Insegnamenti

 

FA/0159 - MORFODINAMICA E CONSERVAZIONE DEI LITORALI E METODI GIS APPLICATI ALLE DINAMICHE AMBIENTALI

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
SANDRO ​DEMURO (Tit.)
GUIDO STEFANO ​MARIANI
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[60/77] ​ ​CONSERVAZIONE E GESTIONE DELLA NATURA E DELL'AMBIENTE [77/00 - Ord. 2018] ​ ​PERCORSO COMUNE1096
Prerequisiti

Cartografia e geologia

Contenuti

Lo studio delle dinamiche ambientali mediante l'analisi degli elementi e dei processi fisici;
Lo sviluppo di metodi e tecniche di elaborazione cartografica;
L'uso dei sistemi informativi territoriali per la rappresentazione dei dati e la loro elaborazione, con particolare attenzione ai processi esogeni, ai beni geomorfologici e alle problematiche ambientali.

Metodi Didattici

La didattica è organizzata in lezioni frontali suddivise, a seconda dell'argomento, in una parte teorica e una di laboratorio.

Verifica dell'apprendimento

L’esame consta di una prova orale, articolata in tre domande principali che spaziano sull'intero programma e dall'esame degli elaborati effettuati durante il laboratorio.

Il giudizio tiene conto dei criteri di valutazione descritti di seguito.

Qualità delle conoscenze, abilità, competenze.
Appropriatezza, correttezza e congruenza:
a) delle conoscenze
b) delle abilità
c) delle competenze

Modalità espositiva:
a) Capacità espressiva;
b) Utilizzo appropriato del linguaggio specifico della disciplina;
c) Capacità logiche e consequenzialità nell'esposizione dei contenuti;
d) Capacità di collegare diversi argomenti in modo appropriato ed efficace;
e) Capacità di sintesi anche mediante l’espressione grafica di nozioni e concetti.

Qualità relazionali:
Disponibilità all’interazione con il docente durante il colloquio.

Qualità personali:
a) spirito critico;
b) capacità di autovalutazione.

tenuto conto dei criteri descritti, il giudizio e il voto finale può essere:
a) Sufficiente (da 18 a 20/30)
Il candidato dimostra poche nozioni acquisite, livello superficiale, molte lacune. Le capacità espressive sono modeste, ma sufficienti a sostenere un dialogo coerente; le capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di livello elementare; la capacità di sintesi scarsa e le capacità di espressione grafica limitate; l'interazione con il docente durate il colloquio è scarsa.
b) Discreto (da 21 a 23/30)
Il candidato dimostra discreta acquisizione di nozioni, ma scarso approfondimento, poche lacune; capacità espressive piú che sufficienti a sostenere un dialogo coerente; accettabile padronanza del linguaggio scientifico; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di moderata complessità; più che sufficiente capacità di sintesi e capacità di espressione grafica accettabile.
c) Buono (da 24 a 26)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni piuttosto ampio, moderatamente approfondimento, con poche lacune; soddisfacenti capacità espressive e significativa padronanza del linguaggio scientifico; capacità dialogica e spirito critico ben rilevabili; buona capacità di sintesi e capacità di espressione grafica piú che accettabile.
d) Ottimo (da 27 a 29)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto approfondito, con lacune marginali; notevoli capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; notevole capacità dialogica, buona competenza e rilevante attitudine alla sintesi logica; elevate capacità di sintesi e di espressione grafica.
e) Eccellente (30)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso e approfondito, eventuali lacune irrilevanti; elevate capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; ottima capacità di dialogo, spiccata attitudine a effettuare collegamenti tra argomenti diversi; ottima capacità di sintesi e grande dimestichezza con l’espressione grafica.
La lode si attribuisce a candidati nettamente sopra della media, e i cui eventuali limiti nozionistici, espressivi, concettuali, logici risultino nel complesso del tutto irrilevanti.

Testi


- Geomatica di M. Gomarasca
- Geomorfologia di G.B. Castiglioni
- LE UNITA DI PAESAGGIO di Giuseppe Gisotti
- CARTOGRAFIA NUMERICA di Niccolò Dainelli
- GIS E AMBIENTE di Giancarlo Graci
-GIS open source di Valerio Noti
-GIS per la cartografia e l’analisi territoriale di Faustino Cetraro

Altre Informazioni

laboratorio di cartografia, laboratorio di telerilevamento e GIS

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar