Programmi

 

32/16/023 - TRADUZIONE LINGUA FRANCESE 1

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
FABIO ​VASARRI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[32/16] ​ ​TRADUZIONE SPECIALISTICA DEI TESTI [16/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE954
Obiettivi

Acquisire elevate competenze traduttive, con particolare riferimento alla traduzione di testi di diverse tipologie. Acquisire adeguate competenze terminologiche relative al lavoro editoriale. Saper valutare la validità di una o più traduzioni dello stesso testo e, eventualmente, fornirne una alternativa attuando scelte traduttive coerenti; riconoscere in un testo gli elementi linguistici e stilistici caratteristici dei linguaggi specialistici.

Prerequisiti

Padronanza delle lingue francese e italiana; elementi di teoria della traduzione.

Contenuti

Produzione di traduzioni dal francese (tipologie: narrativa e saggistica contemporanea, relazioni di viaggi in Sardegna).
La traduzione del gioco di parole: i casi di Michel Leiris e Jean Tardieu. Eco traduttore di Queneau.

Metodi Didattici

Lezioni frontali in aula, anche a carattere seminariale, con prove pratiche in itinere; discussione in aula sugli argomenti del corso e correzione collettiva delle prove in itinere.

Verifica dell'apprendimento

Colloquio orale sugli argomenti del corso e sulle letture critiche a scelta effettuate, inclusivo della discussione sulla traduzione scritta di un breve brano, concordato con il docente e corredato di commento traduttologico, da consegnarsi una settimana prima dell'appello.
Nel corso del colloquio lo studente dovrà dimostrare la conoscenza dei contenuti del corso, l'assimilazione e l’inquadramento storico-culturale delle letture effettuate e l’uso di una terminologia metalinguistica e traduttologica appropriata.
Il voto finale risulterà dalla media delle valutazioni del colloquio orale e delle traduzioni prodotte durante e alla fine del corso.

Testi

a) Raymond Queneau, Esercizi di stile, traduzione di Umberto Eco, nuova edizione a cura di Stefano Bartezzaghi, Torino, Einaudi, 2005 (ora anche nei Tascabili Einaudi).
b) un saggio a scelta tra i seguenti: Fabio Vasarri, Firmato Michel Leiris, in Tradurre è un’intenzione, a cura di Nicoletta Dacrema, Milano, Marcos y Marcos, 2013, pp. 133-159, oppure: Fabio Vasarri, Du tardivien au français et à l'italien, in Il teatro di Jean Tardieu, a cura di Anna Maria Babbi, Verona, Fiorini, 2016, pp. pp. 13-35.
c) Un saggio a scelta tra i seguenti:
Antoine Berman, L’épreuve de l’étranger, Paris, Gallimard, 1984 (in particolare le sezioni introduttive e conclusive, pp.11-42 e 279-305).
Antoine Berman, La traduction et la lettre, Paris, Seuil, 1999.
Umberto Eco, Dire quasi la stessa cosa. Esperienze di traduzione, Milano, Bompiani, 2003.
Jean-René Ladmiral, Sourcier ou cibliste, Paris, Les Belles Lettres, 2015, pp. 1-67 (introduzione e parte I).
Georges Mounin, Teoria e storia della traduzione, Torino, Einaudi, 1965 (e successive ristampe).
Teorie contemporanee della traduzione, a cura di Siri Nergaard, Milano, Bompiani, 1995.
Lawrence Venuti, The Translator’s Invisibility (1995); trad. it. L’invisibilità del traduttore, Roma, Armando, 1999.

Altre Informazioni

La frequenza alle lezioni è fortemente consigliata.
Ulteriori informazioni e chiarimenti saranno forniti nel corso delle lezioni.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar