Programmi

 

SF/0026 - IGIENE

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
CLAUDIA ​SARDU (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/46] ​ ​SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA [46/00 - Ord. 2011] ​ ​PERCORSO COMUNE430
Obiettivi

Al termine del corso gli studenti devono aver acquisito:

A) CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE
Lo studente deve dimostrare di conoscere e saper comprendere i principi dell'epidemiologia e i principali strumenti di prevenzione e promozione della salute in riferimento alla sicurezza ed alla tutela della salute nel contesto scolastico.

B) CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Attraverso le conoscenze acquisite, lo studente dovrà essere in grado di comprendere ed applicare le principali strategie di prevenzione delle malattie infettive e non infettive

C) AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
Lo studente deve essere in grado di raccogliere ed interpretare in maniera ottimale i dati utili ad ideare e sviluppare progetti di prevenzione e promozione della salute per il contesto scolastico.

D) ABILITA' COMUNICATIVE:

Lo studente deve dimostrare di possedere competenze adeguate riguardo i processi di prevenzione e promozione della salute nel contesto scolastico. Dovrà altresì dimostrare di conoscere i fattori di rischio delle principali malattie trasmissibili e non trasmissibili. Infine dovrà dimostrare di possedere la capacità di comunicare le conoscenze e le competenze acquisite con un linguaggio appropriato.

Prerequisiti

Conoscenze di base di biologia generale

Contenuti

Definizione di igiene, salute e malattia.
Cenni di epidemiologia e piramide dell'evidenza scientifica
Cause di malattia: definizione, nesso di causalità, cause necessarie e/o sufficienti, fattori di rischio
Determinanti di salute; modificabili e non modificabili, prossimali e distali
I livelli della prevenzione: promozione della salute, prevenzione primaria, secondaria e terziaria.
Le strategie della prevenzione: strategie ad alto rischio e di popolazione.
Malattie trasmissibili: definizione, epidemiologia e importanza.
La catena dell'infezione: il microrganismo, la trasmissione, l'ospite.
Prevenzione e controllo delle malattie infettive: metodi indiretti e diretti.
Immunoprofilassi passiva e attiva
La comunicazione sulle vaccinazioni
La prevenzione primaria delle malattie infettive: educazione sanitaria.
Le malattie non trasmissibili: definizione, epidemiologia e importanza delle principali malattie non trasmissibili prevenibili
Principali fattori di rischio delle malattie non trasmissibili: alimentazione, attività fisica, abitudine al fumo, abuso di alcool.
Prevenzione primaria delle malattie non trasmissibili: strategie di educazione sanitaria.
La promozione della salute per la prevenzione della malattie non trasmissibili: definizione, differenze rispetto alleducazione sanitaria, la carta di Ottawa.
Progettazione di interventi di promozione della salute nel setting scolastico
La comunicazione di salute per la prevenzione delle malattie non trasmissibili.
Cenni di organizzazione sanitaria

Metodi Didattici

Lezioni frontali e lezioni interattive con gruppi di lavoro partecipativi.

Verifica dell'apprendimento

Esame scritto: 2 problemi simulati. Fino a 31 (11 punti correttezza, 10 punti completezza, 10 punti chiarezza).

La valutazione sarà espressa in trentesimi; per superare l'esame lo studente deve raggiungere un punteggio minimo di 18. Lo studente che raggiunge i 31 punti avrà la votazione di 30/30 e lode.

Testi

- Barbuti S, Fara GM,. Giammanco G et al Igiene Medicina Preventiva Sanità pubblica. EdiSES


Slide utilizzate nel corso delle lezioni

Altre Informazioni

Contatti docente:
Prof.ssa Claudia Sardu
Email : csardu@unica.it 070/6753106
Dipartimento di Scienze Mediche e Sanità Pubblica, Blocco I, stanza 17 - Cittadella di Monserrato

Gli studenti si ricevono previo appuntamento da fissare tramite email all'indirizzo csardu@unica.it

Documenti e slide utilizzati nel corso delle lezioni sono a disposizione degli studenti; si prega di contattare il docente per averne una copia.

Si ricorda, che è attivo un Ufficio Disabilità (http://people.unica.it/disabilita/) che, come previsto dalla Legge n.17/99 e compatibilmente con le linee progettuali e le risorse disponibili, su richiesta, consente di realizzare interventi il più possibile personalizzati e rispondenti alle esigenze del singolo studente.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar