Programmi

 

SF/0040 - SCIENZE MOTORIE

Anno Accademico ​2015/2016

Docente
ILARIA ​TATULLI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/46] ​ ​SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA [46/00 - Ord. 2011] ​ ​PERCORSO COMUNE970
Obiettivi

L’insegnamento della disciplina prevede un percorso di conoscenza che sviluppi la riflessione sull’educazione e sulla formazione umana attraverso il movimento nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria. In particolare sarà presentato il contributo delle scienze motorie come fondante e orientante l’apprendimento nelle differenti fasi dello sviluppo infantile. I corsisti saranno accompagnati ad analizzare ed ad individuare nelle Indicazioni Nazionali 2012 gli elementi che caratterizzano la disciplina, a riconoscere gli aspetti transdisciplinari che contribuiscono a sviluppare attraverso il gioco, la componente espressiva, comunicativa, relazionale, l’apprendimento degli schemi motori di base e posturali, la consapevolezza del proprio corpo e lo sviluppo dell’identità.
La progettazione delle attività motorie nella scuola dell’infanzia e primaria sarà momento indispensabile per sviluppare un approccio operativo sistemico che promuova lo sviluppo di esperienze cognitive, sociali ed inclusive.

Prerequisiti

Per una migliore partecipazione ai contenuti e attività proposte durante il corso è consigliabile aver acquisito i contenuti e i principi e i fondamenti della Didattica Generale, della Didattica Sperimentale e della Pedagogia e Didattica Speciale.

Contenuti

Il corpo la rappresentazione, funzione sociale, la Cura pedagogica
Gli schemi motori di base
Lo schema corporeo e sue tappe evolutive.
Le caratteristiche dell'apprendimento motorio nell'età evolutiva.
La lateralizzazione, la coordinazione.
La motricità e l'apprendimento scolastico.
Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia (Il corpo e il movimento) e del primo ciclo di istruzione (Educazione fisica).
Motricità ed interdisciplinarità.
Il gioco (definizione e concetto). Tipologie di gioco, il teatro, la danza.
La progettazione di attività motorie, espressive, sportive e inclusive nel quadro dei processi di conoscenza.

Metodi Didattici

Lezioni frontali, attività in piccolo gruppo, attività in palestra

Verifica dell'apprendimento

Verifica orale

Testi

Chiappetta Cajola, L. (2012). Didattica del gioco e integrazione. Progettare con l’ICF. Roma: Carocci (in particolare cap. 2-3-4)
de Anna, L.( a cura di) (2009). Processi formativi e percorsi di integrazione nelle scienze motorie. Ricerca, teorie e prassi. Milano: Franco Angeli (in particolare sezione III)
Moliterni, P. (2013). Didattica e Scienze Motorie. Tra mediatori e integrazione. Roma: Armando
(in particolare cap. 5-6)
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. (2012) Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo d'istruzione.
Materiali proposti a lezione

Altre Informazioni

Il ricevimento studenti viene svolto il mercoledì mattina, dalle 9.00 alle 10.00

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar