Prodotti della ricerca

 
Titolo: De iure romano ex ratione civili interpretando. Zur Wende der politischen Philosophie zur Geschichtsphilosophie bei Vico
Autori: 
Data di pubblicazione: 2008
Abstract: Titolo in italiano: De iure Romano ex ratione civili interpretando La svolta dalla filosofia politica alla filosofia della storia in Vico. Il saggio vuole contribuire a far luce su un passaggio che appare cruciale tanto nell'evoluzione del pensiero di Vico, quanto, più in generale, nella storia della filosofia occidentale: la transizione dalla tradizione del cosiddetto “aristotelismo” pratico, elogiata nell'orazione inaugurale “De nostri temporis studiorum ratione” (1709), alla “nova scientia” della storia che Vico viene via via elaborando dal “De uno” (1720) all'ultima redazione della “Scienza nuova” (1744). Si tratta, in altre parole, di comprendere le ragioni della svolta compiuta da Vico nel '700, ma che può essere considerata emblematica di un passaggio decisivo della modernità in quanto tale, dalla filosofia politica alla filosofia della storia. In base alla ricostruzione qui proposta, in questo passaggio ha avuto importanza decisiva la riflessione sulla storia della giurisprudenza romana che Vico svolge nell'XI capitolo dell'orazione del 1709. Nel riflettere sull'evoluzione del diritto romano e, più in particolare, sulla rilevanza politica del sapere giuridico nella storia romana, Vico si imbatte in un fondamentale problema di filosofia politica: come rendere razionalmente comprensibile la decadenza? Vico risponderà a questa domanda, nelle opere successive, trasformando la nozione antropologico-morale di “prudentia” nel concetto ontoteologico di “divina provvidentia”.
Handle: http://hdl.handle.net/11584/29316
ISBN: 978-3-8353-0420-8
Tipologia:2.1 Contributo in volume (Capitolo o Saggio)

File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar