Programmi

 

30/45/103 - STORIA DELLA SCIENZA E DELLA TECNICA

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
ALESSANDRO ​OTTAVIANI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/45] ​ ​PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI SOCIO-LAVORATIVI [45/00 - Ord. 2012] ​ ​PERCORSO COMUNE860
Obiettivi

Obiettivi:
1. CONOSCENZE E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE: Gli studenti saranno guidati a comprendere l'interccio fra biologia e psicologia nel periodo storico in esame. A tale fine il corso riferirà sui temi principali che concernono le due discipline.
2. CAPACITA’ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: lo studente deve essere in grado di leggere e comprendere testi attinenti alla storia della scienza del periodo considerato.
3. AUTONOMIA DI GIUDIZIO: il corso si propone di stimolare lo studente a sviluppare in modo autonomo giudizi e approfondimenti personali dei problemi trattati nel corso.
4. ABILITA’ NELLA COMUNICAZIONE: lo studente dovrà essere in grado di esprimere con una terminologia adeguata e con argomentazioni coerenti le nozioni fondamentali del corso.
5. CAPACITA’ DI APPRENDERE: lo studente dovrà acquisire la consapevolezza di alcune categorie fondamentali del discorso storico (diacronia, senso della temporalità, riferimento al contesto), strumenti in grado di orientarne i giudizi in tutti i campi del sapere.
6. COMPETENZE ATTESE: Acquisire la capacità di sviluppare un approccio storico ai problemi, attraverso la comprensione della natura storicamente determinata

Prerequisiti

Si richiede la conoscenza a grandi linee del quadro filosofico e culturale relativo al periodo in esame, a cui riferire l’intreccio di temi più strettamente pertinenti la storia della biologia e della psicologia.

Contenuti

Il corso sarà impartito in un blocco semestrale;
il corso verte sul tema: "La misura dell'uomo".
Il tema sarà in dettaglio così strutturato:
1. La negoziazione del confine tra uomo e scimmia dell'uomo nella scala naturae fra Sei e Settecento;
2. Avvento dell'antropologia fisica e craniocentrismo;
3. Misurazione della diversità: razze e criminali fra antropologia e psicologia nell'Ottocento e nell'inizio del secolo successivo

Metodi Didattici

Lezioni frontali.

Verifica dell'apprendimento

E’ prevista per l’esame ESCLUSIVAMENTE UNA VERIFICA SCRITTA, secondo le seguenti modalità:
1. Per i frequentanti l'argomento della tesina sarà concordato durante le lezioni.
2. Per i non-frequentanti l'argomento della tesina verrà concordato previo colloquio a ricevimento o tramite contatto via e-mail.

la valutazione sarà calibrata sui seguenti criteri di valutazione:
a) possedere una valida capacità di inquadramento storico dell’argomento (obiettivi formativi, 1, 2, 5, 6);
b) aver maturato la capacità di leggere e comprendere i testi proposti (obiettivi formativi, 2, 6);
c) saper argomentare con coerenza e proprietà terminologico-concettuale (obiettivi formativi, 3, 4);
d) esser in grado di elaborare criticamente i concetti (obiettivi formativi, 3, 5, 6);
e) aver sviluppato una positiva consapevolezza della dimensione storicamente determinata dei problemi della scienza (obiettivi formativi, 1, 6);.

Il punteggio della prova d’esame è attribuito mediante un voto in espresso in trentesimi.
Nella valutazione dell’esame la determinazione del voto finale tiene conto dei seguenti elementi:
Capacità di “resa” degli argomenti e inquadramento storico degli stessi.

Testi

Testi e materiale didattico sarà indicato e/o ditribuito durante le lezioni del corso.

Per i non frequentanti l'indicazione dei testi, utili per la scrittura dell'elaborato, saranno concordati tramite colloquio o via e-mail

Altre Informazioni

Ricevimento: da concordarsi previa richiesta via e-mail: alessandro.ottaviani@unica.it

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy