Nov 242014
 

post-it-notesInserita nel programma Horizon 2020, l’azione pilota Fast Track to Innovation prevede il finanziamento di progetti business driven in ogni settore tecnologico o applicativo, ma sempre con una forte connotazione trans-disciplinare.

Le proposte per il finanziamento devono essere presentate da consorzi di 3-5 soggetti giuridici in almeno tre diversi Stati membri UE (o paesi associati ad Horizon 2020). Possono partecipare ai consorzi di FTI anche le università, le organizzazioni di ricerca e altri attori dell’innovazione che possono svolgere un ruolo chiave nel processo di commercializzazione, quali cluster, utenti finali, associazioni industriali, incubatori, investitori o il settore pubblico.

Le proposte dovranno specificare l’esito previsto del progetto e descrivere i propri indicatori chiave e i criteri di successo; dovranno inoltre includere un business plan che descriva il potenziale di mercato. Particolare attenzione dovrà essere prestata alla protezione della proprietà industriale e alla possibilità di sfruttamento commerciale.

L’azione pilota sarà attuata attraverso un bando continuamente aperto: le proposte possono cioè essere presentate in qualsiasi momento. Le proposte saranno valutate e classificate e le decisioni di finanziamento adottate dopo le tre date di cut-off ogni anno. Nel 2015 le date sono: 29/04/2015, 01/09/2015 e 01/12/2015.

Il time-to-grant sarà di massimo sei mesi e il tasso di finanziamento UE è del 70% dei costi ammissibili.

Il Work programme dell’azione pilota Fast Track to Innovation
Il comunicato stampa su FTI

Fonte: Apre

Ott 082014
 

startcupUltimi ritocchi alle video presentazioni e business plan ormai completi per i progetti finalisti degli atenei di Cagliari e Sassari in gara per il podio di Start Cup Sardegna 2014: la finale regionale si terrà infatti mercoledì 29 ottobre 2014.

Il Premio Start Cup Sardegna 2014 è la competizione tra business plan di idee imprenditoriali innovative maturate in contesti di ricerca. Durante le fasi locali di Cagliari e Sassari, Start Cup Sardegna ha offerto ai partecipanti servizi di accompagnamento alla creazione d’impresa.

Per i tre migliori business plan sono in palio premi da 8.000, 4.000 e 2.000 euro. I primi tre classificati parteciperanno, inoltre, al Premio Nazionale per l’Innovazione 2014, il 4 e 5 dicembre a Sassari.

Appuntamento alle ore 16:30 presso l’Aula Magna della Facoltà di Ingegneria, in via Marengo n. 2 a Cagliari.

La finale potrà essere seguita anche in streaming su Youtube, da questo link.

Il video teaser di Start Cup Sardegna 2014

 

Programma
h. 16.30 Registrazione e caffè di benvenuto.
h.17.00 Saluti istituzionali.
h. 17.10 Presentazione dei business plan finalisti.
h. 18.30 Carlo Piras (StarsUp): “Il crowdfunding per il finanziamento di imprese innovative”.
h. 19.00 Premiazione.
h. 19.30 Aperitivo di networking.
Modera Mario Frongia, Università di Cagliari.

Le idee in gara
CoCooN, Deep Fisher, fasTrial, Lifely-Talking Objects, Nitruro di gallio, SEA ME, Smart Energy Floor, #Worklabel, Zaffiro, Zhips.

Gli abstract delle idee proposte dai due atenei si possono consultare trovare qui (Cagliari) e qui (Sassari).

La brochure con il programma della finale [file .pdf].

Informazioni:
www.startcupsardegna.it
info@startcupsardegna.it

Su twitter  @startcupsardegna  hashtag:  #startcupsa

L’event0 è finanziato grazie all’intervento INNOVA.RE – Innovazione in Rete a valere sul Por Fesr 2007-2013.

Set 172014
 

disegni+2Dal 6 novembre 2014 si potrà presentare domanda per accedere alle agevolazioni del Bando DISEGNI+2, che mira a sostenere le PMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni e dei modelli sul mercato nazionale e su quello internazionale. Le risorse disponibili ammontano complessivamente a cinque milioni di euro.

Le agevolazioni verranno concesse come contributo in conto capitale, nella misura massima dell’80% delle spese ammissibili, per l’acquisto di servizi specialistici esterni per favorire:

1) la messa in produzione di nuovi prodotti correlati ad un disegno/modello registrato.
Importo massimo dell’agevolazione: euro 65.000.

Spese ammissibili:
– ricerca sull’utilizzo dei nuovi materiali;
– realizzazione di prototipi e stampi;
– consulenza tecnica relativa alla catena produttiva;
– consulenza legale relativa alla catena produttiva;
– consulenza specializzata nell’approccio al mercato (strategia, marketing, vendita, comunicazione).

2) la commercializzazione di un disegno/modello registrato.
Importo massimo dell’agevolazione: euro 15.000.

Spese ammissibili:
– consulenza specializzata nella valutazione tecnico-economica del disegno/modello e per l’analisi di mercato, ai fini della cessione o della licenza del titolo di proprietà industriale;
– consulenza legale per la stesura di accordi di cessione della titolarità o della licenza del titolo di proprietà industriale;
– consulenza legale per la stesura di eventuali accordi di segretezza.

Le imprese interessate possono presentare più richieste di agevolazione, ciascuna avente ad oggetto un diverso disegno/modello registrato (singolo o multiplo) fino al raggiungimento dell’importo massimo, per impresa, di euro 120.000.

Le domande possono essere presentate dal 6 novembre 2014, fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Modulistica
Form online
FAQ

 

Informazioni:
Il sito web
info@disegnipiu2.it 

Giu 192014
 

Erasmus per giovani imprenditori è un programma di scambio transfrontaliero che offre ai nuovi imprenditori – o aspiranti tali – l’opportunità di imparare i segreti del mestiere da professionisti già affermati che gestiscono piccole o medie imprese in un altro paese partecipante al programma.
Il programma consente agli aspiranti imprenditori di acquisire le competenze necessarie per avviare o gestire con successo una piccola impresa in Europa.

Il soggiorno è cofinanziato dalla Commissione europea.

Come funziona
I nuovi imprenditori apprendono e scambiano conoscenze e idee di business con imprenditori già affermati, dai quali vengono ospitati e con i quali collaborano per un periodo da 1 a 6 mesi e deve essere completato entro un periodo complessivo di dodici mesi.

Nell’arco di questo intervallo, lo scambio può essere suddiviso in più momenti (tappe di almeno una settimana) in cui il nuovo imprenditore viene ospitato dall’imprenditore esperto nel paese straniero. I nuovi imprenditori riceveranno un sostegno mensile calcolato sulla base del costo della vita nel paese di destinazione, a copertura delle spese di viaggio e soggiorno.

Chi può partecipare

I due soggetti coinvolti sono i nuovi imprenditori e le imprese ospitanti.
– Nuovi imprenditori: sono giovani seriamente intenzionati a costituire una propria impresa o che abbiano avviato una propria attività negli ultimi tre anni.
– Imprenditori già affermati: sono titolari o responsabili della gestione di una piccola o media impresa (PMI) in un altro paese partecipante.

Come presentare domanda

I neo-imprenditori e i professionisti già affermati dovranno presentare la domanda online.
I candidati dovranno indicare un centro di contatto locale, scelto, di regola, tra quelli attivi nel loro paese di residenza. I passaggi successivi sono descritti nel dettaglio in questa pagina.
Il bando non indica una scadenza per la presentazione delle domande.

Informazioni
Il sito dell’iniziativa
I centri di contatto nazionali
La guida al programma
Le risposte alle domande frequenti
La pagina su Facebook

 

Mag 292014
 

Un nuovo, ottimo risultato per GreenShare, già classificatosi al primo posto nella Start Cup Sardegna 2012 e fra i 10 finalisti del Premio Nazionale dell’innovazione 2012: lo spin off accademico nato nel maggio 2013 all’interno del Dipartimento di ingegneria elettrica ed elettronica si è guadagnato un posto fra i 10 finalisti nella competizione nazionale della Start Up dell’Anno 2014.

Venerdì 30 maggio, presso la Scuola Superiore Sant’Anna a Pisa, avrà luogo la finale.
Le 10 società finaliste potranno presentare le proprie idee di business in pitch di 5 minuti. Una qualificata giuria sceglierà il destinatario del premio per il primo classificato (5.000 euro) e i destinatari dei premi speciali.

Tutti i dettagli dell’evento
Il sito di GreenShare

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar