Programmi

 

SF/0032 - PSICOLOGIA DINAMICA DELLO SVILUPPO

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
STEFANO MARIANO ​CARTA (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/45] ​ ​PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI SOCIO-LAVORATIVI [45/10 - Ord. 2012] ​ ​CURRICULUM PERCORSO A: SVILUPPO- DINAMICA752.5
Obiettivi

Gli obiettivi formativi del corso sono i seguenti:
Comprensione dell’ontogenesi dei processi mentali e della formazione dell’identità e della coscienza attraverso lo studio:
-dei modelli interazionali e della struttura ed evoluzione delle relazioni intersoggettive dal periodo perinatale all’adolescenza;
-delle relazioni tra tali modelli e le caratteristiche temperamentali e disposizionali del soggetto in età evolutiva;
-delle modalità e la natura delle interiorizzazioni e la formazione delle strutture mentali complesse, focalizzandosi in particolar modo sui sistemi motivazionali-affettivi fondamentali.
Inoltre, il corso fornirà alcuni elementi fondamentali per comprendere le principali cause dell’insorgenza di psicopatologie in età di sviluppo, nonché per interpretare i loro significati psicodinamici.

Prerequisiti

Ai fini della comprensione degli argomenti trattati, sono indispensabili le conoscenze acquisite nel corso di Psicologia dinamica.

Contenuti

I contenuti del corso saranno i seguenti:

• La struttura della relazione intersoggettiva e i principi che regolano le interazioni reciproche madre (e padre)-bambino nel contesto del paradigma sistemico-ecologico;
• Il concetto di campo nella teoria psicodinamica. La critica alla possibilità di isolare di agnosticamente soggetto in età evolutiva dall’ambiente internazionale e dall’”eredità” transgenerazionale (sia epigenetica che fantasmatica);
• Il complesso edipico e gli altri complessi fondamentali che organizzano la vita endogamica ed esogamica del soggetto in via di sviluppo;
• Descrizione dei principali modelli descrittivi delle strutture psichiche disposizionali umane secondo, in particolar modo quelli relativi alle teorizzazioni e alle prassi di autori come D. Winnicott, M. Klein, D. Fairbairn, C.G. Jung, J. Bolwby, M. Main, S. Greenspan, M. Mahler, F. Tustin, W. Bion;
• Il paradigma della teoria dell’attaccamento, la sua operazionalizzazione e la sua utilità profilattica nell’età dello sviluppo;
• Lo sviluppo del Sé coeso, la capacità di stare soli, l’origine e lo sviluppo dei valori, la natura dell’invidia, della gelosia e della gratitudine, lo sviluppo della capacità simbolica in relazione ai significato affettivi degli oggetti, spazi e oggetti transazionale e gli oggetti-sé, la transizione adolescenziale in una prospettiva bio-psico-sociale.

Metodi Didattici

Il corso sarà basato su lezioni frontali, lettura e discussione di alcuni testi di riferimento, visione di filmati e film e loro discussione.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione sarà basata sulla capacità degli studenti e delle studentesse di riflettere e comprendere criticamente i vari modelli interpretativi dei processi ontogenetici psicodinamici e di apprezzare la complessità intrinseca emergente dall’interazione tra fattori situazionali (relazionali), disposizionali (“innati”) e transazionali.

Testi

Cassibba, R., van Ijzendoorn, M. (2005). L’intervento clinico basato sull’attaccamento. Bologna: Il Mulino. (capitoli 1,2,4,5)
Carta, S., “Cos’è un bambino? Una riflessione alla luce della Psicologia analitica”, in: Quaderni di psicoterapia infantile, 66, Roma: Borla
Sander, J. (2007) Sistemi viventi. Milano: Raffaello Cortina. (capitoli 8 e seguenti)
Klein, M. Invidia e gratitudine. Firenze: Giunti
Winnicott., D. W., cap. 12 La distorsione dell'Io in rapporto al vero ed al falso Sé, Armando, Roma
Winnicott., D. W., Sviluppo affettivo e ambiente, cap. 3, La teoria del rapporto infante-genitore, Armando, Roma
Winnicott., D.W., Gioco e realtà, cap. 1, Oggetti transizionali e fenomeni transizionali, Armando, Roma

Altre Informazioni

Il ricevimento studenti è fissato di mercoledì, previa appuntamento via mail.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy