Programmi

 

32/16/033 - TRADUZIONE LINGUA SPAGNOLA 2

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
MARIA CRISTINA ​SECCI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[32/16] ​ ​TRADUZIONE SPECIALISTICA DEI TESTI [16/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE954
Obiettivi

Obiettivi
Obiettivo principale del corso è l'acquisizione delle strategie traduttive teorico-pratiche necessarie per affrontare autonomamente e con rigore metodologico un incarico di traduzione professionale. Durante il corso gli studenti saranno impegnati nella traduzione di una antologia di racconti di autori peruviani. Alla simulazione in classe seguirà il contatto diretto con la casa editrice che pubblicherà in volume (collana dédalos: http://www.gran-via.it/collane/dedalos/) solo i racconti che riterrà opportuno mandare in stampa, riconoscendo i crediti dei singoli traduttori.

Obiettivi specifici
Conoscenza e comprensione:
- Acquisire elevate competenze traduttive dallo spagnolo all’italiano, con particolare riferimento alla traduzione letteraria.
- Acquisire competenze in ambito terminologico relative all’ambito editoriale.
- Rafforzare la conoscenza delle caratteristiche linguistiche dello spagnolo peninsulare e americano per la variante relativa al Perù.
- Riflettere sul grado di oralità e liricità del testo; individuare espressioni gergali e riferimenti alla cultura popolare e urbana peruviana.
- Saper individuare le peculiarità stilistiche e linguistiche del testo tradotto.
- Sviluppare abilità pratiche in ambito traduttivo (accesso a dizionari online, glossari tematici, banche dati e altri strumenti a disposizione del traduttore);
- Comprendere gli aspetti legali e fiscali del lavoro di traduttore.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
- Individuare, attraverso l’analisi del testo, l’ambito editoriale di appartenenza e la specifica collocazione editoriale italiana. Capire i criteri in base ai quali vengono scelti in una casa editrice i libri da tradurre.
- Affrontare in maniera autonoma la traduzione di un testo letterario; individuare comunità virtuali di traduttori e gestire il lavoro collettivo.
- Valutare la resa di una traduzione e fornire una consulenza in qualità di revisori dei testi.
- Comprendere il funzionamento di una casa editrice. Conoscere le fasi editoriali che riguardano la pubblicazione di un testo in traduzione; gestire i contatti con l’editore e la casa editrice.

Autonomia di giudizio:
- Valutare la resa letteraria nella lingua d’arrivo.
- Intertestualità.
- Sapere come far fronte alle richieste di un editore.
- Valori ed etica nel mestiere del traduttore.

Abilità comunicative:
- Sviluppare la capacità di argomentare le scelte traduttive sulla base dell’analisi testuale del testo di partenza e della resa nella lingua d’arrivo.
- Sapere come inviare una proposta di traduzione letteraria a un editore.

Capacità di apprendimento:
 Sapersi preparare autonomamente allo svolgimento di una traduzione editoriale.
 Sapere come aggiornarsi.

Prerequisiti

Agli studenti sono richiesti i seguenti prerequisiti: ottima padronanza della lingua italiana scritta; buona padronanza della lingua spagnola; conoscenza delle principali teorie della traduzione.

Contenuti

Il corso si propone l’avviamento degli studenti all’autonomia professionale attraverso una reale esperienza di traduzione letteraria o editoriale dallo spagnolo all’italiano su incarico di una casa editrice nazionale. Nello specifico, i testi letterari permetteranno l’esercizio sulla seguente variante americana: lo spagnolo peruviano.
Il corso si propone di offrire agli studenti gli strumenti tecnici e culturali necessari allo svolgimento di un incarico di traduzione e alla risoluzione delle più frequenti problematiche traduttive in ambito narrativo al fine di ottenere un’opportuna resa stilistica nella lingua d’arrivo.
Inoltre, per una corretta interpretazione del testo originale, il corso si propone l’acquisizione e il consolidamento delle strutture linguistiche relative alla variante peruviana dello spagnolo utilizzata dagli autori proposti.
Infine, scopo del corso sarà l’acquisizione delle competenze in ambito terminologico relative al campo dell’editoria oltre che delle fasi editoriali previe alla traduzione e sino alla pubblicazione e distribuzione del libro.
Si prevede inoltre l’ospitalità in classe di almeno due professionisti del mondo della traduzione e/o editoria e/o docenti e ricercatori di università italiane e straniere per la discussione di tematiche inerenti il corso.
I principali argomenti previsti sono:

 Il contratto di traduzione e i diritti d’autore: diritti e doveri (2 ore);
 La scheda editoriale: contenuti e redazione (2 ore);
 L’ambito editoriale di appartenenza del testo e la collocazione editoriale: il panorama italiano (2 ore);
 Traduzione guidata e autonoma, individuale e di gruppo con approfondimento delle principali strategie traduttive dei testi boliviani prescelti. La variante peruviana dello spagnolo americano: i peruvianismi. (22 ore);
 Revisione individuale e/o collettiva dei testi di arrivo con discussione in classe delle proposte di traduzione e della resa stilistica (5 ore);
 Realizzazione di una nota di traduzione che giustifichi le scelte traduttive attraverso l’identificazione del registro linguistico, l’analisi delle caratteristiche linguistiche dei testi letterari di partenza e la conseguente resa nella lingua di arrivo (2 ore);
 Specifiche di un incarico di traduzione quali norme grammaticali, consegna della traduzione, testi connessi quali quarta di copertina, nota biografica autore, note del traduttore, nota biografica traduttore (2 ore)
 La casa editrice: ruolo dell’editore, del revisore e del correttore di bozze (2 ore).

Una parte del corso è inoltre rivolto all’approfondimento critico e teorico nei confronti dell’atto del tradurre attraverso la discussione in classe di alcuni saggi e articoli di cui si proporrà lettura al fine di un aggiornamento rispetto alla critica e saggistica relativa alla traduzione editoriale. In questo modo gli studenti potranno approfondire temi culturali attinenti la storia e l’attualità della traduzione o altre specifiche situazioni inerenti il lavoro editoriale e l’industria e commercio del libro (4 ore).
- L'invecchiamento delle traduzioni e la ritraduzione (2 ore)

Durante il corso si consiglierà l’approfondimento di un autore relativo al Paese che si sta traducendo – Perù – con la lettura di un romanzo o opera di altro genere in lingua originale.

Metodi Didattici


Il corso avrà un prevalente carattere seminariale e si concentrerà sulla pratica traduttiva guidata e autonoma, individuale e/o in gruppo, ragion per cui è richiesta la partecipazione attiva di tutti gli studenti.

Il corso prevede inoltre lezioni frontali e dialogate; ricerche individuali; esercitazioni commentate, individuali e di gruppo; analisi commentate delle scelte traduttologiche poste in atto individuali e di gruppo. Gli studenti potranno ricorrere agli ausili informatici e telematici necessari.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione dello studente prevede una prova scritta di traduzione dallo spagnolo all’italiano di un testo letterario peruviano affidato dalla docente. La prova scritta potrà essere integrata da domande a risposta aperta sugli argomenti teorici o critici affrontati durante il corso. Oltre alla traduzione, ogni studente dovrà redigere un commento traduttologico e una scheda sull’autore/testo secondo i modelli editoriali forniti durante le lezioni.
Il corso prevede inoltre prove di traduzione scritte in itinere volte a verificare il raggiungimento delle competenze indicate.

Il punteggio della prova d’esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi. Ai fini della valutazione finale verranno presi in considerazione le prove in itinere, la partecipazione mostrata e il livello di autonomia raggiunto nell’affrontare le problematiche traduttive di un testo.
Per superare l’esame lo studente deve dimostrare di aver acquisito le principali strategie traduttive teorico-pratiche necessarie per affrontare autonomamente un incarico di traduzione professionale; per conseguire il massimo del punteggio dovrà invece dimostrare di essere in grado di affrontare autonomamente un incarico di traduzione letteraria.

Per gli studenti non frequentanti l'esame consisterà nella consegna della traduzione di uno o più testi letterari simili a quelli trattati durante il corso, oltre alla redazione di una scheda sull’autore e sul testo assegnato e una nota che giustifichi le scelte traduttive applicate alla traduzione. Lo studente non frequentante dovrà inoltre presentare un esame scritto su argomenti teorici o critici che approfondirà a partire da una selezione bibliografica che concorderà previamente con la docente.

Testi

Benjamin Walter, La tarea del traductor, Sequitur, Madrid, 2017
Berschin Helmut, Fernández-Sevilla Julio, Felixberger Josef, La lingua spagnola. Diffusione, storia, struttura, Le Lettere, Firenze 1999.
Bertazzoli Raffaella, La traduzione: teorie e metodi, Carocci, 2018
Bocchiola Massimo, Mai più come ti ho visto, Einaudi 2015
Cavagnoli Franca, La voce del testo, Feltrinelli, Milano, 2012.
Cohen Marcelo, Música prosaica (cuatro piezas sobre traducción), Entropía, 2014
Côté Luis, Tardivel Louis, Vaugeois Denis, La generosidad del indígena. Dones de las Américas al mundo, Fondo de Cultura Economica, Mexico, D.F., 2003
Di Sabato Bruna, Di Martino Emilia, Testi in viaggio. Incontri fra lingue e culture, attraversamenti di generi e di senso, traduzione, UTET, Novara, 2011.
Eco Umberto, Dire quasi la stessa cosa, Bompiani, Milano 2004
Ervas Francesca, Uguale ma diverso. Il mito dell’equivalenza nella traduzione, Quodlibet Studio, Macerata 2008.
Fava Francesco (a cura di), Tradurre un continente, Sellerio 2013.
Lefèvre Matteo, Testaverde Tommaso, Tradurre lo spagnolo, Carocci editore, Roma 2011.
Lefèvre Matteo, Tradurre lo spagnolo. Teoria e pratica, Carocci editore, Roma, 2015.
Manera Danilo, Problemi di contestualizzazione linguistico-culturale nelle scelte traduttive, Milano 2008 in: http://www.ledonline.it/ledonline/tradurrespagnolo/tradurrespagnolo_07_manera.pdf
Mazzotta Patrizia, Salmon Laura, tradurre le microlingue scientifico-professionali, UTET 2017
Mounin Georges, Teoria e storia della traduzione, Einaudi, Torino 2006
Ortega y Gasset José, Miseria y esplendor de la traducción en Obras completas, vol. 5, Madrid, Alianza editoriasl/Revista de Occidente, 1983, pp. 431-452.
Osimo Bruno, Storia della traduzione, Hoepli, Milano 2002.
________, Manuale del traduttore. Guida pratica con glossario, Milano, Hoepli, 2002
________, Traduzione e nuove tecnologie, Hoepli, Milano 2001.
Paz Octavio, Nuestra lengua, in: http://cvc.cervantes.es/obref/congresos/zacatecas/inauguracion/paz.htm
Popovič Anton, La scienza della traduzione, Hoepli, Milano 2006.
Ricoeur Paul, Tradurre l’intraducibile. Sulla traduzione, Urbaniana University Press, Città del Vaticano, 2008.
Sañé Secundí, Schepisi Giovanna, Falsos amigos al acecho. Dizionario di false analogie e ambigue affinità fra spagnolo e italiano, Zanichelli, Bologna, 1992.
Sontag Susan, Tradurre letteratura, Archinto, Milano 2004
Ureña Pedro Enrique, Storia della cultura nell’America Latina, Einaudi, Torino, 1961.
Vaquero de Ramírez María, El español de América II morfosintaxis y léxico, Arco Libros, 1996
Viezzi Maurizio, Denominazioni proprie e traduzione, LED 2004

Altre Informazioni

Ulteriori indicazioni bibliografiche verranno fornite dalla docente durante le lezioni.
Gli studenti non frequentanti sono tenuti a contattare la docente per concordare il programma di studio e d'esame.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar