Programmi a.a. precedenti

 

E’ possibile consultare il programma degli insegnamenti erogati negli a.a. anni precedenti collegandosi alla Guida Online e selezionando l’anno accademico di interesse

Seleziona l'Anno Accademico:    2012/20132013/20142014/20152015/20162016/20172017/2018

SF/0062 - LINGUAGGI DEL CINEMA, DELLA TELEVISIONE E DEI NEW MEDIA

Anno Accademico ​2017/2018

Docente
ELISA ​MANDELLI (Tit.)
Periodo
Ciclo Annuale Unico ​
Modalità d'Erogazione
Teledidattica ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/35] ​ ​SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE [35/00 - Ord. 2014] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
Obiettivi

- Conoscenza e comprensione: conoscenza dei concetti di base del linguaggio audiovisivo sia a carattere generale sia in relazione alle caratteristiche dei diversi media (cinema, televisione, media digitali) in una prospettiva teorico-metodologica e, in taluni casi, pratica. Inquadramento dei problemi e dei concetti nel contesto di elaborazione e di fruizione in modo da cogliere le sfumature derivanti dalla collocazione storica.
- Capacità di applicare conoscenza e comprensione: capacità di individuare le tipologie del testo audiovisivo riconoscendone i caratteri peculiari e mettendoli in confronto con altri prodotti.
- Autonomia di giudizio: capacità di esprimere considerazioni e valutazioni consapevoli, e nella misura del possibile autonomamente critiche, sui problemi affrontati.
- Abilità comunicative: capacità di articolare concetti in modo chiaro e articolato sia in forma verbale che scritta.
- Capacità di apprendimento: acquisizione di competenze in senso dinamico e problematico con capacità di adeguare le conoscenze alle mutate condizioni operative in cui lo studente si troverà in sede lavorativa.

Prerequisiti

Trattandosi di un’attività formativa finalizzata alla gestione di processi comunicativi, si presuppone che alla base ci sia una preparazione completa della cultura umanistica trattata nei programmi delle scuole di diverso ordine e grado precedentemente frequentate ma anche una dimestichezza nell’apprendimento che permetta di rendere ampiamente produttivo il tempo impegnato nello studio.

Per quanto riguarda questo insegnamento lo studente deve avere buone conoscenze pregresse delle discipline linguistico-letterarie e della storia mondiale (tutti i periodi).

È inoltre requisito fondamentale la padronanza della scrittura in lingua italiana e quindi la conoscenza delle regole grammaticali e sintattiche.

Contenuti

Il corso di Linguaggi del cinema, della televisione e dei new media si propone di affrontare gli aspetti del linguaggio audiovisivo concentrandosi su cinema, televisione, e nuovi media digitali, a partire da una consapevolezza storica della loro evoluzione e fino ad arrivare alle peculiarità dello scenario contemporaneo, con i nuovi assetti mediali che si sono delineati a seguito dei processi di digitalizzazione.
Il corso prevede una prima parte a carattere generale dove si studiano la grammatica e la sintassi del linguaggio audiovisivo e le procedure discorsive. In seguito il corso si sofferma sui generi televisivi e sulle nuove forme della serialità televisiva. Infine verrà proposta una mappatura del panorama dei media digitali e dei processi che lo caratterizzano tramite il riferimento a concetti chiave, tra cui quello di convergenza.

Verranno inoltre approfonditi, anche con momenti laboratoriali, aspetti particolari del processo comunicativo con gli audiovisivi.

Contenuti:
- Il linguaggio audiovisivo.

- L'analisi del testo audiovisivo.

- Il racconto audiovisivo: narrazione, storia, discorso, diegesi, istanza narrante, l'intreccio, l'ordine del racconto, le unità del racconto.

- Il tempo del racconto e il tempo della storia, flashback, flashforward, analessi, prolessi.

- Il suono.

- L'inquadratura: il profilmico e il filmico, la scala dei piani e dei campi, il fuori campo, i movimenti di macchina, l'angolazione, la focalizzazione, l'ocularizzazione, la soggettiva e le sue varianti.

- Il montaggio: la nascita del montaggio, il montaggio connotativo, il decoupage classico, il montaggio moderno

- La televisione come testo.

- Generi e tipologie linguistiche del prodotto televisivo.

- Le forme della serialità audiovisiva.

- I new media audiovisivi.

- I concetti di rimediazione, convergenza, transmedia storytelling, rilocazione, ecosistemi narrativi.

- Cinema e televisione nell’età della convergenza

Metodi Didattici

L’insegnamento di Linguaggi del cinema, della televisione e dei new media si svolge in modalità telematica. Pertanto l’attività didattica si sviluppa essenzialmente attraverso la piattaforma moodle.
Per gli studenti interessati, però, sono previste delle attività, anche seminariali e laboratoriali, in presenza dove è possibile creare un’interazione immediata con la docente e discutere e approfondire particolari problematiche legate alla disciplina.

La didattica in piattaforma si svolge con argomenti sviluppati sia attraverso il corso multimediale (cosiddetto corso SCORM), sia attraverso la discussione tramite forum. I forum in particolare diventano strumenti fondamentali per la partecipazione attiva al corso in quanto, di fatto, sostituiscono i momenti di discussione e interazione tipici delle tradizionali lezioni in presenza.
Le lezioni in presenza invece, tenute in quantità piuttosto ridotta, sono distribuite durante l’intero anno accademico. Si tratta di lezioni istituzionali, di dibattiti e discussioni, di seminari svolti anche con la partecipazione di esperti esterni.
Le lezioni istituzionali e alcuni seminari saranno filmati e resi disponibili in rete a tutti gli studenti, in quanto si tratta di argomenti che fanno a pieno titolo parte del programma d’esame e che pertanto devono essere studiati da tutti.
I laboratori, i dibattiti e le discussioni in presenza, per il loro carattere dinamico e interamente giocato sull’interazione diretta, non sono invece filmati e rimarranno “patrimonio” dei partecipanti.

Verifica dell'apprendimento

Per poter ottenere i crediti previsti lo studente deve sostenere un esame che consiste in una prova scritta.

Lo studente può scegliere di arrivare all’esame senza prendere parte attivamente al corso (studente non frequentante) oppure con una partecipazione attiva e impegnata alla didattica (studente frequentante). Gli studenti che optano per questa seconda modalità al posto dell’esame scritto finale possono sostenere delle prove in itinere relative alle singole parti di programma che vengono di volta in volta affrontate.

A - ESAME PER STUDENTI NON FREQUENTANTI

La prova scritta consiste nella compilazione di un test con domande aperte e a risposta multipla.
Il voto viene espresso in trentesimi.
Le prove scritte si tengono secondo il calendario pubblicato dal corso di laurea nei mesi di maggio, giugno, luglio, settembre, gennaio e febbraio.

B – ESAME PER STUDENTI FREQUENTANTI

Gli studenti frequentanti possono richiedere di effettuare la valutazione attraverso prove in itinere scritte. Il superamento delle prove sostituisce la prova scritta unica.

Il voto finale tiene conto dei risultati alle prove scritte, del livello di partecipazione alle attività e della capacità di interagire con colleghi e docenti.


Criteri di attribuzione del voto finale per tutti gli studenti:
• capacità descrittive e argomentative;
• padronanza dei concetti e correttezza delle definizioni;
• scrittura sintatticamente corretta e utilizzo di una terminologia appropriata;
• capacità di strutturare un testo scritto.

Testi

Bibliografia

- G. Rondolino, D. Tomasi, Manuale del film. Linguaggio, racconto, analisi, UTET Libreria, Torino 2011.



- G. Manzoli (a cura di), Joel e Ethan Coen, Marsilio, Venezia, 2013 (solo i saggi di: R. Fassone e G. Carlucco; I. De Pascalis; A. Autelitano; L. Gandini).


- G. Grignaffini, I generi televisivi, Carocci, Roma 2012 (solo pp. 7-8; 20-21; 37-70; 85-125).



- V. Innocenti, G. Pescatore, Le nuove forme della serialità televisiva: storia, linguaggio e temi, Archetipolibri, Bologna 2008 (solo il “Profilo critico”, fino a p. 77).

- F. Zecca, Il cinema della convergenza: industria, racconto, pubblico, Mimesis, Milano-Udine 2012 (solo i saggi di: F. Zecca; R. Braga; V. Innocenti e G. Pescatore; G. Boccia Artieri; A. Brodesco; L. Tralli; M. Gaudiosi)



Altri testi per l’approfondimento di aspetti trattati nel programma verranno indicati durante il corso.
Gli studenti frequentanti, nella misura in cui parteciperanno alle attività promosse durante il corso, potranno non presentare parte dei testi indicati in bibliografia. Per maggiori indicazioni sul programma delle prove intermedie si rimanda alla sezione "in evidenza" della piattaforma.


Filmografia
È parte integrante del programma, e specifico oggetto di valutazione, la visione e conoscenza dei film:

La corazzata Potemkin (Bronenosec Potemkin, 1925) di S.M. Ejzenštejn

Un chien andalou (id., 1928) di L. Buñuel

Ombre rosse (Stagecoach, 1939) di J. Ford

Quarto potere (Citizen Kane, 1941) di O. Welles

Casablanca (id., 1942) di M. Curtiz

Roma città aperta (1945) di R. Rossellini

Fino all’ultimo respiro (À bout de souffle, 1960) di J.-L. Godard

Psycho (id, 1960) di A. Hitchcock

Psycho (id., 1998) di G. Van Sant

Lola corre (Lola Rennt, 1998) di T. Tykwer

Blood Simple – Sangue facile (Blood Simple, 1984) di J. Coen

Mr. Hula Hoop (The Hudsucker proxy, 1994) di J. Coen

Fargo (id., 1996) di J. Coen

Il grande Lebowski (The Big Lebowski, 1997) di J. Coen

L’uomo che non c’era (The Man Who Wasn’t There, 2001) di J. Coen

Non è un paese per vecchi (No Country For Old Man, 2007) di J. e E. Coen


È inoltre necessario avere conoscenza di alcune trasmissioni televisive quali telegiornali, talk show (esempio Ballarò, Le invasioni barbariche ecc.), inchieste televisive (esempio Report…), rotocalchi (esempio La vita in diretta…), eventi mediali (esempio Concerto del Primo maggio, mondiali di calcio, Olimpiadi ecc.), oltre che dei prodotti della serialità contemporanea (a solo titolo di esempio: Lost, Breaking Bad, Mad Men, In Treatment, House of Cards, Fargo, Game of Thrones, …)

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy