Progetti di ricerca

 

Progetti con finanziamento regionale

2014

VIRTUOSO – Un osservatore sanitario virtuale per la prevenzione di malattie cardio-metaboliche nella pratica di attività fitness&wellness nei centri turistici

Le vacanze sono spesso vissute come un momentaneo cambiamento di vita, lontano dal tran-tran stressante della quotidianità cittadina e lavorativa. In quest’ottica, molti colgono l’occasione per dedicare tempo a se stessi e al proprio benessere psico-fisico, con un occhio alla forma fisica e l’altro al relax. A questo riguardo, i centri turistici offrono numerose alternative, come centri fitness, corsi acquatici, escursioni organizzate e spa. Solitamente la scelta tra le varie attività proposte è fatta dal cliente in completa autonomia e senza alcun supporto da parte della struttura ricettiva.
Ciò che ci proponiamo con questo progetto è fornire un insieme di strumenti, semplici da utilizzare, che non richiedano necessariamente l’ausilio di personale sanitario specialistico (medico o paramedico) per coadiuvare gli operatori turistici, in particolare i fitness e wellness trainer o coach (una nuova figura specializzata che si va sempre più affermando in contesti come quello descritto), nell’attività di indirizzamento e guida ai clienti nella scelta e nella pratica delle attività di fitness e relax offerte dalla struttura turistica.
Lo strumento principale dell’insieme che si intende sviluppare sarà un’applicazione informatizzata per la valutazione generale delle condizioni psico-fisiche del cliente. A questo sarà accoppiato lo sviluppo di un’applicazione per l’utente finale che consenta di consultare le informazioni prodotte dal centro, archiviarle ed eventualmente condividerle con altri utenti tramite canali quali, ad esempio, le reti sociali.
A questo fine prevediamo un percorso completo di studio e sviluppo di metodi e tecniche per l’analisi dello stato di salute generale di un individuo, basata su dati eterogenei acquisiti da sensori non invasivi e non intrusivi, anche senza-contatto (contactless) quali possono essere, ad esempio, telecamere e pedane sensorizzate, o a contatto minimale (minimal contact), quali, ad esempio, dei bracciali multifunzione. L’idea fondamentale alla base dell’intero progetto è la possibilità di valutare le condizioni psico-fisiche di un individuo e ricavare indicazioni sul miglior percorso di wellness a questi adatto, attraverso un’analisi di segni diagnostici raccolti con diverse tecniche e tecnologie.
La collaborazione con un gruppo di fisiologi dell’Università di Cagliari che si occuperanno della definizione dei parametri da controllare, della definizione del loro intervallo di normalità e della validazione dell’applicazione una volta sviluppata, garantisce che il sistema possieda solide basi biologiche, pur non avendo nessuna presunzione di rappresentare un sistema clinico di diagnosi sanitaria.
Il risultato finale sarà, quindi, duplice: da un lato si permetterà alle strutture turistiche, anche quelle non altamente specializzate in questo ambito, di fornire servizi innovativi e personalizzati, mirati al benessere dei clienti; dall’altro si sfrutterà la predisposizione delle persone in vacanza a cambiare stile di vita, approfittando delle opzioni fornite dalla struttura turistica, per suggerire loro uno stile di vita corretto e più adeguato alle loro peculiarità. L’applicazione mobile farà sì che questa guidance li segua anche al rientro alla vita quotidiana, con consigli personalizzati relativi all’attività fisica e alla dieta.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar