Iscrizioni e riallineamento

 

Gli studenti che intendano immatricolarsi al Corso di Laurea devono possedere un diploma di istruzione superiore di secondo grado secondo quanto stabilito dalle norme vigenti o altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo. Sono richieste un’adeguata preparazione culturale di base, una buona conoscenza della lingua italiana e delle sue strutture e le capacità di apprendimento, di ragionamento, di sintesi e di analisi che si conseguono nella formazione della scuola secondaria. In particolare, gli studenti dovranno dimostrare di possedere una cultura generale storica-filosofica-pedagogica, competenze scientifiche e logico-matematiche e un’adeguata conoscenza, oltre che della lingua italiana, della lingua inglese. Alla valutazione dell’adeguatezza della preparazione iniziale degli studenti concorrono una prova strutturata (che può essere preceduta da attività formative propedeutiche), solitamente consistente nella soluzione di quesiti a risposta multipla con una sola risposta esatta, predisposta secondo modalità stabilite annualmente dal Consiglio attraverso il lavoro della Commissione Procedure test di ingresso e riportate nel bando di selezione per l’ammissione. Il bando è reperibile sul sito della Facoltà di Studi Umanistici dove viene pubblicato nel mese di luglio.

Attenzione. A causa dell’emergenza sanitaria COVID-19 e sulla base di quanto previsto e normato dal D.R. 437/2020, il test di ingresso per l’A.A. 2020/21 verrà svolto online mediante il sistema gestito dal CISIA (Consorzio Interuniversitario di Gestione dei Sistemi Integrati di Accesso) e nello specifico mediante il modulo TOLC@CASA basato sul syllabus TOLC-SU.

Il TOLC-SU è basato su tre sezioni – Comprensione del testo e conoscenza della lingua italiana, Conoscenze e competenze acquisite negli studi, Ragionamento logico – a cui si aggiunge una sezione per la prova della conoscenza della Lingua Inglese. L’esito di tale prova determinerà la formazione di una graduatoria di merito, valida ai fini dell’accesso programmato a livello locale al corso di studi e, allo stesso tempo, determinerà per ogni area eventuali carenze nella preparazione iniziale.

Il punteggio è così calcolato: 1 punto per ogni risposta corretta, 0 punti per ogni risposta non data e una penalizzazione di 0,25 punti per ogni risposta errata. Per la prova della conoscenza della Lingua Inglese non è prevista alcuna penalizzazione per le risposte sbagliate ed il punteggio è determinato dall’assegnazione di 1 punto per le risposte esatte e da 0 punti per le risposte sbagliate o non date.

Informazioni sulla struttura della prova e le modalità di preparazione sono fornite sul sito del CISIA.

Il Corso prevede la programmazione locale degli accessi per 230 posti così come deliberato dal Senato Accademico su proposta del Consiglio di Classe e riportato nel Manifesto Generale degli Studi. Se le richieste di immatricolazione superano il numero di posti disponibili col punteggio ottenuto nella prova di valutazione della preparazione iniziale verrà stilata la graduatoria di merito. Agli studenti eventualmente ammessi al corso con una votazione inferiore al valore minimo prefissato per ogni area, verrà assegnato un debito formativo e offerto un percorso aggiuntivo di riallineamento. L’iscrizione al secondo anno è subordinata ai risultati dell’accertamento del superamento del debito formativo secondo le modalità definite dalla Commissione Procedure test di ingresso.

Nel caso di uguale punteggio costituirà titolo preferenziale il voto di diploma. Se anche il voto di diploma è identico avrà la precedenza il concorrente più giovane.


credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar