Programma corsi

 

SF/0110 - STORIA DELLA MUSICA

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
GIANLUIGI ​MATTIETTI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/34] ​ ​SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE [34/00 - Ord. 2019] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

Il corso si propone di studiare linguaggi, stili, strumenti e forme musicali, attraverso alcuni rilevanti esempi storici.
1. Conoscenza e comprensione. Affrontando alcuni aspetti storici, teorici e metodologici, il corso permette di conoscere i fondamenti della grammatica musicale, la terminologia della disciplina, di descrivere e interpretare i meccanismi drammaturgici del teatro musicale, attraverso lo studio del rapporto tra musica e testo (nel teatro d'opera), di comprendere l'importanza della pratica musicale e dell'educazione all'ascolto nella formazione di base, e nello sviluppo dell'immaginazione e della creatività.
2. Capacità di applicare le conoscenze. Il corso fornisce anche un quadro concettuale e punti di riferimento per sviluppare attività didattiche legate alla musica e al teatro musicale nei contesti scolastici ed extrascolastici, per favorire la pratica del suonare (e cantare) insieme, riconoscendo l'importanza della musica praticata e dell'ascolto attivo nei processi cognitivi, emotivi e relazionali.
3. Autonomia di giudizio. Il corso permette di acquisire capacità critiche di fronte ai fenomeni musicali, e di sviluppare capacità di ragionamento e di argomentazione sugli stessi: si potranno così compiere scelte consapevoli nel suggerire dei brani musicali a bambini e ragazzi, guidandoli nell'ascolto, oltre che proporre e valutare con cognizione di causa progetti didattici legati alla musica, in relazione alle esigenze, alle risorse e al contesto.
4. Abilità comunicative. L'analisi dei fenomeni musicali e la conoscenza dei fondamenti della grammatica musicale consentono di usare un lessico corretto per descrivere concetti musicali, per comunicare in modo chiaro le conoscenze acquisite a bambini e ragazzi, per interagire in modo competente con operatori didattici, per valutare e motivare proposte di attività musicali nei vari ambiti educativi.
5. Capacità di apprendere. Il corso offre l'occasione di individuare coordinate storiche, artistiche, scientifiche e letterarie che permettono di ampliare la rete di collegamenti tra i vari campi della conoscenza, con una pluralità di strumenti interpretativi legati alla musica, stimolando in questo modo curiosità e interessi e offrendo un approccio problematico e multiforme con la disciplina.

Prerequisiti

Non sono previsti prerequisiti specifici per l'insegnamento, oltre a quelli generali del Corso di Studio.

Contenuti

Il corso affronta un periodo cruciale della Storia della Musica, la svolta tra la seconda metà del Settecento e l'epoca romantica, con le sue trasformazioni culturali, sociali, tecniche e politiche. Di questo periodo, che è anche all'origine del mondo musicale di oggi, vengono analizzate le tre opere di Mozart su libretto di Da Ponte, allo scopo di affrontare alcuni fondamenti teorici, concettuali e metodologici drammaturgia musicale. Facendo chiarezza sugli stereotipi legati alla musica cosiddetta classica, indagandone la ricchezza e la complessità, studiando in profondità il rapporto tra testo e musica, si vuole favorire un approccio attivo nell'ascolto di un brano musicale, superando l'idea della musica come puro intrattenimento. Le lezioni suggeriscono anche strategie e metodi per avvicinare i bambini e i ragazzi al teatro musicale, e introducono tematiche legate all'insegnamento della musica nei contesti della pratica professionale dell'educatore.

Metodi Didattici

Le lezioni frontali, erogate online (su piattaforma Teams) per soddisfare le esigenze connesse alla situazione epidemiologica, sono corredate da ascolti musicali e proiezioni e integrate da discussioni aperte con gli studenti su varie questioni musicali.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione finale si basa un esame orale, con un test di ascolto. L'attribuzione del voto, espresso in trentesimi, si basa sull'apprendimento degli argomenti trattati nel corso e nei testi di riferimento, sulla padronanza del lessico musicale di base, sull'elaborazione critica dei concetti, sulla chiarezza e coerenza nel ragionamento.

Testi

Edward J. Dent, Il teatro di Mozart, Milano, Rusconi, 1979.
Paolo Gallarati, Musica e Maschera, Torino, EDT, 1984. Solo il capitolo 9, Da Ponte e Mozart, pp.162-208.
Giorgio Pestelli, L'età di Mozart e di Beethoven, Torino, EDT, 1991. Solo i capitoli III e IV, pp.109-272.
ascolto e analisi delle tre opere di Mozart su libretto di Lorenzo Da Ponte: Le Nozze di Figaro, Don Giovanni, Così fan tutte - è parte integrante della bibliografia per l'esame il libretto (completo) e la registrazione (completa) di ciascuna opera.
tre voci del Dizionario dell'Opera Baldini&Castoldi, relative a Nozze di Figaro (www.operamanager.com/cgi-bin/process.cgi?azione=ricerca&tipo=OP&id=56), Don Giovanni (www.operamanager.com/cgi-bin/process.cgi?azione=ricerca&tipo=OP&id=1418), Così fan tutte (www.operamanager.com/cgi-bin/process.cgi?azione=ricerca&tipo=OP&id=6)

Altre Informazioni

Il presente programma si riferisce all'anno accademico 2020-2021, e sostituisce i programmi (da 6 CFU) degli anni precedenti. Parte del materiale didattico è disponibile nella relativa sezione del sito dell'Università o sulla piattaforma TEAMS. Informazioni aggiuntive e aggiornamenti sono disponibili nella pagina del docente, all'indirizzo: http://people.unica.it/gianluigimattietti/. La sezione avvisi è di particolare importanza per gli studenti non frequentanti, che sono invitati a contattare il docente per eventuali dubbi nella preparazione dell'esame. In considerazione della pandemia Covid 19, il docente riceve per via telematica o telefonica, previo appuntamento da richiedere all'indirizzo email gianluigi.mattietti@gmail.com.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar