Teaching

 

EC/0081 - INNOVAZIONE E CREATIVITA'

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
MICHELA ​LOI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[11/80] ​ ​ECONOMIA MANAGERIALE [80/25 - Ord. 2018] ​ ​Direzione e Creazione d'Impresa954
Obiettivi

L'enfasi posta sui processi di innovazione che implicazioni ha per le organizzazioni esistenti e per le nuove? Il corso ha l’obiettivo generale di portare gli studenti a rispondere a tale domanda.
Gli studenti sono stimolati a maturare (1) conoscenze specifiche legate al tema generale dell’innovazione; (2) capacità di analisi e senso critico rispetto all’utilizzo degli strumenti organizzativi; (3) capacità di assumere decisioni basate sull’analisi dei casi.

Conoscenza e capacità di comprensione:
L’obiettivo è che gli studenti acquisiscano un approfondito livello di conoscenza dei processi di innovazione, di cambiamento organizzativo e di direzione e creazione di impresa. In particolare:
- sviluppano una comprensione delle sfide e delle opportunità legate all'innovazione;
- comprendono come si genera un processo innovativo e le dinamiche che lo descrivono, con un focus sull’attivazione dei processi creativi;
- comprendono come gestire i processi di innovazione, basati sulla generazione di nuove idee;
- comprendono come si misura la creatività e l'innovazione;
- comprendono i principi e le metodologie da applicare e utilizzare nella definizione e successiva implementazione di una efficace strategia di sviluppo di impresa.

Capacità applicative:
L’obiettivo è che gli studenti sappiano utilizzare le conoscenze in merito ai processi di innovazione e comprendano come intervenire per guidare tali processi, anche in scenari di organizzazioni che cambiano e si adattano alle nuove sfide. In particolare apprendono a:
- operare in posizioni manageriali per la gestione dei processi innovativi e di cambiamento organizzativo;
- applicare le loro conoscenze per la gestione di settori aziendali legati all'area innovazione e strategia aziendale (in linea con l’approccio razionale e incrementale);
- valutare criticamente le scelte imprenditoriali.

Autonomia di giudizio:
L’obiettivo è che gli studenti sappiano giudicare se le strutture di un’impresa siano appropriate per il processo di innovazione che l’impresa intende implementare e siano adeguate a valorizzare eventuali processi di cambiamento aziendale. In particolare, apprendono a:
- giudicare criticamente le strategie aziendali nell'ambito dei processi di cambiamento e innovazione dei nuovi mercati, sganciata da pregiudizi ideologici e considerazioni di appartenenza politica;
- analizzare le caratteristiche e le dinamiche dei processi di innovazione;
- riconoscere che sono ammissibili molteplici soluzioni, e ne sanno individuare i pro e contro di ognuna, anche in presenza di informazioni incomplete.

Abilità comunicative:
L’obiettivo è che gli studenti sappiano comunicare:
- con esperti di diversi settori (tecnici e gestionali) utilizzando un linguaggio appropriato;
- le conoscenze e le conclusioni alle quali sono giunti affrontando problemi di natura economico-aziendale e inerenti alla gestione dell'impresa;
- in privato ma anche in pubblico, le argomentazioni che hanno adotto per difendere eventuali posizioni legate alla gestione dei processi creativi e innovativi in diversi contesti organizzativi.

Capacità di apprendere:
L’obiettivo è che gli studenti possiedano gli strumenti concettuali per riconoscere nuovi sviluppi economici a livello internazionale, e sappiano, in particolare:
- valutare, alla luce di nuovi scenari economici e sociali, il loro impatto per le imprese;
- sviluppare adeguate strategie per affrontare le nuove situazioni con successo;
- ricercare e utilizzare fonti appropriate per migliorare le capacità di analisi del contesto ambientale interno ed esterno all’impresa;
- sappiano individuare e costruire nuovi strumenti concettuali per affrontare problemi inerenti all'innovazione e alla competitività delle imprese in un sistema in continuo mutamento dal punto di vista economico e sociale.

Prerequisiti

Familiarità con i concetti propri dell'economia e gestione delle imprese, tra cui cultura organizzativa, creazione di valore, le strategie aziendali, il governo dell’impresa e le funzioni imprenditoriali.

Contenuti

Il corso, partendo da una prospettiva macro che ha l'obiettivo di inquadrare il tema dell'innovazione e della direzione di impresa, prosegue nell'affrontare la dimensione micro che prende in esame gli aspetti connessi alla gestione dei processi creativi e innovativi all’interno dell'organizzazione, tenendo conto sia dei processi che caratterizzano i contesti tecnologici sia quelli propri dell’innovazione sociale.

Il contenuto può essere suddiviso in quattro macro aree.

Macroarea 1: creare una visione di insieme (Settimana 1)
- Presentazione del percorso
- Definizione dei concetti e dei processi

Macroarea 2: Le forme dell’innovazione, la sua diffusione e le sue fonti (Settimane 2-4)
- Innovazione incrementale e radicale, modulare e architetturale
- Cicli tecnologici
- Diffusione dell’innovazione
- Il dilemma dell’innovatore
- Sistemi aperti e collaborativi e ruolo dei Lead users

Macroarea 3: La dimensione strategica dell'innovazione (Settimane 5-6)
- La valutazione dell’ambiente interno
- La valutazione dell’ambiente esterno
- Misurazione e appropriabilità dell’innovazione
- Collaborazioni e Network


Macroarea 4: L’organizzaizione che innova generando nuove idee (Settimane 7-9)
- Come stimolare la creatività nei contesti aziendali
- L’organizzazione creativa
- Strumenti organizzativi per la direzione e creazione di impresa nell’organizzazione creativa
- Imprenditorialità
- Innovazione e imprenditorialità sociale
- Trasferimento tecnologico
- Chiusura del corso: feedback e sintesi generale

Metodi Didattici

Il corso si svolge attraverso lezioni frontali partecipate (100% delle ore previste), per le quali è richiesta la partecipazione attiva degli studenti attraverso domande, esempi e interventi volti ad approfondire contenuti specifici previsti dal programma.
Durante l'attività didattica è prevista:
- l'analisi di casi;
- il confronto con interlocutori esperti del sistema dell’innovazione;
- la risoluzione di problemi specifici legati allo sviluppo dell’innovazione e della creatività nei contesti aziendali.

Tali attività danno la possibilità di acquisire:
- competenze comunicative (in quanto allo studente è richiesto di partecipare in aula, di portare le proprie riflessioni e di argomentare le proprie opinioni sulla base di quanto appreso durante il corso);
- capacità di apprendimento, autonomia di giudizio che rendono possibile allo studente di appropriarsi dei contenuti affrontati dal corso (in quanto durante lo svolgimento delle lezioni si esaminano casi specifici che stimolano lo studente all'utilizzo dei concetti discussi via via in aula).

Verifica dell'apprendimento

L'esame si svolge in forma scritta, con domande aperte (tra cui l’analisi di casi ed esempi) volte a verificare:
- l’acquisizione del linguaggio proprio della materia e l’utilizzo dello stesso in modo appropriato. In questo caso, una serie di domande sono orientate a verificare le conoscenze dichiarative dello studente.
- la capacità di utilizzo di quanto appreso. In questo caso, una serie di domande sono orientate a verificare le conoscenze procedurali che mettono in rilievo se lo studente sa usare i concetti in modo appropriato a seconda degli scenari descritti nelle domande.
- L’autonomia di giudizio è verificata attraverso l’analisi critica di casi ed esempi che richiedono allo studente di argomentare le ragioni che stanno dietro alle scelte delle imprese che sono portate come casi da esaminare in sede d'esame.

I criteri di valutazione sono:
1. la precisione e il rigore delle risposte e delle argomentazioni;
2. la completezza nell’analizzare gli elementi chiave del fenomeno oggetto di valutazione;
3. la capacità di argomentazione, di creare legami e l’originalità delle connessioni teoriche utilizzate per formulare le risposte;
4. la forma con cui si articola la risposta.

L’attribuzione del voto segue la logica seguente:

Eccellente preparazione: 30/30
Gli studenti che dimostrano una preparazione eccellente danno prova di avere una visione di insieme, accurata e dettagliata, dei contenuti del corso. Questa conoscenza approfondita permette di individuare connessioni originali e appropriate tra i contenuti del corso. Le risposte sono ben scritte, accurate, complete e i contenuti sono riportati in modo rigoroso. Lo studente esprime il suo punto di vista che è ben strutturato e supportato da informazioni accurate.

Buona preparazione: 27/30– 29/30
Si dimostra di conoscere e aver compreso il materiale oggetto di studio e di riuscire ad integrare tra loro i concetti appresi in modo puntuale e preciso.

Discreta preparazione: 24/30 - 26/30
Non sono presenti particolari carenze nella conoscenza del materiale studiato e si dimostra di conoscere gli argomenti trattati dal corso. Tuttavia sono presenti ancora delle imprecisioni e le capacità argomentative richiederebbero un maggiore sviluppo (come la capacità di creare collegamenti tra i concetti).

Preparazione più che sufficiente: 21/30 - 23/30
Si dimostra di conoscere gli argomenti. Tuttavia, la capacità di analisi critica richiesta per l’argomentazione dei casi e la formulazione di esempi è debole.

Preparazione sufficiente: 18/30 - 20/30
Si conoscono i concetti base (definizioni e processi). L'argomentazione delle risposte, tuttavia, presenta lacune, le risposte sono incomplete e sono presenti imprecisioni.

Preparazione insufficiente: 0 - 17/30
Risultano necessari ulteriori sforzi per acquisire i concetti chiave trattati durante il percorso.

Testi

1. Schilling M.A. e Izzo, F. (2017). Gestione dell'innovazione. McGraw Hill. Esclusi i capitoli: 7, 11, 12 e 13.
2. Christensen, C. M. (2016). Il dilemma dell'innovatore. Come le nuove tecnologie possono estromettere dal mercato le grandi aziende. Franco Angeli. - Capitoli: Introduzione, cap. 1, cap. 2

Altre Informazioni

1. Altri materiali indicati dal docente in fase di realizzazione del percorso, anche in lingua inglese.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar