Linee di Ricerca

 

Fisiopatologia cardiovascolare ed esercizio fisico

  • Studio degli aggiustamenti cardiovascolari in risposta all’esercizio fisico in pazienti diabetici.
  • Valutazione del recupero cardiodinamico in pazienti trapiantati tramite la misura longitudinale dell’indice di guadagno nella risposta alla stimolazione dei metaboriflessi.
  • Ottimizzazione dei test da sforzo cardio-polmonari all’arm-ergometro in pazienti paraplegici.
  • Utilizzo dei metaboriflessi finalizzato alla diagnosi precoce del grado di scompenso cardiaco in pazienti cardiopatici.
  • Valutazione della risposta cardiodinamica all’esercizio fisico in portatori di beta-talassemia major.

Adattamenti funzionali all’esercizio fisico

  • Studio del significato funzionale e adattativo del precondizionamento ischemico muscolare.
  • Studio degli effetti dell’esercizio fisico sulle rimodulazioni della funzione coronarica.
  • Studio delle relazioni tra soglia anaerobica e rapporto VO2/CO in atleti praticanti diverse tipologie di sport.
  • Studio delle differenze cardiometaboliche nel post-esercizio effettuato in modo attivo e in modo passivo.
  • Studio delle interazioni tra le risposte dei barorecettori e dei metaborecettori relativamente agli aggiustamenti cardiodinamici durante l’esercizio.

Esercizio fisico come presidio terapeutico in patologie cronico-degenerative

  • Progettazione di protocolli di attività fisica adattata in pazienti affetti da sclerosi multipla.
  • Personalizzazione di modelli di dieta e di training fisico in pazienti portatori di patologie metaboliche quali il diabete, l’obesità, tra sindrome metabolica etc.
  • Studio di ottimizzazione dei cicli di attuazione meccanica effettuata da presidi meccatronici applicabili agli arti inferiori di pazienti paraplegici per il recupero della funzione diastolica.

Valutazione funzionale dell’atleta

  • Valutazione della capacità anaerobica in atleti di sport di situazione tramite la misura dell’eccesso di CO2 rilevato attraverso l’analisi dei gas respiratori.
  • Ottimizzazione dei metodi di match analysis durante la performance di gara in atleti praticanti arti marziali.
  • Studio degli aggiustamenti cardiodinamici durante l’apnea subacquea a diverse profondità, tramite l’uso di un cardiografo ad impedenza portatile opportunamente scafandrato.
  • Ricerca di nuovi metodi di valutazione del costo energetico nei nuotatori direttamente impegnati in test da sforzo in acqua.
  • Ricerca di metodi indiretti per la misura del volume sistolico tramite l’utilizzo dell’equazione di Fick.
  • Studio del recupero cardio-metabolico nel “interval training” in atleti praticanti il mezzo fondo.

Ingegneria biomedica applicata ai biomedical devices

  • Modellizzazione e prototipazione di attuatori meccatronici per il recupero della funzione diastolica in soggetti motulesi.
  • Miniaturizzazione di devices portatili per la misura non invasiva delle variabili cardiodinamiche tramite il metodo della cardiometria ad impedenza elettrica.
  • Studio ergonomico per l’utilizzo di nuovi snorkel adatti a rilevare i gas espirati durante il nuoto di superficie.
  • Progettazione di piattaforme ICT per la diagnosi remota di patologie cardiovascolari utilizzando metodiche di telemedicina basate su tecnologia mobile.
  • Progettazione di un prototipo per l’acquisizione di bioimmagini tramite “Electrical Impedance Tomography”.
  • Progettazione di devices per la misura della bioimpedenza elettrica nei prodotti orto-frutticoli e nelle carni di uso alimentare, finalizzati alla diagnosi precoce e non invasiva di danni di origine biotica e abiotica.

Scienza dell’alimentazione e filiera produttiva agroalimentare

  • Sviluppo, negli agriturismi e nelle zone rurali, di attività motorie, sportive e wellness attuate in ambiente naturale.
  • Applicazioni di metodiche informatiche e bioingegneristiche allo sviluppo dei metodi di tracciabilità lungo la catena di produzione e distribuzione dei prodotti orticoli.
  • Valorizzazione del patrimonio rurale, culturale, paesaggistico, ambientale e agroalimentare della Sardegna attraverso la creazione di ippovie ed attività equestri.
  • Valorizzazione dei prodotti della filiera agro-alimentare della Sardegna ai fini di una loro più elevata penetrazione nel mercato dei prodotti nutraceutici.
credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar