Feb 282019
 

Avrà luogo nei mesi di marzo e di maggio (le date definitive devono essere ancora stabilite) un seminario dal titolo Laboratorio di sociologia visuale, per il quale è referente la la Prof.ssa Aide Esu, del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali. L’evento, caratterizzato da 20 ore di didattica laboratoriale. A seguire i dettagli:

 

Corsi di laurea per i quali si richiede l’accreditamento Amministrazione e Organizzazione, Scienze Politiche, Politiche, Società e Territorio, Relazioni Internazionali, Scienze dell’Amministrazione
Titolo dell’attività Laboratorio Sociologia Visuale
Docente referente Aide Esu
Qualifica del docente referente Docente presso un corso di laurea del DISSI
Altri proponenti Margherita Pisano, Gaetano Crivaro
Posta elettronica di riferimento esu@unica.it
È il rinnovo di un’attività che si è già svolte in anni accademici precedenti? NO
Anno accademico in cui si svolgerà l’attività 2018/2019
Semestre Secondo
Tipo di attività Laboratorio
Specificare il tipo di attività Attività laboratoriale di sociologia visuale
SSD di riferimento SPS/07
Numero minimo di studenti 0
Numero massimo di studenti ammessi 20
Docenti Aide Esu, Margherita Pisano, Gaetano Crivaro
Numero di ore di didattica frontale 20
Numero di crediti 3
Giorni, orari, aule 7 marzo Venerdì – 2h mattina – 10-12

15 marzo venerdì – 3h mattina – 10-13

21 Marzo giovedì – 3h mattina – 9-12

22 marzo venerdì – 4h mattina – 9-13

10 maggio venerdì – 4h mattina – 9-13

17 maggio venerdì – 4h mattina – 9-13

Prerequisiti Conoscenze generali di metodologia della ricerca sociale
Obiettivi formativi Il laboratorio ha l’obiettivo di sviluppare nei partecipanti un approccio critico e sfaccettato riguardo il tema delle migrazioni e di esplorare le possibilità dei linguaggi audio-visivi nella costruzione di una narrazione. La tematica proposta dal corso sarà articolata attraverso la visione di alcune opere cinematografiche e l’immersione in alcuni luoghi/comunità della città di Cagliari alla ricerca di storie, situazioni e luoghi che possano fornire agli studenti uno sguardo molteplice e complesso rispetto alla tematica.
Contenuti Il laboratorio sarà sviluppato attraverso una serie di incontri che alterneranno visione e discussione di film, uscite nel territorio per osservare e incontrare comunità, luoghi di aggregazione eccetera, ed esercitazioni di costruzione di una narrazione filmica. Partendo dal testo “Migrazioni” di Maurizio Ambrosini, gli studenti verranno invitati ad affrontare l’osservazione e la raccolta di storie sul tema delle migrazioni partendo da alcuni concetti chiave da esplorare e articolare: il legame tra migrazioni e povertà e la vittimizzazione dei migranti; analisi di alcuni percorsi di vita (rapporto tra lo status sociale precedente e lo status nel nuovo paese); osservazione e restituzione di alcuni luoghi di aggregazione della città (diversi modi di intendere ed abitare lo spazio).
Metodi didattici Il laboratorio sarà diviso in 2 blocchi: 4 incontri a Marzo e 2 incontri conclusivi a Maggio.

Incontro 1: Si partirà dalla visone e analisi di due opere filmiche, che verranno analizzate insieme agli studenti concentrandosi sugli aspetti tematici emergenti e sul rapporto tra contenuto e forma; approccio alle storie e ai contesti; rapporto tra chi filma e chi è filmato. Agli studenti verrà poi chiesto di portare all’incontro successivo un breve testo che racconti una storia, un luogo, una riflessione sulla tematica.

Incontro 2: Dopo un’analisi e discussione dei lavori dei partecipanti, si discuterà un secondo film. Gli studenti verranno invitati a sviluppare ulteriormente il proprio elaborato in modo da indirizzarlo verso una potenziale scrittura per la narrazione.

Incontro 3: Si ragionerà sulla storia elaborata dai partecipanti attraverso la visione di frammenti filmici e la sperimentazione di alcune nozioni tecniche di base di ripresa e registrazione audio.

Incontro 4: Uscita collettiva in alcuni luoghi significativi della città. A titolo esemplificativo si incontrerà uno o più rappresentanti di una comunità/associazione per approcciarsi alla modalità di indagine preliminare prima della realizzazione di un’opera filmica in genere.

Incontro 5 e 6: Dopo una pausa di circa un mese durante la quale gli studenti dovranno raccogliere materiali audio o video necessaria alla realizzazione di un piccolo elaborato finale, gli ultimi due incontri saranno dedicati alla pratica collettiva: il 5° incontro sarà dedicato ad una uscita collettiva e pratica volta a fornire delle conoscenze basiche di tecniche di ripresa e registrazione audio e allo stesso tempo per fornire materiali utili per la fase di montaggio prevista per il sesto e ultimo incontro del corso.

Modalità di verifica dell’apprendimento La valutazione si baserà su un commento critico scritto della attività svolta
Testi o letture consigliate Nel corso del seminario introduttivo e durante l’iniziativa verranno consigliate letture specifiche, sulle quali lo studente potrà effettuare la sua scelta per l’elaborato scritto alla fine del corso.
Modalità di iscrizione Per l’iscrizione lo studente è tenuto a inviare una mail all’indirizzo esu@unica.it specificando in oggetto “Laboratorio Sociologia visuale”, fornendo nome, cognome, numero di matricola, CdS di appartenenza.
Data a partire della quale è possibile iscriversi 27 Febbraio 2019
Data fino alla quale è possibile iscriversi 10 Marzo 2019
credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar