Programmi degli esami

 

SP/0017 - SVILUPPO ECONOMICO REGIONALE E SERVIZI PUBBLICI

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
IVAN ​ETZO (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[2/65] ​ ​POLITICHE, SOCIETÀ E TERRITORIO [65/00 - Ord. 2019] ​ ​PERCORSO COMUNE954
Obiettivi

Il corso si propone di far acquisire agli studenti un buon livello di conoscenza dei concetti economici necessari ad analizzare il funzionamento dei sistemi economici nazionali e regionali nel contesto europeo e a studiare i servizi pubblici e i sistemi di stato sociale nelle economie nazionali e regionali. Alla fine del corso, lo studente sarà in grado quindi di capire al meglio i principali indicatori economici che descrivono lo sviluppo delle economie regionali e nazionali e dei servizi pubblici.
In linea con gli obiettivi formativi del Corso di Laurea in Politiche Società e Territorio, i risultati dell’apprendimento attesi seguono i Descrittori di Dublino:
Conoscenza e comprensione: il corso fornisce gli strumenti per la comprensione della politica regionale europea di crescita e sviluppo e delle ragioni dell’intervento pubblico nei sistemi economici.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: il corso permetterà allo studente di applicare le conoscenze acquisite in questo corso nel contesto del mondo del lavoro, laddove siano richiesti studi di fattibilità socioeconomica e analisi di dati economici regionali. Lo studente potrà applicare conoscenze e capacità di comprensione teoriche e metodologiche all’analisi di interventi nell'area delle politiche pubbliche.
Autonomia di Giudizio: durante il corso gli studenti saranno chiamati ad analizzare in maniera critica vantaggi e limiti degli indicatori economici esaminati e attraverso le lezioni in laboratorio di informatica saranno chiamati ad analizzare autonomamente i dati.
Abilità comunicative: grazie alle lezioni frontali e alle esercitazioni in aula informatica il corso permetterà agli studenti di redigere rapporti di analisi descrittiva dei principali indicatori economici; inoltre, grazie all’uso di articoli scientifici e altro materiale didattico in lingua inglese, gli studenti saranno in grado di conoscere la terminologia tecnica inglese.
Capacità di apprendimento: gli studenti avranno acquisito capacità di analisi autonoma degli indicatori economici che potranno altresì essere spese per intraprendere master di II livello che richiedono conoscenze di economia regionale con particolare riferimento ai temi dello sviluppo economico.

Prerequisiti

Nonostante non ci sia alcuna propedeucità formale, è importante che gli studenti abbiano una conoscenza generale dei principali temi di microeconomia e macroeconomia previsti nei programmi di Economia, livello triennale, primo anno.

Contenuti

1. Introduzione al corso (2 ore)
2. Produzione e crescita (2 ore)
3. Indicatori di crescita economica regionale (2 ore)
4. Il processo di crescita del Mezzogiorno (2 ore)
5. Obiettivi e strumenti della politica regionale europea: programmazione 2000-06 (2 ore)
6. Obiettivi e strumenti della politica regionale europea: programmazione 2007-13 e Strategia Europa 2020 (2 ore)
7. Economie di agglomerazione e coesione territoriale (2 ore)
8. Risultati della letteratura economica recente su economie di agglomerazione (2 ore)
9. Creatività e innovazione: indicatori e dati (2 ore)
10. Risultati della letteratura economica recente su creatività e innovazione (2 ore)
11. Competitività regionale, capitale umano e produttività (2 ore)
12. Esercitazione in laboratorio : analisi dei dati, costruzione di indicatori, statistiche descrittive (4 ore)
13. Ragioni dellintervento dello Stato nell'Economia - Efficienza paretiana (2 ore)
14. Economia del benessere: equità vs efficienza (2 ore)
15. Fallimenti di mercato (2 ore)
16. Beni pubblici e esternalità (2 ore)
17. Misure di povertà, redistribuzione del reddito ed equità (2 ore)
18. Stato Sociale - trasferimenti monetari e in kind (2 ore)
19. Ambiti e finanziamento dei sistemi di Stato Sociale (2 ore)
20. Asimmetrie informative: selezione avversa e azzardo morale (2 ore)
21. Servizi pubblici e spesa pubblica: indicatori (2 ore)
22. Elementi di Economia del Turismo Il Turismo e leconomia del turismo (2 ore)
23. Elementi di Economia del Turismo Il turismo nelleconomia nazionale e regionale (2 ore)
24. Elementi di Economia del Turismo Lanalisi economica della stagionalità (2 ore)
25. Esercitazione in laboratorio: analisi dei dati, costruzione di indicatori, statistiche descrittive (4 ore)

Metodi Didattici

Il corso prevede 54 ore di lezione frontale che includono anche alcune lezioni (minimo 8 ore) in aula computer dedicate a delle esercitazioni guidate sull'analisi dei dati economici rilevanti per il corso, la costruzione e interpretazione di indicatori economici e la rappresentazione in tabelle/grafici.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione dello studente prevede una prova scritta che consiste sia di domande specifiche a risposta aperta, sia di domande che implicano la descrizione e il commento di un indicatore rappresentato in una tabella/grafico.
Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito conoscenze sul funzionamento dei sistemi economici locali nel contesto europeo, dei sistemi di stato sociale e dei servizi pubblici locali. Dovrà inoltre dimostrare capacità di interpretazione degli indicatori economici.
Il punteggio della prova finale è espresso in trentesimi. Il voto tiene conto dei seguenti elementi: conoscenza degli argomenti; capacità critica; capacità di sintesi; capacità logica; uso della terminologia tecnica; uso corretto di equazioni e grafici. Il soddisfacimento di un livello minimo sufficiente su tali aspetti è condizione necessaria per il raggiungimento di un voto pari a 18/30. Il voto di 30/30 e lode corrisponde ad un punteggio eccellente su tutti gli aspetti.

*** VARIAZIONI PROVA D’ESAME A SEGUITO DELL’EMERGENZA COVID-19 ***
A partire dagli appelli di giugno 2020 e fino a che gli esami saranno effettuati in modalità telematica, le prove finali saranno così strutturate:
1. Una o più batterie di test con domande a risposta obbligata e domande a risposta aperta
2. Colloquio telematico
Tramite Esse3 saranno comunicati, prima data e ora per l’effettuazione delle prove sub 1 e
il calendario delle prove sub 2.
***

Lavoro di gruppo (max 3 studenti)
Per i frequentanti è prevista un’attività di gruppo volta all’elaborazione di un piccolo report e di alcune diapositive da presentare in aula. Il contenuto del report e delle diapositive riguarda l'approfondimento di un argomento del programma che lo studente realizza con il supporto di letture specifiche individuate insieme al docente. Tale attività è volta a valutare la capacità di lavorare in gruppo, capacità di sintesi, capacità di fare presentazioni davanti a un pubblico.
La presentazione è valutata con un voto pari a 3/trentesimi e concorre in modo additivo alla formulazione del voto finale. I 3 punti possono essere acquisiti solo se la prova di valutazione finale viene sostenuta entro la sessione invernale.

Testi

Letture per la prima parte del corso:
- capitolo Produzione e Crescita dal Mankiw, Principi di Economia (4° edizione)
- capitolo "Leconomia del Mezzogiorno" in Il Mezzogiorno e la politica economica dell'Italia, ed. Banca d'Italia, giugno 2010
- IL CAPITALE SOCIALE di Guglielmo Barone e Guido de Blasio (Banca d'Italia, 2010)
-L'ISTRUZIONE di Piero Cipollone, Pasqualino Montanaro e Paolo Sestito (Banca d'Italia, 2010)
- paper "PRODUCTIVITY GROWTH IN THE OLD AND NEW EUROPE: THE ROLE OF AGGLOMERATION EXTERNALITIES" di Marrocu, Paci e Usai (2012), limitatamente alle sezioni 1, 2 e 7
- paper "Education or Creativity: What Matters Most for Economic Performance?" di Marrocu e Paci (2012), ad esclusione delle sezioni incluse nelle pagine da 385 a 396.

Letture per la seconda parte del corso:
- capitoli 1-5, 7 dal H.S. Rosen & Ted Gayer, Scienza delle Finanze, McGraw-Hill (quinta edizione)
- La povertà in Italia (ISTAT)
- capitoli 2, 3.4, 7 dal G. Candela e P. Figini, Economia del Turismo e delle destinazioni, McGraw-Hill (II edizione)

Altre Informazioni

Il contenuto della cartella "materiale didattico" costituisce materiale di studio.
Eventuali variazioni sul programma saranno segnalate a lezione e la cartella del "materiale didattico" sarà sempre aggiornata.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy