Prodotti della ricerca

 
Titolo: MODI DI ROTTURA DEI GIUNTI DI TRAVI RETICOLARI CON ASTE TUBOLARI
Autori: 
Data di pubblicazione: 2017
Abstract: Le strutture tubolari in acciaio con riempimenti in calcestruzzo (CFST) sono sempre più utilizzate non solo nei pilastri di alti edifici ma anche nelle travi di ponti d'arco e nei tralicci di edifici e im-palcati di ponti. I correnti delle travi ad arco e a traliccio a sezione circolare cava (CHS) vengono sempre più frequentemente riempiti di calcestruzzo, rendendoli strutture CFST. Oltre alla resistenza e alla rigidezza delle aste delle travi CFST, il riempimento di calcestruzzo influenza anche la modalità di rottura del giunto che le connette all’asta tubolare. In questo studio sono stati sottoposti a prove sperimentali tralicci con differenti sistemi di aste, e ne è stato studiato il comportamento. Le travi sono state progettate per raggiungere il loro stato limite per rottura del giunto e non del corrente per flessione. Inoltre, sono stati testati altri due tipi di trave: uno con correnti non riempiti di calcestruzzo (travi CHS) e un altro con il solo corrente superiore riempito di calcestruzzo, per capire come tale riempimento influenzi le modalità di rottura del giunto. I giunti dei tralicci CHS sono stati progettati in modo che potessero verificarsi esclusivamente la rottura della faccia del corrente e la rottura per punzonamento. La prima richiedeva una deformazione interna che è stata impedita dal calcestruzzo nei tralicci CFST con geometria simile. Infine, è stata considerata l'estensione delle formule dell’Eurocodice 3 e del codice AWS ad un giunto CFST per il calcolo della resistenza dei giunti CHS.
Handle: http://hdl.handle.net/11584/233824
ISBN: 9788885522008
Tipologia:4.1 Contributo in Atti di convegno

File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar