Insegnamenti

 

1157 - FARMACOLOGIA GENERALE

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
OSVALDO ​GIORGI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[50/22] ​ ​FARMACIA [22/00 - Ord. 2014] ​ ​PERCORSO COMUNE864
Obiettivi

Obiettivo principale del corso è fornire conoscenze riguardanti:

(1) le principali classi di farmaci e relativi meccanismi d’azione a livello molecolare, cellulare e sistemico
(2) i processi farmacocinetici di assorbimento, distribuzione, metabolismo ed escrezione dei farmaci
(3) la modulazione farmacologica delle funzioni del sistema nervoso centrale e autonomo e dei sistemi cardiovascolare, respiratorio e gastrointestinale.

Il corso si propone inoltre di fornire le competenze teoriche necessarie per l'utilizzo di metodologie farmacologiche precliniche volte alla valutazione in vitro e in vivo degli effetti dei farmaci.

Prerequisiti

Per poter sostenere l’esame di Farmacologia Generale è necessario:
• aver una buona preparazione di Biochimica
• aver superato gli esami di Chimica Organica e Fisiologia.

Contenuti

Programma del Corso (il programma dettagliato può essere scaricato entrando nel sito docente, casella INFORMAZIONI DIDATTICHE).

INTERAZIONE FARMACO-RECETTORE
RECETTORI-CANALE
RECETTORI ASSOCIATI ALLE PROTEINE G
REGOLAZIONE DELL’OMEOSTASI DEL CALCIO INTRACELLULARE
CANALI IONICI
POMPE DI MEMBRANA
NEUROTRASPORTATORI
LIBERAZIONE DEL MEDIATORE CHIMICO
TRASMISSIONE COLINERGICA
TRASMISSIONE ADRENERGICA
TRASMISSIONE DOPAMINERGICA
TRASMISSIONE SEROTONINERGICA
TRASMISSIONE GABAERGICA
TRASMISSIONE MEDIATA DAGLI AMMINOACIDI ECCITATORI
TRASMISSIONE MEDIATA DAI PEPTIDI OPPIOIDI
FARMACI ANTIEPILETTICI
BASI CELLULARI DELLA FARMACOCINETICA
VIE DI SOMMINISTRAZIONE E ASSORBIMENTO DEI FARMACI
DISTRIBUZIONE DEI FARMACI
METABOLISMO DEI FARMACI
ESCREZIONE DEI FARMACI

Metodi Didattici

Le lezioni si svolgeranno nel corso di 10 settimane con un carico settimanale di 6 ore di lezioni frontali

Verifica dell'apprendimento

N° 2 verifiche scritte in itinere ed esame orale finale su tutto il programma del corso.

Esame orale: Lo studente dovrà discutere diversi argomenti proposti dal docente avvalendosi, ove necessario, anche di schemi/rappresentazioni grafiche. Sono valutate la conoscenza degli argomenti del corso, la capacità di collegamento tra argomenti diversi, la capacità espressiva, l’uso di terminologia appropriata, la capacità di sintesi.
Giudizio finale. Il voto finale tiene conto di vari fattori:
Qualità delle conoscenze, abilità, competenze possedute e/o manifestate:
a) appropriatezza, correttezza e congruenza delle conoscenze
b) appropriatezza, correttezza e congruenza delle abilità
c) appropriatezza, correttezza e congruenza delle competenze
Modalità espositiva:
a) Capacità espressiva;
b) Utilizzo appropriato del linguaggio specifico della disciplina;
c) Capacità logiche e consequenzialità nel raccordo dei contenuti;
e) Capacità di collegare differenti argomenti trovando i punti comuni e istituire un disegno generale coerente, ossia curando struttura, organizzazione e connessioni logiche del discorso espositivo;
f) Capacità di sintesi anche mediante l’uso del simbolismo proprio della materia e l’espressione grafica di nozioni e concetti, sotto forma per esempio di formule, schemi, equazioni.
Qualità relazionali:
Disponibilità allo scambio e all’interazione con il docente durante il colloquio.
Qualità personali:
a) spirito critico;
b) capacità di autovalutazione.
Di conseguenza, il giudizio può essere:
a) Sufficiente (da 18 a 20/30)
Il candidato dimostra poche nozioni acquisite, livello superficiale, molte lacune, capacità espressive modeste, ma comunque sufficienti a sostenere un dialogo coerente; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di livello elementare; scarsa capacità di sintesi e capacità di espressione grafica piuttosto stentata; scarsa interazione con il docente durate il colloquio.
b) Discreto (da 21 a 23)
Il candidato dimostra discreta acquisizione di nozioni, ma scarso approfondimento, poche lacune; capacità espressive piú che sufficienti a sostenere un dialogo coerente; accettabile padronanza del linguaggio scientifico; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di moderata complessità; più che sufficiente capacità di sintesi e capacità di espressione grafica accettabile.
c) Buono (da 24 a 26)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni piuttosto ampio, moderato approfondimento, con piccole lacune; soddisfacenti capacità espressive e significativa padronanza del linguaggio scientifico; capacità dialogica e spirito critico ben rilevabili; buona capacità di sintesi e capacità di espressione grafica piú che accettabile.
d) Ottimo (da 27 a 29)
Il candidato mostra un bagaglio di nozioni molto esteso, ben approfondito, con lacune marginali; notevoli capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; notevole capacità dialogica, buona competenza e rilevante attitudine alla sintesi logica; elevate capacità di sintesi e di espressione grafica.
e) Eccellente (30)
Il candidato mostra un bagaglio di nozioni molto esteso e approfondito, eventuali lacune irrilevanti; elevate capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; ottima capacità dialogica, spiccata attitudine a effettuare collegamenti tra argomenti diversi; ottima capacità di sintesi e notevole dimestichezza con l’espressione grafica.
La lode si attribuisce a candidati nettamente sopra la media, ed i cui eventuali limiti nozionistici, espressivi, concettuali, logici risultino nel complesso del tutto irrilevanti.

Testi

F. CLEMENTI, G. FUMAGALLI “FARMACOLOGIA GENERALE E MOLECOLARE” IV EDIZIONE. UTET, 2012

R.D. HOWLAND, M.J. MYCEK. “LE BASI DELLA FARMACOLOGIA”. III EDIZIONE. ZANICHELLI, 2007.

Altre Informazioni

Verrà fornito altro materiale didattico durante lo svolgimento del corso

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar