Crediti liberi (o a “scelta dello studente”)

 

Relativamente agli esami a scelta dello studente, che ai sensi della normativa vigente prevedono per i corsi di studio triennali almeno 12 CFU (altresì denominati crediti di tipo “d”), il regolamento didattico prevede che si possano colmare: a) attraverso esami di insegnamenti offerti dall’ateneo o b) con altre iniziative formative (anche extrauniversitarie) per un massimo di 6 CFU. In altre parole i crediti possono essere acquisiti interamente mediante esami (12 CFU, oppure in una composizione tra esami (per almeno 6CFU) e altre attività formative (non maggiori a 6CFU)*.
In entrambi i casi è necessario che gli argomenti siano coerenti con gli obiettivi formativi del corso.

Insegnamenti. Circa gli esami da sostenere si suggerisce di attingere tra gli insegnamenti offerti come opzionali nel piano di studi o i cui settori scientifico disciplinari (SSD) siano ricompresi nelle tabelle ministeriali dei corsi di studio dell’Area pedagogica (vedi sotto) e/o che siano utili ai fini dell’acquisizione dei crediti necessari per accedere alle classi di concorso per l’insegnamento nella scuola (il cui titolo si matura al termine della magistrale LM-50 e/o LM-85). Per individuare questi esami (e prendere visione del programma di studio) è possibile consultare il database degli insegnamenti nell’offerta formativa dell’Ateneo disponibile in ESSE3 (clicca qui). Una volta individuato l’esame di proprio interesse è opportuno contattare il docente titolare dell’insegnamento per informarlo dell’intenzione di voler sostenere l’esame. Per sostenere questi esami è necessario chiedere che vengano aggiunti nel libretto dalla segreteria studenti.

Altre attività formative. Il Corso di Studi ammette la possibilità, oltre agli esami, di riconoscere fino ad un massimo di 6 CFU anche altre attività formative purché coerenti con il progetto formativo del corso di studi. Circa le attività diverse dagli esami, la Commissione carriere e crediti liberi provvede all’esame delle pratiche di riconoscimento attenendosi alle modalità indicate nel Regolamento riconoscimento crediti di cui è importante prendere visione. L’istanza di riconoscimento di queste attività, laddove non direttamente organizzate dall’Università, deve essere presentata alla Segreteria studenti al terzo anno secondo le modalità indicate sul sito. Si consideri che alcune tipologie di attività, non idonee come crediti di tipo “d”, potrebbero essere invece rientrare tra quelle previste ai fini del tirocinio (crediti di tipo “f”). Si consiglia pertanto di consultare anche la pagina riconoscimento ai fini del tirocinio.

Regolamento riconoscimento attività extrauniversitaria crediti di tipo “D”

Come specificato nel regolamento, qualora i crediti non derivino da esami o da attività promosse e/o gestite dall’Università è necessario che gli interessati compilino domanda di riconoscimento crediti (in marca da bollo) da presentare alla Segreteria studenti.

*La regola del massimo di 6CFU per attività formative diverse dagli esami è stata deliberata nel corso del Consiglio di Area pedagogica del 17/3/2021 ed è obbligatoria a partire dall’anno di immatricolazione 2021/22, anche se è fortemente caldeggiata anche per gli altri.


contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy