Ott 182019
 

Il decreto ministeriale 2 agosto 2019 ha definito un nuovo intervento agevolativo in favore dei progetti di ricerca e sviluppo promossi nell’ambito delle aree Fabbrica intelligente, Agrifood, Scienze della vita e Calcolo ad alte prestazioni.

L’intervento è la prosecuzione della strategia attuata attraverso lo strumento degli Accordi per l’innovazione di cui al bando 2018 (riferimenti a questo link) e introduce nuove agevolazioni per progetti di ricerca e sviluppo realizzati nell’ambito di “Accordi per l’innovazione” sottoscritti dal Ministero con regioni, province autonome e altre amministrazioni pubbliche interessate nei settori tecnologici citati.

L’intervento agevolativo seguirà una procedura valutativa negoziale, per i progetti con costi ammissibili compresi tra 5 e 40 milioni di euro. All’intervento sono assegnate risorse pari a 190 milioni, così distribuite per settore applicativo e per territorio:

  • 72 milioni di euro al settore “Fabbrica intelligente”;
  • 42 milioni di euro al settore “Agrifood”;
  • 52 milioni di euro al settore “Scienze della vita”;
  • 24 milioni di euro al settore “Calcolo ad alte prestazioni”.

Per quanto riguarda la tematica “Calcolo ad alte prestazioni” si tratta del cofinanziamento delle proposte progettuali delle imprese italiane selezionate nei bandi emanati nel corso del 2019 dall’impresa comune di elaborazione elettronica di elevata prestazione (EuroHPC) istituita ai sensi del regolamento n. (UE) 2018/1488 del Consiglio europeo.

I soggetti ammissibili sono le imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria (attività di cui all’art. 2195 del c.c., nn. 1, 3 e 5), e i centri di ricerca. Per i soli progetti congiunti (fino a cinque), anche gli Organismi di ricerca e, per i progetti del settore applicativo “Agrifood”, anche le imprese agricole che esercitano le attività di cui all’art. 2135 c.c.

Le agevolazioni sono concedibili nella forma del contributo alla spesa e del finanziamento agevolato.

Termini e modalità di presentazione delle istanze
L’intervento agevolativo si aprirà il 12 novembre 2019. Per agevolare la predisposizione delle domande da parte delle imprese, i proponenti possono usufruire della procedura di compilazione guidata, disponibile nel sito internet del Soggetto gestore.

Il link al bando e alla modulistica.

Con decreto direttoriale 12 novembre 2019 è stata disposta, a seguito dell’avvenuto esaurimento delle risorse finanziarie, a partire dal 13 novembre 2019, la sospensione dei termini di presentazione delle proposte progettuali nel territorio nazionale nei settori applicativi “Fabbrica intelligente”, “Agrifood” e “Scienze della vita”.

La procedura rimane aperta per la presentazione delle proposte progettuali relative alla tematica “Calcolo ad alte prestazioni”, per il cofinanziamento delle proposte progettuali delle imprese italiane selezionate nei bandi emanati nel corso del 2019 dall’impresa comune di elaborazione elettronica di elevata prestazione (EuroHPC), istituita ai sensi del regolamento n. (UE) 2018/1488 del Consiglio europeo.


Informazioni
:
Per assistenza nella presentazione della proposte è possibile rivolgersi a Unica Liaison Office, responsabile dott.ssa Orsola Macis, alla mail omacis@amm.unica.it o al numero 070 675 6502.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar