Programmi

 

32/16/044 - LETTERATURA TEDESCA 1

Anno Accademico ​2017/2018

Docente
VALENTINA ​SERRA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[32/16] ​ ​TRADUZIONE SPECIALISTICA DEI TESTI [16/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

- Fornire allo studente la capacità di orientarsi autonomamente nel contesto storico, culturale e letterario di lingua tedesca dalla prima metà del Novecento al Secondo Dopoguerra (primo modulo) e dagli anni Cinquanta ai giorni nostri (secondo modulo), sulla scorta dell’analisi di un corpus scelto di romanzi polizieschi.
Il corso fornirà altresì allo studente capacità di analisi autonoma del genere poliziesco e dei relativi sottogeneri, con particolare riferimento alle specificità dell’area germanofona.

Prerequisiti

-una conoscenza generale dei principali fenomeni storici, sociali e culturali che hanno interessato i Paesi europei dal primo Novecento a oggi;
-la capacità di sintetizzare e di discutere la forma e i contenuti di un testo letterario e di un testo critico.
-una conoscenza, seppure elementare, della lingua tedesca.

Contenuti

Titolo del corso: “Il romanzo poliziesco di lingua tedesca tra espressione artistica, intrattenimento e rappresentazione critica della realtà”.

Nel corso delle lezioni si analizzerà, da un punto di vista formale e contenutistico, un corpus di romanzi polizieschi dati alle stampe nei Paesi di lingua tedesca dai primi del Novecento al Secondo dopoguerra (modulo A) e dagli anni Cinquanta ai giorni nostri (modulo B). Ciò consentirà di evidenziare non solo l’intima correlazione tra questo genere letterario e realtà coeva, ma anche l’approccio gnoseologico di questa espressione artistica alla realtà storica, sociale e culturale di riferimento.

Nella prima parte del corso (30h) si introdurranno, attraverso l’analisi di alcuni saggi critici, le peculiarità del romanzo poliziesco di lingua tedesca. Saranno oggetto di analisi e di discussione alcuni brani tratti da un significativo corpus di romanzi, attraverso i quali verranno illustrati i maggiori fenomeni storici, sociali e culturali che interessarono l’area di lingua tedesca dal primo Novecento fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Nella seconda parte del corso (30 h), sulla scorta dei presupposti critici introdotti nella prima sezione, si analizzeranno brani tratti da un corpus di romanzi che rispecchiano, in maniera più o meno diretta, la realtà storica, sociale e culturale dei Paesi di lingua tedesca dagli anni Cinquanta dello scorso secolo ai nostri giorni. Nel corso delle lezioni si riserverà particolare attenzione anche alla produzione letteraria della Svizzera tedesca e dell’Austria.

Metodi Didattici

Le attività didattiche saranno distribuite tra lezioni frontali e attività seminariali; il dialogo con gli studenti, volto ad esercitare le capacità ermeneutiche e a formulare proposte di approfondimento e dibattito, sarà sempre fortemente incoraggiato.
Il corso si svolgerà in lingua italiana. Una parte dei testi verrà letta e commentata anche in prospettiva interdisciplinare, con discussione di trasposizioni cinematografiche e, in specifici casi, di peculiarità linguistiche offerte dai testi analizzati in lingua originale e/o in traduzione italiana.

Verifica dell'apprendimento

L’esame finale consisterà in una prova orale in lingua italiana, volta ad accertare il raggiungimento degli obiettivi formativi.
Per superare l'esame, e riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito una sufficiente conoscenza degli argomenti trattati a lezione.
Nello specifico:
-la conoscenza del genere romanzesco, delle correnti letterarie e dei contesti storico-letterari di riferimento verranno valutati secondo una scala da 1 a 16;
-la capacità di fornire una puntuale analisi testuale dei testi analizzati nel corso delle lezioni e delle letture a scelta concordate con la docente, e di ricondurre tali opere al contesto storico, sociale e culturale di riferimento verrà valutata secondo una scala da 1 a 10.
-la capacità di costruire un discorso interpretativo e critico articolato ed efficace, che proponga autonomamente collegamenti di taglio comparatistico con altre opere letterarie e/o artistische e/o con altre discipline, verrà valutato secondo una scala da 1 a 4.

La somma risultante dalla valutazione delle capacità sopra descritte costituirà il voto complessivo d’esame.

Testi

Primo modulo:
-M. Dallapiazza; C. Santi, Storia della letteratura tedesca. 3. Il Novecento, Roma-Bari: Laterza, 2001, pp.5-175
-Y. Reuter, Il romanzo poliziesco, (trad. it. di F. Sorrentino), Roma: Armando 1998
-Dispensa contenente i brani di letteratura primaria analizzati nel corso delle lezioni; al termine delle lezioni, tale dispensa verrà messa a disposizione degli studenti presso lo studio della docente.
-Lettura e analisi di un romanzo, in lingua tedesca o in traduzione italiana, a scelta tra quelli indicati nella seguente lista o comunque concordati con la docente:
-F. Glauser, Wachtmeister Studer (I primi casi del sergente Studer), 1936; Matto regiert (Il regno di Matto) 1936; Die Fieberkurve (Il grafico della febbre), 1938; Der Chinese (Il cinese), 1939; Der Tee der drei alten Damen (Il tè delle tre vecchie signore), 1940; Krock & Co., 1941
-G. v. d. Vrings, Die Spur im Hafen, 1936
-A. Kuckhoff, P. Tarin, Strogany und die Vermißten, 1941
-F. Dürrenmatt, Der Richter und sein Henker (Il giudice e il suo boia), 1950; Der Verdacht (Il sospetto), 1951


Secondo Modulo:
M. Dallapiazza; C. Santi, Storia della letteratura tedesca. 3. Il Novecento, Roma-Bari: Laterza, 2001 (da p. 175 fino alla fine)
-Y. Reuter, Il romanzo poliziesco, (trad. it. di F. Sorrentino), Roma: Armando 1998
-Dispensa contenente i brani di letteratura primaria analizzati nel corso delle lezioni; al termine delle lezioni, tale dispensa verrà messa a disposizione degli studenti presso lo studio della docente.
-Lettura e analisi di due romanzi, in lingua tedesca o in traduzione italiana, a scelta tra quelli indicati nella seguente lista o comunque concordato con la docente:
F. Dürrenmatt, Das Versprechen (La promessa), 1958; Justiz (Giustizia), 1985
-I. Noll, Der Hahn ist tot (Il gallo è morto) 1991; Die Apothekerin, 1994
-H. Bosetzky, Wie ein Tier. Der S-Bahn-Mörder, 1995; Der kalte Engel, 2002; Die Bestie vom Schlesischen Bahnhof, 2004
-W. Haas, Auferstehung der Toten, 1996; Der Knochenmann, 1997; Komm, süßer Tod (Vieni dolce morte), 1998; Silentium!, 1999; Wie die Tiere, 2001; Das ewige Leben, 2003; Der Brenner und der liebe Gott, 2009; Brennerova, 2014.
-C. Link, Am Ende des Schweigens (Alla fine del silenzio), 2003
-V. Kutscher, Der nasse Fisch ( Il pesce bagnato), 2007;
-Franzobel, Wiener Wunder. Kriminalroman, 2014; Groschens Grab: Kriminalroman, 2015.

Testi consigliati per eventuali approfondimenti:

-AA.VV., Le roman policier dans l’espace germanophone, «Germanica» 58
-U. Götting, Der deutsche Kriminalroman zwischen 1948 und 1970. Formen und Tendenzen, Wetzlar: Klestmeier, 1998 (Marburg: Tectum Verlag 2000)
-P. Nusser, Der Kriminalroman, Stuttgart: Metzler 2003.
-S. Moraldo (a cura di), Mord als kreativer Prozess. Zum Kriminalroman der Gegenwart in Deutschland, Österreich und der Schweiz, Heidelberg: Universitätsverlag Winter 2005

Gli studenti NON FREQUENTANTI dovranno approfondire l’apparato critico di riferimento con una dispensa di testi che verrà messa a disposizione dalla docente.

Altre Informazioni

Gli studenti non frequentanti e gli studenti Erasmus sono invitati a contattare la docente al fine di avere ulteriori informazioni sulla preparazione dell’esame.

Il programma è da ritenersi indicativo e potrebbe subire alcune modifiche nel corso delle lezioni.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar