Programma corsi

 

SF/0116 - LETTERATURA PER L'INFANZIA E L'ADOLESCENZA

Anno Accademico ​2021/2022

Docente
SIMONE ​DI BIASIO (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/34] ​ ​SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE [34/00 - Ord. 2019] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
Obiettivi

Obiettivi
Conoscenza e capacità di comprensione:
- Conoscere e comprendere gli aspetti storici, teorici, metodologici e applicativi della Letteratura per l'infanzia.
- Conoscere e comprendere il rapporto tra Letteratura per l'infanzia e costruzione dell'immaginario.
- Conoscere e comprendere l'implicazione della Letteratura per l'infanzia nei contesti educativi, con particolare attenzione alle storie rivolte a prima infanzia, infanzia e adolescenza, scritte e per immagini.
- Conoscere il lessico tecnico scientifico proprio della disciplina.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
Le suddette conoscenze consentiranno di:
- Sapersi orientare nel panorama della tradizione storico-letteraria della disciplina, degli autori classici e contemporanei, con un approccio problematico e complesso.
- Saper utilizzare nel contesto educativo gli strumenti interpretativi riguardanti la pluralità dei linguaggi propri della letteratura per l'infanzia e fare collegamenti tra testo letterario, iconografico, filmico e massmediologico.

Autonomia di giudizio
Al termine del corso lo/la studente/ssa sa:
- Compiere un esame critico della produzione letteraria per l'infanzia e l'adolescenza che lo/la mettono in grado di compiere scelte consapevoli nell'ambito dei prodotti editoriali per bambini e ragazzi.
- Acquisire capacità di riflessione autonoma e critica in relazione alle situazioni.
- Adattare opportunamente attività alla specificità del contesto e dei soggetti.
- Autovalutare le proprie competenze.

Abilità comunicative
Al termine del corso la studentessa/lo studente sa:
- Valutare le caratteristiche delle altrui proposte didattiche nell'ambito dell'educazione alla lettura e delle competenze che l'incontro con forme testuali diverse sviluppa.
- Dimostrare competenze nel gestire la relazione e i processi comunicativi con bambini e ragazzi, le famiglie e gli altri professionisti.
- Adattare opportunamente attività o unità didattiche progettate da altri, secondo le proprie abilità e competenze.
- Usare forme di espressione non verbale nelle attività proposte.

Capacità di apprendimento
- Saper reperire e utilizzare strumenti bibliografici, sitografici ecc. per aggiornare ed approfondire costantemente ed in modo autonomo conoscenze e competenze professionali.

Prerequisiti

Buona conoscenza dello sfondo storico dell'Italia dall'Unità nazionale al secondo dopoguerra.
Capacità di elaborazione di un testo scritto.
Capacità di analisi del testo.
Capacità di connettere testi di generi diversi.
Disponibilità a partecipare a lezioni dialogate.
Disponibilità al lavoro cooperativo.

Contenuti

Contenuti
Scopo iniziale dell'insegnamento è di fornire i fondamenti storici, teorici, concettuali e metodologici della Letteratura per l'infanzia e l'adolescenza.
Il corso si propone di analizzare il concetto di letteratura per bambini e ragazzi, una disciplina della quale si approfondirà l'evoluzione storica, soffermandosi su quelle che sono le sue caratteristiche sia classiche sia tipiche del periodo a noi più vicino. Le lezioni si impegneranno a far chiarezza anche sui molti stereotipi e sulle proiezioni errate rispetto a questa letteratura, generalmente vista come semplice o di sereno intrattenimento, mentre essa contiene, al suo meglio, alti livelli di complessità. Le lezioni saranno dedicate anche all'individuazione delle strategie e dei metodi per educare bambini e ragazzi alla lettura e per stimolare in loro i necessari processi motivazionali. Una parte di esse, poi, saranno specificamente declinate sulla fascia 0-3 anni con particolare attenzione al rapporto tra prima infanzia e lettura. La lettura ad alta voce, la lettura animata, la costruzione dell'ambiente di lettura, il rapporto fisico con l'oggetto-libro, la lettura delle immagini, i luoghi dove svolgere promozione della lettura, il rapporto creativo fra narrazione, lettura e scrittura: sono questi solo alcuni dei grandi temi che attraversano e determinano il complesso rapporto del bambino con il testo letterario e che occorre affrontare con cura e professionalità pedagogica per contrastare il grave problema dell'allontanamento dei giovani dalle pratiche di lettura e dalla fruizione dei testi letterari.
Uno specifico focus sarà rivolto alla lettura e allo studio di un classico: in questo caso si tratta di “Alice nel paese delle meraviglie” di Lewis Caroll, con relative trasposizioni cinematografiche, riletture artistiche.

Metodi Didattici

Metodi Didattici
Per soddisfare le esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, la didattica verrà erogata contemporaneamente sia in presenza sia online, delineando dunque una didattica mista che possa essere fruita in modalità sincrona nelle aule universitarie ma al contempo anche a distanza. Ogni studente, all'inizio del semestre può optare, con scelta vincolante, per la didattica in presenza o a distanza. In funzione della disponibilità delle aule e del numero di studenti che opteranno per la modalità in presenza, potrà essere prevista comunque una turnazione per l'effettivo accesso in aula.
Durante il corso saranno proiettate trasposizioni cinematografiche di testi letterari per l’infanzia e saranno invitati a tenere lezione scrittori, illustratori, critici, editori, librai, educatori, insegnanti specializzati in letteratura per l’infanzia.

Verifica dell'apprendimento

Modalità
In considerazione della situazione epidemiologica, sia gli studenti che frequenteranno in presenza, sia gli studenti che seguiranno le lezioni online in modo sincrono o asincrono dovranno sostenere una prova orale o scritta sul programma d'esame e sulle letture a scelta. La modalità in presenza e/o online dello svolgimento della prova dipenderà dalle disposizioni di Ateneo al momento degli appelli.
Regole
Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi.
La prova verifica gli obiettivi esplicitati nella sezione Conoscenza e capacità di comprensione.
Criteri
Nella risposta la determinazione del punteggio tiene conto dei seguenti elementi:
capacità argomentative e aderenza contenutistica ai quesiti proposti;
scrittura sintatticamente corretta e utilizzo di una terminologia e di un registro linguistico appropriati;
capacità di sintesi ed elaborazione.
Per superare l'esame, riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti trattati durante il corso, utilizzando un adeguato linguaggio.
Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso, attraverso une sposizione completa, arricchita da spunti critici, analisi e rielaborazioni coerenti.

Testi

BARSOTTI S., CANTATORE L. (a cura di), Letteratura per l'infanzia. Temi, forme, simboli del contemporaneo, Carocci, Roma 2019.
BOERO P., DE LUCA C., La letteratura per l'infanzia, Laterza, Roma-Bari 2010.

Sono inoltre parte integrante del corso e costituiscono testo d'esame i libri da scegliere dall'«Elenco letture 2021-2022»:

Albi illustrati (obbligatori):
• Leo Lionni, Piccolo blu e piccolo giallo¸ Babalibri
• Maurice Sendak, Nel paese dei mostri selvaggi, Adelphi
• Roberto Innocenti, Cappuccetto Rosso. Una fiaba moderna, La Margherita

Albi illustrati (quattro a scelta):
• Emanuela Bussolati, Tararì tararera, Carthusia
• Nicola Grossi, Orso buco, Minibombo
• Hervé Tullet, Il gioco della luce, Phaidon-L’Ippocampo
• Chiara Carminati, A fior di pelle, Lapis
• Antonella Abbatiello, Case così, Donzelli
• Gek Tessaro, Il fatto è, Lapis
• Wolf Erlbruch, La notte, Edizioni e/o
• Alessandro Sanna, Hai mai visto Mondrian?, Artebambini
• Lele Luzzati, Alì Babà e i quaranta ladroni, Interlinea
• Giovanna Zoboli, Mariachiara Di Giorgio, Professione coccodrillo, Topipittori

Un romanzo a scelta fra i seguenti:
• David Almond, Mina, Salani, Firenze
• Anne Laure Bondoux, La vita come viene, San Paolo
• Aidan Chambers, Muoio dalla voglia di conoscerti, Rizzoli
• Roald Dahl, Il GGG, Salani
• Mark Haddon, Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, Einaudi
• R.J. Palacio, Wonder, Giunti
• Bianca Pitzorno, L’incredibile storia di Lavinia, Einaudi Ragazzi
• Roberto Piumini, Mattia e il nonno, Einaudi Ragazzi
• Philip Pullman, La bussola d’oro, Salani
• Brian Selznick, La straordinaria invenzione di Hugo Cabret, Mondadori
• Guido Sgardoli, L’odissea di Argo, Einaudi
• Jarry Spinelli, Stargirl, Mondadori
• Bruno Tognolini, Il giardino dei musi eterni, Salani


Un classico a scelta fra i seguenti (sono ammesse solo edizioni integrali) oltre ad Alice nel Paese delle Meraviglie di L. Carroll (obbligatorio perché affrontato a lezione):
• Collodi, Le avventure di Pinocchio
• Hector Malot, Senza famiglia
• Ferenc Molnár, I ragazzi della via Pál
• Johanna Spyri, Heidi
• Robert Louis Stevenson, L’isola del tesoro
• Mark Twain, Le avventure di Huckleberry Fin
• Vamba, Il Giornalino di Gian Burrasca

Altre Informazioni

Il docente riceve su appuntamento. Per prendere appuntamento, inviare una email all'indirizzo simone.dibiasio@unica.it.
In considerazione della pandemia Covid 19, il ricevimento potrà svolgersi tramite piattaforme online (M-Teams, Skype o Zoom) per garantire la sicurezza degli studenti e delle studentesse.

Eventuali informazioni aggiuntive saranno consultabili sul sito della docente: http://people.unica.it/susannabarsotti/.

La sezione avvisi è di particolare importanza per gli studenti non frequentanti, che sono invitati a contattare la docente per qualunque informazione relativa al corso e per eventuali dubbi e richiesta di approfondimenti nel corso dello studio della disciplina.

Il presente programma si riferisce all'anno accademico 2020-2021.

Si ricorda, che è attivo un Ufficio Disabilità (http://people.unica.it/disabilita/) che, come previsto dalla Legge n.17/99 e compatibilmente con le linee progettuali e le risorse disponibili, su richiesta, consente di realizzare interventi il più possibile personalizzati e rispondenti alle esigenze del singolo studente. Per accogliere, quindi, le esigenze specifiche e poter individualizzare le modalità di studio e verifica, la docente invita a presentarsi presso tale servizio, che rilascerà apposita certificazione.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy