Programmi a.a. precedenti

 

E’ possibile consultare il programma degli insegnamenti erogati negli a.a. anni precedenti collegandosi alla Guida Online e selezionando l’anno accademico di interesse

Seleziona l'Anno Accademico:    2012/20132013/20142014/20152015/20162016/20172017/2018

30/35/122 - TECNOLOGIA DELL'ELABORAZIONE MULTIMEDIALE E DEI LINGUAGGI VISUALI

Anno Accademico ​2017/2018

Docente
LUCA ​DIDACI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Teledidattica ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/35] ​ ​SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE [35/00 - Ord. 2014] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

L’obiettivo generale del corso è introdurre lo studente alle questioni teoriche generali relative alla realizzazione di algoritmi e alla rappresentazione ed elaborazione di dati multimediali (immagini, video, suoni), e consentirgli così di porre le basi per l’approfondimento di tematiche più specifiche e professionalizzanti, non affrontate nell’ambito del corso di laurea. Le lezioni frontali e le esercitazioni proposte prevedono l’acquisizione di conoscenze inerenti la rappresentazione dei dati multimediali e la capacità di realizzare semplici algoritmi di elaborazione di immagini a toni di grigio o a colori.


Conoscenza e capacità di comprensione
Alla fine del corso ci si aspetta che lo studente conosca
- i fondamenti della rappresentazione delle immagini in formato digitale a toni di grigio e a colori utilizzando il modello RGB
- i costrutti di condizionali ed iterativi del linguaggio di programmazione Processing (dialetto Java)
- il concetto di funzione, astrazione e modularità in un linguaggio di programmazione
- gli elementi fondamentali della programmazione orientata agli eventi
- nozioni elementari sugli oggetti nella programmazione orientata agli oggetti (La OOP in senso stretto esula dagli obiettivi del corso)

Capacità di applicare la conoscenza e capacità di comprensione
Alla fine del corso ci si aspetta che lo studente sia in grado di:
- comprendere le specifiche di un software (elementare) di elaborazione delle immagini espresse in linguaggio naturale
- saper tradurre le specifiche in pseudocodice
- saper implementare un algoritmo di elaborazione delle immagini utilizzando il linguaggio di programmazione Processing
-

Autonomia di giudizio
Alla fine del corso ci si aspetta che lo studente sia in grado di:
- valutare il grado di complessità di un progetto software per l'elaborazione delle immagini
- valutare e descrivere le varie funzionalità presenti in un progetto software per l'elaborazione delle immagini


Abilità comunicative
Alla fine del corso ci si aspetta che lo studente abbia acquisito un'adeguata proprietà di linguaggio in relazione ai contenuti del corso, in modo da essere compreso senza fraintendimenti da un interlocutore con conoscenze tecniche adeguate, e da veicolare i concetti essenziali anche verso un interlocutore non tecnicamente competente. In particolare lo studente deve essere in grado di comprendere i 'desiderata' di un ipotetico cliente finale e tradurle in specifiche del problema.


Capacità di apprendere autonomamente
Alla fine del corso ci si aspetta che lo studente abbia il bagaglio di conoscenze e le metodologie necessarie ad approfondire autonomamente e nel prosieguo degli studi la propria preparazione nell’ambito della programmazione, applicando con flessibilità i concetti di base forniti nel corso. Saprà estendere le proprie competenze di programmazione dal linguaggio Processing ad altri linguaggi di programmazione (in particolare Java) mediante studio autonomo.

Prerequisiti

È necessario aver appreso e padroneggiare i concetti elementari di algoritmo e di elaborazione automatica, oggetto dei corsi degli anni precedenti, e saper eseguire operazioni elementari sul PC (gestire file, installare programmi).

Contenuti

Il corso di Tecnologia dell'Elaborazione Multimediale e dei Linguaggi Visuali si propone di fornire
- elementi di programmazione procedurale e orientata agli eventi
- le principali nozioni sulla elaborazione di contenuti multimediali, con particolare attenzione verso le immagini digitali.
Si esamineranno le modalità di rappresentazione delle immagini digitali a toni di grigio e a colori, e si esamineranno ed implementeranno alcuni algoritmi per l'elaborazione delle immagini. Per l'elaborazione e la manipolazione delle immagini verrà utilizzato il linguaggio di programmazione Processing. Il linguaggio Processing è un linguaggio derivato da Java ed è specificatamente orientato all’elaborazione e creazione di immagini e di video. Dato il ridotto spazio destinato al corso, tratteremo solo le elaborazioni delle immagini, ma il Corso pone le basi affinché lo studente possa affrontare le tematiche relative all’elaborazione video. Esempi di elaborazione e creazione video realizzate con Processing sono disponibili in http://processing.org/exhibition/

Metodi Didattici

Il corso è basato su
- moduli multimediali conteneti spiegazioni dei concetti chiave, esercizi preliminari di verifica delle competenze all'ingresso di ciascun modulo e esercizi di autovalutazione di verifica delle competenze acquisite in ciascun modulo
- lezioni frontali che approfondiscono i concetti chiave illustrati nei moduli, offrono spunti di riflessione e mostrano come applicare i concetti illustrati a problemi concreti.

Le attività di tutorato, di gruppo e individuali, supportano lo studente in questo percorso

Verifica dell'apprendimento

Realizzazione, presentazione e discussione di un progetto, da svolgersi individualmente o a gruppi di due studenti.
Il tempo assegnato per svolgere il progetto è di 20 giorni.

La valutazione non riguarda solo la correttezza del progetto svolto, ma la capacità dello studente di illustrare le metodiche utilizzate nel progetto e la sua capacità di applicare al progetto le modifiche richieste.

Testi

Learning Processing - Daniel Shiffman - Editore Morgan Kaufmann, 2015 . ISBN-10: 0123944430 ISBN-13: 978-0123944436

Altre Informazioni

Il materiale didattico è disponibile nella piattaforma MOODLE del corso di laurea. E' disponibile anche un eserciziario e alcuni esempi di progetto finale.

Ricevimento: su appuntamento, nel mio studio

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy