Programmi

 

30/44/105 - PEDAGOGIA E DIDATTICA SPECIALE

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
ANTONELLO ​MURA (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/44] ​ ​SCIENZE PEDAGOGICHE E DEI SERVIZI EDUCATIVI [44/00 - Ord. 2010] ​ ​PERCORSO COMUNE1060
Obiettivi

A conclusione del percorso gli studenti dovranno dimostrare di aver appreso i principali contenuti del corso e di possedere le conoscenze e le competenze educative e metodologiche che caratterizzano il profilo culturale e professionale del futuro specialista dell’educazione e della formazione, sia che esso operi nella scuola o nell’extrascuola. Dovranno altresì dimostrare di essere in grado di saper svolgere percorsi personali di ricerca e di studio sia in ambito teorico che pratico-operativo. Si tratta di obiettivi che orientano alla comprensione della realtà dei processi inclusivi, al possibile approfondimento della ricerca nel settore, alla risoluzione di problemi connessi ai temi e alle questioni sviluppate, ma anche a problematiche interdisciplinari più ampie, maturando la capacità di integrare le conoscenze e di esprimere posizioni autonome e critiche.

Prerequisiti

Il corsista deve aver completato il percorso triennale e possibilmente maturato le conoscenze di base in ambito pedagogico speciale, relativamente alla storia della disciplina e ad alcuni concetti caratterizzanti le sue riflessioni, quali quelle di: pregiudizio, handicap, disabilità, integrazione, formazione, cittadinanza attiva.

Contenuti

Il corso intende approfondire le riflessioni e le conoscenze degli studenti sul tema della diversità, con particolare riferimento alla condizione di disabilità. A partire da un approfondimento dei riferimenti storici che segnano le origini della pedagogia e della didattica speciale, il corso soffermerà l’attenzione sui processi educativi che accompagnano lo sviluppo identitario e il riconoscimento sociale della persona in situazione di disabilità. In tal senso, pur considerando i fattori ostativi di realizzazione personale e sociale, particolare attenzione sarà posta ai contesti e alle dinamiche socio-relazionali e professionali entro i quali si delineano gli elementi strutturanti l’identità individuale e delle condizioni che generano processi d’inclusione e di orientamento. Sarà così approfondito il ruolo che i differenti attori sociali (famiglia, scuola, servizi, …) e i mezzi di comunicazione socio-culturali (arte, cinema, tecnologie,..) esercitano nel dispiegarsi di tali processi. Sulla base di tale approfondimento altro obiettivo prioritario del corso sarà quello di coinvolgere gli studenti nella ricerca, nello studio e nell’individuazione delle possibili evoluzioni che il concetto di identità e di inclusione possono subire per effetto dei professionisti dell’educazione, in particolare dell’educatore professionale, del lavoro di rete, della partecipazione culturale, sociale e normativa delle differenti organizzazioni sociali. Ne scaturirà un quadro di possibili interventi da realizzare che la cultura dell’integrazione ha già prodotto e di sfide ancora aperte delle quali maturare piena consapevolezza e sulle quali impegnarsi professionalmente e socialmente.

Metodi Didattici

La didattica sarà erogata in forma mista, sia in presenza sia online, per permettere la fruizione nelle aule universitarie e nel contempo anche a distanza. Ogni studente, all'inizio del semestre può optare, con scelta vincolante, per la didattica in presenza o a distanza. In funzione della disponibilità delle aule e del numero di studenti che opteranno per la modalità in presenza, potrà essere prevista una turnazione per l'accesso in aula.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione si svolgerà per i frequentanti mediante una verifica scritta in itinere della durata di due ore e relativa ad una parte più generale del programma indicata dal docente a lezione (da non ripresentare all’esame in caso di esito positivo) e un colloquio orale finale tendente a verificare oltre alla conoscenza dei contenuti anche la capacità di analisi critica e metodologica, la capacità di istituire collegamenti tra i vari argomenti del programma, la padronanza espressiva e il linguaggio specifico. I non frequentanti svolgeranno il solo colloquio orale sull’intero programma.

Testi

1) A. Mura, Diversità e inclusione. Prospettive di cittadinanza tra processi storico-culturali e questioni aperte. Milano, FrancoAngeli, 2016.
2) A. Mura (a cura di), Pedagogia Speciale oltre la scuola, Milano, FrancoAngeli, 2011.
3) A. L. Zurru, La dimensione identitaria nella persona disabile. Lo sguardo della Pedagogia speciale sulle dinamiche della cura medica, FrancoAngeli, 2015.
4) A. Mura. (a cura di). (2018). Orientamento formativo e progetto di vita. Narrazione e itinerari didattico-educativi. Milano: FrancoAngeli.

Altre Informazioni

Salvo diverse disposizioni, legate all'emergenza COVID, le lezioni oltre ai giorni di lunedì, mercoledì, venerdì e sabato, indicati nel calendario delle lezioni previa indicazione del docente nella propria pagina web e al fine di realizzare momenti di interazione seminariale ed altre iniziative di studio potranno svolgersi anche in altri giorni della settimana
Il programma è riferito all’A.A. 2020/21

Si ricorda, che è attivo un Ufficio Disabilità (http://people.unica.it/disabilita/) che, come previsto dalla Legge n.17/99 e compatibilmente con le linee progettuali e le risorse disponibili, su richiesta, consente di realizzare interventi il più possibile personalizzati e rispondenti alle esigenze del singolo studente.
Gli studenti che intendono svolgere l'esperienza Erasmus è bene che incontrino il docente al fine di concordare programmi di studio e testi.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar