Programmi

 

30/44/113 - FILOSOFIA MORALE

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
GABRIELLA ​BAPTIST (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/44] ​ ​SCIENZE PEDAGOGICHE E DEI SERVIZI EDUCATIVI [44/00 - Ord. 2010] ​ ​PERCORSO COMUNE1060
Obiettivi

- Conoscenza e comprensione.
Conoscenza approfondita di aspetti e problemi della riflessione filosofico-morale contemporanea che risultano cruciali per una comprensione articolata del presente.
- Capacità di applicare conoscenze e comprensione.
Capacità di utilizzare competenze filosofiche anche nell'interazione con altri in un ambito professionale, in vista di un'analisi meditata della complessità del reale.
- Autonomia di giudizio.
Acquisizione e sviluppo di approcci riflessivi e problematici nei differenti contesti di un ipotetico intervento e nel riferimento alla futura vita lavorativa.
- Abilità comunicative.
Miglioramento della padronanza lessicale e comunicativa, potenziamento generale della padronanza nella terminologia filosofica, nella collocazione di un autore e di un testo filosofico all’interno di una tradizione culturale e nella dinamica complessiva della cultura contemporanea.
- Capacità di apprendimento.
Affinamento delle capacità di analisi e di sintesi, potenziamento delle attitudini di ricerca su singole questioni, da indagare ed elaborare criticamente anche attraverso esercitazioni scritte e orali.

Prerequisiti

Conoscenza della riflessione filosofica almeno al livello di un buon manuale di scuola superiore, con particolare riferimento al pensiero moderno e contemporaneo.

Contenuti

Titolo del corso:
Incidenti del finito: la malattia, il declino, la morte
10 CFU
Contenuti:
Il corso intende approfondire la tematizzazione del finito e del finire, attraverso la lettura e l'interpretazione di testi filosofici che hanno profondamente segnato la cultura contemporanea.
Nella prima parte si presenterà innanzitutto il problema della finitezza, con particolare riguardo all'esperienza della morte, come questa è stata affrontata nel pensiero del Novecento (circa 20 ore). Si concentrerà quindi l'attenzione sulla questione del finire e delle apocalissi culturali attraverso la riflessione di Ernesto De Martino, lucido interprete del declino della civiltà occidentale, in particolare attraverso la lettura e il commento di stralci dalla sua ultima opera (circa 20 ore). Nel confronto con tali questioni si farà riferimento, pur in maniera sommaria, anche ad altre espressioni culturali ed artistiche del confronto con il problema del finito (per esempio nel riferimento alle metafore attivate per le malattie o nel rimando all'elaborazione artistica e letteraria della fine, circa 16 ore).

Metodi Didattici

Lezioni frontali in aula (circa 40 ore). Eventuale intervento di un ospite invitato ad approfondire questioni particolari inerenti al corso (2/4 ore). Parte del corso sarà dedicato ad attività seminariali di approfondimento testuale e discussione (almeno 10 ore). Un seminario di approfondimento su malattia e "Medical Humanities" sarà organizzato dalla dott.ssa Giovanna Frongia.
Per soddisfare esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, è prevista la possibilità di lezioni in diretta streaming o registrazioni delle stesse disponibili on-line, con forme di interazione a distanza grazie ai supporti informatici disponibili.

Verifica dell'apprendimento

Gli studenti dovranno redigere una tesina scritta scegliendo uno degli argomenti in discussione ed esercitandosi ad una lettura interpretante di parti dei testi filosofici in programma. La tesina dovrà essere organizzata come una breve comunicazione scritta, dovrà essere articolata in paragrafi e fare riferimento a bibliografia specifica sull’argomento, che sarà comunicata agli studenti durante il corso ed indicata sul sito della docente alla pagina: Materiali didattici. La tesina scritta dovrà essere consegnata la settimana precedente all’appello d’esame. La prova orale partirà dall’argomento della tesina, avrà la durata di circa 30 minuti e consisterà nell’interpretazione di brani scelti dai testi in programma.
Nell’assegnazione del voto finale si terrà conto:
- del lavoro scritto e del colloquio orale,
- della padronanza della terminologia specifica,
- della capacità di inquadrare i problemi affrontati anche in contesti tematici più ampi,
- della capacità di elaborazione critica dei concetti,
- (per gli studenti frequentanti) della partecipazione alla discussione e al lavoro seminariale comune.
Per superare l'esame (18/30 - 24/30) lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente dei testi in programma anche nei loro principali riferimenti teorici e di sapersi orientare nella discussione filosofica contemporanea.
Per conseguire un punteggio eccellente (27/30 - 30 e lode) lo studente deve dimostrare di aver acquisito un'eccellente conoscenza dei testi in programma anche nei loro riferimenti teorici e di saper padroneggiare criticamente la discussione filosofica contemporanea.
Gli studenti che non possono frequentare il corso sono invitati a contattare la docente (baptist@unica.it).

Testi

- Edgar Morin, L'uomo e la morte, Trento, Erickson, 2014.

- Ernesto De Martino, La fine del mondo. Contributo all'analisi delle apocalissi culturali, Torino, Einaudi, 2019.

- Uno a scelta tra questi testi (in qualsiasi edizione):
Albert Camus, La peste (1947)
Susan Sontag, Malattia come metafora (1978)
José Saramago, Cecità (1995)

Altre Informazioni

Ricevimento: Nel corso del semestre generalmente il mercoledì nel pomeriggio e su appuntamento, al primo piano dell'edificio principale di Via Is Mirrionis 1, stanza 24 (le scadenze sono regolarmente indicate sulla pagina personale della docente sul sito della Facoltà: http://people.unica.it/gabriellabaptist/).
Nella pagina personale della docente al punto: Materiale didattico, saranno forniti volta a volta spunti e suggerimenti per ulteriori letture.
In vista di un approfondimento degli argomenti affrontati è prevista almeno una lezione/seminario di un ospite invitato.
Informazioni più precise saranno date a suo tempo sulla pagina web della docente.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar