Programmi

 

SF/0028 - PROVA DI LINGUA INGLESE LIVELLO B2

Anno Accademico ​2015/2016

Docente
ALESSIO ​PISCI (Tit.)
Periodo
Annuale​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/46] ​ ​SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA [46/00 - Ord. 2011] ​ ​PERCORSO COMUNE20
Prerequisiti

Per essere ammessi alla prova di Inglese di Livello B2 occorre aver acquisito l'idoneità nei Laboratori di Inglese previsti dal piano di studi; gli studenti già in possesso di una certificazione di livello B2 devono presentare regolare domanda di riconoscimento in segreteria studenti: la relativa documentazione sarà esaminata dal Direttore del CLA. Ove sussistano i requisiti per il riconoscimento, sarà in ogni caso assegnato allo studente l'obbligo di frequentare le ore di glottodidattica previste al 4° anno.

Contenuti

Il programma dettagliato richiesto per il superamento della prova di Inglese di livello B2, per esigenze di formattazione, è disponibile alla sezione laboratori del sito di Scienze della formazione primaria (http://people.unica.it/scienzedellaformazioneprimaria/didattica/orario-laboratori/laboratori-a-a-20152016/laboratori-di-inglese/Laboratori- Inglese) e sulla pagina docente del presidente della Commissione d'esame, dott. Pisci Alessio (http://people.unica.it/alessiopisci/didattica/insegnamenti/scienze-della-formazione-primaria-prova-di-lingua-inglese-livello-b2/).

Metodi Didattici

Frequenza obbligatoria di 100 ore di laboratori, suddivise nel quinquennio

Verifica dell'apprendimento

La prova di Lingua Inglese Livello B2 si divide in cinque parti:
1. Test relativo al modulo di glottodidattica.
2. Test di ascolto (Listening Test).
3. Test di lettura (Reading Test) + Test di Use of English.
4. Test di scrittura (Writing Test).
5. Test orale (Speaking Test).

Il test relativo al modulo di glottodidattica (punto 1) si svolgerà nell’ambito del laboratorio dedicato a questa parte del programma. Gli studenti che non potessero sostenere la prova durante il laboratorio, potranno farlo in occasione del test orale (parte 5).

Le parti relative ai punti 2, 3 e 4 si svolgeranno in laboratorio tramite computer. Nel caso di problemi tecnici, verranno distribuite delle copie cartacee delle diverse prove.

Data la natura del programma informatico utilizzato, per impedire la collaborazione fra colleghi durante il test in laboratorio, tutte le domande verranno visualizzate in modalità RANDOM, o causale. Questo significa che, per esempio, nel caso di alcuni esercizi di ascolto, gli studenti non visualizzeranno le domande nell’ordine delle informazioni che ascolteranno. Per tale ragione, verrà dato loro il tempo necessario di ascoltare e riascoltare il brano IN TOTALE AUTONOMIA, fino ad esaurimento del tempo loro assegnato, che verrà ovviamente comunicato prima dell’inizio della prova.

Ciascun test riceverà una votazione in trentesimi. Questo permetterà di attribuire una valutazione chiara ed inequivocabile a ciascuna delle abilità linguistiche testate e darà modo agli studenti di valutare la propria preparazione rispetto alle stesse.

Potranno sostenere la parte orale (punto 5) coloro i quali abbiano ottenuto una media di almeno 18/30 nelle prime tre prove e che non abbiano conseguito nessun voto inferiore ai 17/30.
Esempi:
Caso 1 Listening 30/30 Reading+ UoE 24/30 Writing 24/30 MEDIA 26/30 Risultato: Ammesso all’orale.
Caso 2 Listening 25/30 Reading+ UoE 17/30 Writing 18/30 MEDIA 20/30 Risultato: Ammesso all’orale.
Caso 3 Listening 20/30 Reading+ UoE 17/30 Writing 17/30 MEDIA 18/30 Risultato: Ammesso all’orale.
Caso 4 Listening 30/30 Reading+ UoE 15/30 Writing 18/30 MEDIA 21/30 Risultato: Non ammesso all’orale
Caso 5 Listening 10/30 Reading+ UoE 10/30 Writing 10/30 MEDIA 10/30 Risultato: Non ammesso all’orale

IN VIA SPERIMENTALE, le singole prove SUPERATE verranno CONSIDERATE VALIDE per un ulteriore appello consecutivo. Ciò significa che gli studenti i quali, non essendo stati ammessi all’orale, ma avendo ottenuto almeno 18/30 in una o due delle singole prove scritte, nell’appello successivo, ripeteranno solo le prove o la prova insufficiente. Per esempio, una singola prova superata nel primo appello (dicembre 2015) sarà considerata valida anche per il secondo appello consecutivo (gennaio 2016), ma non sarà più valida per il terzo appello (febbraio 2016). In questo caso, il candidato dovrà ripetere tutte e tre le prove. Tale parametro non si applica alla prova di glottodidattica, la quale, una volta superata, non dovrà più essere ripetuta.

La parte orale dovrà essere sostenuta entro due appelli consecutivi dal superamento della parte scritta. Per esempio, se si supera la parte scritta nel primo appello (dicembre 2015), l’orale potrà essere sostenuto nel primo appello (dicembre 2015), oppure secondo appello consecutivo (gennaio 2016). Se il candidato non sostiene la prova orale entro questo limite di tempo, o ottiene un voto insufficiente, dovrà ripetere tutto l’esame (con la sola esclusione del modulo di glottodidattica, nel caso lo avesse già passato).
Verranno considerati idonei gli studenti che avranno superato con voto sufficiente tutte e cinque parti.
NON VERRANNO AMMESSI alla prova scritta gli studenti che non si saranno regolarmente iscritti all’esame su ESSE3, anche se devono ripetere soltanto parti dell’esame scritto

Testi

Liz and John Soars, Headway Digital Intermediate (Fourth Edition), Oxford, Oxford University Press, 2010.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar