Magistrale

 

Insegnamenti previsti dal Corso di Studio

IN/0130 - CONTROLLI NON DISTRUTTIVI

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
MASSIMILIANO ​PAU (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​


 ​ ​


Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[70/85] ​ ​INGEGNERIA MECCANICA [85/00 - Ord. 2019] ​ ​PERCORSO COMUNE330
Obiettivi

Conoscenze (sapere): Lo studente acquisirà conoscenze
Il corso si propone di fornire alcune nozioni teorico-pratiche sui controlli non distruttivi di più frequente esecuzione nell’industria (magnetoscopia, ultrasuoni, liquidi penetranti, raggi X). Il forte contenuto applicativo della disciplina trova riscontro nella struttura delle lezioni sia per ciò che concerne l’attività di laboratorio presso il DIMECA e sia per quanto riguarda i contatti con le industrie presso le quali vengono tenuti mini-seminari con esercitazioni pratiche su componenti meccanici reali. Al termine del corso, lo studente avrà assimilato la filosofia dei CND, i principi fisici che li governano e i rudimenti delle tecniche più importanti nel controllo di semilavorati e prodotti finiti

Capacità (saper fare): Lo studente saprà
Il corso prevede alcune esercitazioni pratiche di laboratorio durante le quali gli studenti svolgono in prima persona procedure CND su componenti realizzati appositamente a scopo didattico. In particolare uno studente del corso saprà certamente eseguire un controllo mediante liquidi penetranti ed una misura spessimetrica con il metodo ultrasonico.

Comportamenti (saper essere): Lo studente saprà
Lo studente è sensibilizzato nei confronti dell’importanza dei controlli di qualità non distruttivi in ambito aziendale e conosce i rischi legati all’applicazione pratica delle procedure (per es. è consapevole della potenziale pericolosità di alcuni sistemi di investigazione, quali radiazioni ionizzanti o sostanze tossiche per l’organismo)

Prerequisiti

Lo studente dovrebbe possedere le nozioni base relative ai corsi di Fisica per quanto concerne i fenomeni ondulatori, le vibrazioni meccaniche il magnestismo e la meccanica dei fluidi (viscosità, tensione superficiale)

Contenuti

Breve storia dei CND, Il processo di controllo nell’industria, requisiti di accettabilità. La normativa UNI-EN sui CND

Radiografia, Raggi X e γ, Schema del controllo radiografico, le apparecchiature. Generazione dei raggi X. I fenomeni di assorbimento e scattering, la registrazione delle immagini, l’interpretazione dei risultati

Il metodo ultrasonico: principi fisici della trasmissione degli ultrasuoni nei corpi. I trasduttori ultrasonici: angolati, standard, ad immersione, focalizzati Fenomeni di assorbimento e scattering. I detector ultrasonici Schema di un’apparecchiatura completa per i controlli ultrasonici nell’industria. Calibrazione e stima della dimensione dei difetti
I liquidi penetranti. Cenni storici, le sostanze impiegate, schema del processo di controllo con liquidi penetranti, visibilità dei difetti, limiti del metodo.

Magnetoscopia. Principi fisici del metodo, le polveri magnetiche, le variazioni del campo magnetico su un corpo indotte dalla presenza dei difetti. Il setup per le prove magnetoscopiche, sensibilità del metodo, metodi di magnetizzazione.

Metodi Didattici

Il corso si articola in 30 ore complessive delle quali 20 di lezione frontale e 10 di esercitazioni pratiche in laboratorio.

Verifica dell'apprendimento

Test finale scritto contenente quesiti a risposta chiusa, a risposta aperta ed esercizi da risolvere numericamente.

Testi

Testo di riferimento “Cenni sui Controlli non distruttivi” (dispense preparate dal docente, disponibili in formato elettronico e cartaceo)


Sono inoltre disponibili sul sito web del docente i lucidi delle lezioni

CD-ROM didattici (prodotti da SIMULA, azienda italiana specializzata nella realizzazione di software didattico/training per operatori del settore CND)

L. Cartz “Nondestructive testing”, ASM International 1995
Quaderni didattici AIPND

Altre Informazioni

Sono disponibili per gli studenti dei CD-ROM didattici che consentono l'auto-apprendimento e l'auto-valutazione

 

Obiettivi di Apprendimento – Percorso 2020-2021

 

 

 

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar