Programmi

 

SF/0042 - PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO DEL LINGUAGGIO E DELLA COMUNICAZIONE

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
RACHELE ​FANARI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/45] ​ ​PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI SOCIO-LAVORATIVI [45/00 - Ord. 2012] ​ ​PERCORSO COMUNE860
Obiettivi

Conoscenze e abilità attese
- Conoscere e comprendere gli aspetti teorici e metodologici relativi allo studio psicologico dello sviluppo del linguaggio, sia orale che scritto, e delle abilità comunicative
- Conoscere la metodologia, gli strumenti di analisi e di valutazione dei processi dello sviluppo linguistico
- Conoscere e comprendere l’applicazione dello studio del linguaggio e della comunicazione nei contesti di ricerca e di valutazione dello sviluppo tipico e atipico
- Conoscere il lessico tecnico-scientifico proprio della disciplina
- Creare un substrato di conoscenze tale da permettere di inquadrare lo sviluppo linguistico e comunicativo anche al di fuori dell’ambito psicologico e di identificare e comprendere le relazioni tra conoscenze provenienti dai vari settori della psicologia con quelle provenienti da altre discipline affini come per esempio la linguistica e le neuroscienze.
- Acquisire conoscenze, in relazione agli aspetti legati allo sviluppo linguistico e comunicativo, sulle problematiche connesse all'attività professionale dello psicologo in ambito di ricerca o di valutazione e alla sua deontologia
- Acquisire capacità di riflessione autonoma e critica in relazione alla qualità, l’efficacia e l’appropriatezza di eventuali potenziali interventi
- Saper adattare opportunamente attività di valutazione alla specificità del contesto e del bambino.
- Essere in grado di autovalutare le proprie competenze.

Le conoscenze acquisite consentiranno alla studentessa/studente di:
- valutare l’adeguatezza dei percorsi di sviluppo comunicativo e linguistico, dalla comparsa dei primi segnali comunicativi fino all'uso efficace e adeguato del linguaggio scritto e orale
- individuare i correlati cognitivi, i fattori protettivi e i fattori di rischio dello sviluppo linguistico e comunicativo-
- analizzare, valutare e comprendere testi, articoli scientifici e manuali di test che si occupano dello sviluppo linguistico e comunicativo
- essere in grado di identificare la base teorica sottostante articoli scientifici, manuali e test di valutazione e di valutarne in modo critico la pertinenza al momento di doverli utilizzare a fini generali di aggiornamento o in altri contesti
- essere in grado di lavorare in un gruppo di ricerca o applicativo lavorando in modo collaborativo in gruppi multidisciplinari
Al termine del corso, la studentessa/lo studente dovrà:
- essere in grado di comunicare in modo chiaro e privo di ambiguità le sue conclusioni e le conoscenze apprese a interlocutori specialisti e non specialisti
- saper reperire e utilizzare strumenti bibliografici, sitografici ecc. per aggiornare ed approfondire costantemente ed in modo autonomo le conoscenze e competenze professionali
- essere in grado di continuare a studiare in modo autonomo su argomenti relativi allo sviluppo linguistico e della comunicazione
- acquisire strumenti per la propria ricerca e per l’aggiornamento professionale.

Prerequisiti

E’ necessaria una buona conoscenza delle tappe dello sviluppo psicologico, soprattutto dello sviluppo cognitivo, e dei principali approcci teorici e metodologici allo studio dello sviluppo.

Contenuti

Gli argomenti che saranno sviluppati nel corso sono i seguenti:
Basi biologiche e neurobiologiche dello sviluppo linguistico; le teorie esplicative dello sviluppo del linguaggio e della comunicazione (visione innatista vs. visione interazionista e funzionalista); sviluppo comunicativo pre-linguistico; comunicazione gestuale; continuità/discontinuità tra sviluppo comunicativo e linguistico; ruolo dell'input e del contesto sociale nello sviluppo linguistico; acquisizione del linguaggio e processi cognitivi; differenze individuali nello sviluppo del linguaggio; sviluppo fonologico, lessicale, morfo-sintattico, semantico e pragmatico; sviluppo del linguaggio in popolazioni atipiche; fattori di rischio nello sviluppo del linguaggio; disturbi specifici del linguaggio.
La lingua scritta: relazione tra lingua scritta e lingua orale; la comprensione del testo orale e scritto; apprendimento della lettura e della scrittura, difficoltà nello sviluppo della lettura, strumenti di valutazione delle difficoltà di lettura.

Metodi Didattici

Lezioni frontali in aula

Verifica dell'apprendimento

Modalità di esame:
Sia per gli studenti frequentanti che non frequentanti: prova scritta di 45 minuti con una parte di domande a scelta multipla (22 domande) e tre domande aperte a risposta breve (massimo cinque righe) sugli argomenti principali che fanno parte del corso e che sono presenti nei testi d'esame, esplicitati nella sezione “Contenuti”. Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi.
Verranno valutati solo i compiti nei quali è stato risposto in modo almeno sufficiente ad almeno una domanda aperta.
Agli studenti che per due volte abbiano sostenuto l’esame in forma scritta senza superarlo, vale a dire abbiano rifiutato il voto o abbiano ottenuto una votazione insufficiente, verrà proposto un esame orale.
La prova, sia scritta che orale, verifica gli obiettivi esplicitati nella sezione “Conoscenza e capacità di comprensione”.

Criteri di attribuzione del voto finale:
Verrà tenuto conto della correttezza delle risposte date alle domande a scelta multipla e della correttezza e capacità di sintesi per le risposte date alle domande aperte. Nelle risposte alle domande aperte verrà presa in considerazione anche la capacità di scrivere in modo sintatticamente corretto e l’utilizzo appropriato della terminologia appartenente alla disciplina.
Per superare l'esame, riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti trattati durante il corso, utilizzando un adeguato linguaggio.
Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso, attraverso un’esposizione completa, arricchita da spunti critici.

Testi

Testi d'esame:
1) D'Amico S. e Devescovi A. (2013) Psicologia dello sviluppo del linguaggio. Bologna: Il Mulino.
2) Orsolini, Fanari, Maronato (2005) Difficoltà di lettura nei bambini. Roma: Carocci.
3) Michael Tomasello (2009) Le origini della comunicazione umana. Cortina Editore

Letture consigliate per chi voglia approfondire l'argomento dei neuroni specchio:
- Rizzolatti, G. e Vozza, L. (2008) Nella mente degli altri. Zanichelli.
- Rizzolatti, G. e Sinigaglia, C. (2006) So quel che fai. Il cervello che agisce e i neuroni specchio. Cortina.

Foreign students (Erasmus, non-European Mobility) can ask for a Bibliography in other languages, if their language skills are not good enough to carry out their studies in Italian. For specific information they should address an e-mail to rfanari@unica.it

Altre Informazioni

A.A. 2018-2019
Per le lezioni frontali è previsto l'utilizzo di presentazioni in power point e di filmati.
Copie dei testi adottati sono a disposizione nella biblioteca Dante Alighieri.
La docente è disponibile, durante gli orari di ricevimento, per informazioni aggiuntive o chiarimenti in merito a programma e modalità di esame. Le informazioni su orari e giorno di ricevimento sono reperibili nella pagina web della docente e vengono regolarmente aggiornati.
La sezione avvisi è di particolare importanza per gli studenti non frequentanti, che sono invitati a contattare la docente per eventuali dubbi nel corso dello studio dell’insegnamento.
Si ricorda, che è attivo un Ufficio Disabilità (http://people.unica.it/disabilita/) che, come previsto dalla Legge n.17/99 e compatibilmente con le linee progettuali e le risorse disponibili, su richiesta, consente di realizzare interventi il più possibile personalizzati e rispondenti alle esigenze del singolo studente. Per accogliere, quindi, le esigenze specifiche e poter individualizzare le modalità di studio e verifica, la docente invita a presentarsi presso tale servizio, che rilascerà apposita certificazione.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy