Insegnamenti

 

140L - 01/32 DIRITTO PENITENZIARIO

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
MARIA FRANCESCA ​CORTESI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[1/32] ​ ​SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI [32/00 - Ord. 2012] ​ ​PERCORSO COMUNE648
Obiettivi

L’insegnamento si propone di offrire agli studenti gli elementi fondamentali della materia, fornendo agli stessi la conoscenza e la comprensione degli istituti giuridici ad essa sottesa, in modo da poter sfruttare tale formazione al fine di perfezionare il bagaglio culturale necessario per la definizione delle figure professionali del CdS o, eventualmente, per arricchire le conoscenze presenti in altri percorsi di studio afferenti alle materie giuridiche.

Prerequisiti

Per la comprensione della materia è importante approcciarsi allo studio del Diritto penitenziario solo dopo aver superato gli esami di Diritto processuale penale, Diritto costituzionale e Diritto penale.

Contenuti

Il programma di Diritto penitenziario consiste nella analisi e nello studio:
- delle fonti della disciplina (cioè i princìpi costituzionali, gli atti internazionali, la legge ordinaria ed il regolamento di esecuzione).
- del trattamento penitenziario (articolato in provvedimenti di sostegno, di rigore, di indulgenza, sospensivi, modificativi della pena ed extra ordinem).
- del procedimento di sorveglianza, distinguendo tra il procedimento tipico (con particolare riguardo all’iniziativa, alla competenza, all’inammissibilità della richiesta, agli atti preliminari all’udienza, all’istruzione, all’udienza camerale, all’acquisizione delle prove, alla decisione), il procedimento di sicurezza, i procedimenti atipici, quelli incidentali, il regime delle impugnazioni, ed, infine, il giudicato.

Metodi Didattici

Lezioni frontali, brainstorming, partecipazione alle udienze davanti al Tribunale ed al Magistrato di sorveglianza.

Verifica dell'apprendimento

Esame di profitto in forma orale.
Un programma d'esame particolare verrà riservato agli studenti frequentanti.
Il punteggio della prova di esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi.
Per superare l'esame, riportando, quindi, un voto non inferiore a 18/30, lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti del programma; avere una sufficiente capacità di linguaggio ed espositiva; avere una sufficiente capacità di collegamento tra i diversi istituti giuridici. Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve dimostrare di aver acquisito una
eccellente conoscenza degli argomenti del programma; avere una eccellente capacità di linguaggio ed espositiva; una eccellente capacità di collegamento tra i diversi istituti giuridici.

Testi

L.FILIPPI - G.SPANGHER -M.F. CORTESI, Manuale di Diritto penitenziario, Giuffrè, ult. ed.

Altre Informazioni

Durante il corso saranno commentate le recenti pronunce della giurisprudenza più significative.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar