Programmi

 

SF/0183 - SOCIOLOGIA DEL LAVORO

Anno Accademico ​2022/2023

Docente
MARIA LETIZIA ​PRUNA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/48] ​ ​PSICOLOGIA CLINICA E DI COMUNITA' [48/20 - Ord. 2020] ​ ​CURRICULUM PERCORSO B: PSICOLOGIA DI COMUNITA' E DELL'INTERVENTO PSICOLOGICO- SOCIALE860
Obiettivi

Gli obiettivi del corso consistono nel fornire a studentesse e studenti i principali strumenti teorici e metodologici per la conoscenza e l'analisi sociologica del lavoro e delle sue trasformazioni, e per la conoscenza e comprensione dei meccanismi di strutturazione e funzionamento del mercato del lavoro. Il corso approfondirà il ruolo del lavoro nella società contemporanea, i suoi significati e la rappresentazione sociale, le forme e le condizioni dell'occupazione e della disoccupazione, le caratteristiche e i cambiamenti delle forze di lavoro, i comportamenti e le scelte della domanda e soprattutto dell'offerta, le disuguaglianze che connotano la partecipazione al mercato del lavoro (di genere e generazionali, educative e territoriali).
Conformemente a quanto previsto dai Descrittori di Dublino (I-V), alla fine del corso studentesse e studenti avranno acquisito le seguenti conoscenze e abilità:
I. Conoscenza e capacità di comprensione: studentesse e studenti saranno in grado di conoscere e comprendere le problematiche più rilevanti che riguardano il lavoro nella società contemporanea; acquisiranno la conoscenza e comprensione delle dinamiche fondamentali del mercato del lavoro e delle condizioni sociali legate al lavoro, alle sue caratteristiche formali e informali, e alla sua mancanza o perdita individuale e collettiva.
II. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: studentesse e studenti saranno in grado di applicare le conoscenze acquisite per elaborare una analisi dei processi socio-economici che riguardano il lavoro e i suoi significati nella società contemporanea.
III. Autonomia di giudizio: studentesse e studenti saranno in grado di formarsi un giudizio critico indipendente sulle problematiche socio-economiche che riguardano il lavoro; di confrontarsi con temi complessi avendo consapevolezza delle diverse forme e dimensioni delle disuguaglianze nel mercato e nel lavoro.
IV. Abilità nella comunicazione: studentesse e studenti sapranno comunicare le competenze acquisite con linguaggio appropriato, esprimere ed argomentare le proprie opinioni sulle questioni di maggiore interesse affrontate nel corso.
V. Capacità di apprendimento: studentesse e studenti acquisiranno la capacità di apprendere e aggiornare le conoscenze sui temi del lavoro da una prospettiva sociologica.

Prerequisiti

Conoscenza di base della sociologia e della statistica.

Contenuti

I principali argomenti trattati nel corso:

• Significati e rappresentazioni del lavoro
• Cambiamenti del lavoro e trasformazioni della società del lavoro
• Dal modello di produzione e di società fordista alla società post-industriale
• Flessibilità, precarietà, frammentazione e insicurezza sociale
• La partecipazione delle donne al mercato del lavoro
• Disuguaglianze e discriminazioni nel mercato del lavoro
• Gli strumenti per l'analisi del mercato del lavoro: concetti preliminari, classificazioni, indicatori
• La struttura e il funzionamento del mercato del lavoro
• Dimensioni, caratteristiche e cambiamenti dell'occupazione e della disoccupazione.

Metodi Didattici

Il corso si articola in 30 lezioni di 2 ore ciascuna. Alle lezioni frontali, con il supporto di slide e materiale multimediale, si aggiungono dibattiti e confronti in aula su esperienze lavorative e differenti condizioni di lavoro.
La didattica verrà erogata contemporaneamente sia in presenza sia online, delineando dunque una didattica mista che possa essere fruita nelle aule universitarie ma al contempo anche a distanza. Ogni studente, all'inizio del semestre può optare, con scelta vincolante, per la didattica in presenza o a distanza. In funzione della disponibilità delle aule e del numero di studenti che opteranno per la modalità in presenza, potrà essere prevista comunque una turnazione per l'effettivo accesso in aula.
Sulla base delle condizioni di contesto legate alla pandemia Covid-19, per lo svolgimento dei dibattiti e confronti su esperienze lavorative potranno essere previste turnazioni e/o attività sostitutive on-line.

Verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento avviene durante il corso in base agli interventi degli studenti durante le lezioni e la loro partecipazione attiva ai dibattiti in aula, mentre la valutazione finale è basata su una prova orale di circa 45 minuti.
La valutazione è espressa in trentesimi. La determinazione del voto finale tiene conto dei seguenti elementi:
1. la conoscenza degli argomenti trattati nel corso e la padronanza dei concetti utilizzati;
2. la capacità di cogliere in modo critico i nessi che intercorrono tra i temi trattati, in una visione di sintesi;
3. la capacità di applicare criticamente le conoscenze all'analisi del lavoro;
4. una capacità espositiva fluente e corretta.
Per superare l'esame e riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, studentesse e studenti devono dimostrare di aver acquisito un livello sufficiente di conoscenza e comprensione degli argomenti trattati nel corso e una sufficiente padronanza dei concetti (punto 1), una sufficiente capacità di sintesi di collegamento dei temi trattati (punto 2), una sufficiente capacità di applicare le conoscenze acquisite all'analisi dei mercato del lavoro (punto 3), una esposizione sufficientemente fluida e appropriata, senza errori gravi (punto 4).
Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, studentesse e studenti devono dimostrare di aver acquisito una conoscenza e comprensione eccellente di tutti gli argomenti trattati nel corso e un'ottima padronanza dei concetti (punto 1), una elevata capacità di cogliere i nessi che intercorrono tra i temi trattati e un'ottima capacità di sintesi (punto 2); una elevata capacità di applicare in modo critico le conoscenze acquisite all'analisi del mercato del lavoro (punto 3), un'ottima capacità argomentativa e un’esposizione fluente e corretta (punto 4).

Testi

L'esame finale si baserà sui seguenti testi:

E. Mingione, E. Pugliese, Il lavoro, Roma, Carocci, 2017 (Nuova edizione).
M.L. Pruna, Donne al lavoro, Bologna: Il Mulino, 2007.

E' suggerita anche una lettura a scelta tra le seguenti:

C. Crouch, Se il lavoro si fa GIG, Bologna: Il Mulino,
2019.
P. Di Nicola, F. Della Ratta-Rinaldi, L. Ioppolo, S.
Rosati, Storie precarie. Parole, vissuti e diritti negati
della generazione senza, Roma: Ediesse, 2014.
M. Fana, Non è lavoro, è sfruttamento, Roma-Bari:
Laterza, 2017.
V. Furlanetto, Noi schiavisti. Come siamo diventati complici dello sfruttamento di massa, Roma-Bari: Laterza, 2021.
R. Staglianò, Lavoretti. Così la sharing economy ci
rende tutti più poveri, Torino: Einaudi, 2018.

Altre Informazioni

Oltre i testi di riferimento indicati e le letture a scelta, il materiale d'esame comprenderà le slide delle lezioni che la docente metterà a disposizione, oltre ad articoli, documenti e altro materiale didattico che verrà indicato nel corso delle lezioni.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy