Programma corsi

 

SF/0098 - STORIA DELLA PEDAGOGIA E DELLE ISTITUZIONI EDUCATIVE

Anno Accademico ​2021/2022

Docente
ANDREA ​MARRONE (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/34] ​ ​SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE [34/00 - Ord. 2019] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
Obiettivi

- conoscere gli aspetti fondamentali della storia del pensiero pedagogico e delle istituzioni educative in rapporto agli scenari culturali.
- conoscere le problematiche inerenti la progettazione, la valutazione e la gestione delle azioni educative nell’ambito del pensiero dei pedagogisti maggiormente rappresentativi.
- applicare criticamente le conoscenze storiche e pedagogiche al fine di comprendere la realtà sociale ed educativa contemporanea.
- sviluppare abilità comunicative che permettano di confrontarsi nel piccolo e nel grande gruppo sulle conoscenze acquisite.
- accedere a diverse fonti documentali e apprendere in modo autonomo.

Prerequisiti

Nessuno.

Contenuti

Il corso approfondisce i dibattiti pedagogici ed educativi nel loro contesto culturale. Nell’affrontare questi argomenti, saranno affrontate idee, problemi e protagonisti della storia della pedagogia e dell’educazione. Le lezioni sono strutturate in due parti:
a) Educazione e pedagogia nell’Antichità, Medioevo e Modernità;
b) La pedagogia negli ultimi due secoli (‘800-‘900);

Metodi Didattici

Lezioni e discussione. Gli studenti sono chiamati ad impegnarsi criticamente con la disciplina.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione sarà orale. I voti riflettono le conoscenze acquisite dagli studenti, così come la chiarezza espositiva e le capacità critiche sviluppate durante il corso. Lo studente dovrà dimostrare la matura conoscenza della disciplina e dei suoi principali problemi. Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi. Nella valutazione dell'esame la determinazione del voto finale tiene conto dei seguenti elementi:

1. conoscenza dei contenuti del corso;
2. abilità nel correlare adeguatamente i contenuti;
3. chiarezza espositiva e utilizzo del linguaggio specifico;
4. autonomia di giudizio sulle tematiche del corso;
5. acquisizione di una adeguata competenza storico pedagogica.

Per superare l'esame, riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, lo studente deve dimostrare di
aver acquisito una conoscenza sufficiente dei contenuti del corso e la comprensione degli elementi essenziali della disciplina.
Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso.

Testi

1) H.A. Cavallera, Storia delle dottrine e delle istituzioni educative, La Scuola, Brescia 2017 (pp. 1 – 273);
2) G. Chiosso, Novecento Pedagogico, La Scuola, Brescia 2013;

3) Un testo a scelta tra i seguenti:
- G. Chiosso, La pedagogia contemporanea, La Scuola, Brescia 2015;
- M. D’Ascenzo, Per una storia delle scuole all’aperto in Italia, Edizioni ETS, Pisa 2018;
- G. Mari, Pedagogia in prospettiva aristotelica, La Scuola, Brescia 2017;
- A. Marrone, La pedagogia cattolica nel secondo Ottocento, Studium, Roma 2016;
- R. Sani, D. Simeone, Don Lorenzo Milani e la scuola della parola. Analisi storica e prospettive pedagogiche, EUM, Macerata 2011;
- E. Scaglia, La scoperta della prima infanzia. Per una storia della pedagogia 0-3. Vol. 2: Da Locke alla contemporaneità, Studium, Roma 2020;
- E. Scaglia (a cura di), Una pedagogia dell'ascesa. Giuseppe Lombardo Radice e il suo tempo, Studium, Roma 2021;

Altre Informazioni

Non sono previsti testi aggiuntivi per i non frequentanti.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy