Insegnamenti

 

SF/0098 - STORIA DELLA PEDAGOGIA E DELLE ISTITUZIONI EDUCATIVE

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
MARCO ​SALIS (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[30/34] ​ ​SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE [34/00 - Ord. 2019] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
Obiettivi

Acquisizione di conoscenze teoriche di base nelle scienze pedagogiche e nelle problematiche
educative; Acquisizione attraverso un approccio storico-comparativo di una preparazione che fornisca
competenze di carattere teorico utili per una prima messa a fuoco delle tematiche pedagogico-progettuali e
metodologiche.
Obiettivi formativi in relazione ai descrittori di Dublino:
Conoscenza e capacità di comprensione
Al termine del corso gli studenti conosceranno: gli aspetti fondamentali della storia del pensiero pedagogico e delle istituzioni educative visti in rapporto agli scenari culturali che caratterizzano le grandi epoche storiche. In particolare conosceranno le problematiche inerenti la progettazione, la valutazione e la gestione delle azioni educative nell’ambito del pensiero dei pedagogisti maggiormente rappresentativi.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Al termine del corso gli studenti avranno acquisito le conoscenze storico-pedagogiche basilari necessarie al fine dell’introduzione allo studio della realtà sociale contemporanea e della rilevazione della domanda educativa che potranno essere proficuamente utilizzate nell’ambito delle discipline che si occupano più direttamente delle problematiche inerenti la progettazione, gestione e valutazione degli interventi educativi e formativi.
Abilità comunicative
Al termine del corso gli studenti avranno sviluppato quelle abilità comunicative che permetteranno loro di confrontarsi nel piccolo e nel grande gruppo sulle conoscenze acquisite.
Capacità di apprendimento
Al termine del corso gli studenti avranno acquisito la capacità di accedere a diverse fonti documentali e di apprendere in modo autonomo.

Prerequisiti

Si richiede il possesso delle conoscenze previste da un diploma di scuola secondaria di secondo grado o di altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo.

Contenuti

Titolo del Corso
Aspetti della pedagogia e dell’educazione in Italia nella prima metà del ‘900.
Contenuti
I contenuti si articolano intorno alle seguenti aree tematiche:
a) oggetto e problematiche della storia della pedagogia e dell'educazione in rapporto agli scenari culturali dell'Antichità, del Medioevo, della Modernità e della Contemporaneità;
b) 1. Il modello pedagogico del neoidealismo italiano; 2. il modello pedagogico dello spiritualismo cristiano; 3. aspetti della pedagogia gramsciana; 4. aspetti dell’educazione scolastica della prima metà del ‘900 e modelli pedagogici ispiratori dei programmi scolastici; 5. aspetti dell’educazione non formale: la stampa periodica per ragazzi.

Metodi Didattici

Lezioni frontali in aula
Esercitazioni

Verifica dell'apprendimento

Orale. La prova d’esame può comprendere anche la lettura e il commento di brani dei testi.
La prova orale sarà preceduta da una prova in itinere facoltativa (test con domande chiuse) riservata agli studenti regolarmente frequentanti.

CRITERI DI ATTRIBUZIONE DEL VOTO FINALE
a) Per gli studenti che sostengono anche la prova in itinere
prova in itinere:
· Conoscenza e comprensione dei principali autori e problematiche pedagogico-educative dalle origini fino all’Età romantica compresa.
· Comprensione del lessico e della terminologia appropriata
· Capacità di inquadramento dell’argomento anche in senso cronologico e geografico
· Capacità di associare concetti (es. ad eventi, autori, teorie, periodi storici)
prova orale:
· Conoscenza e comprensione dei principali autori e problematiche pedagogico-educative dall’Età romantica ai giorni nostri
. Capacità di inquadramento dei principali argomenti trattati
· Capacità di inquadramento dell’argomento anche in senso cronologico e geografico
· Capacità di elaborazione critica dei concetti
· Comprensione e utilizzo del lessico e della terminologia appropriata
· Padronanza espressiva, anche con riferimento al metalinguaggio della disciplina
· Capacità di collegare metodi e strategie alle situazioni e ai contesti appropriati
· Capacità di valutare e giustificare la scelta di strategie e metodi
b) Per gli studenti che sostengono solo la prova orale
prova orale:
· Conoscenza e comprensione dei principali autori e problematiche pedagogico-educative dalle origini ai giorni nostri.
· Comprensione e utilizzo del lessico e della terminologia appropriata
· Capacità di inquadramento dell’argomento anche in senso cronologico e geografico
· Capacità di associare concetti (es. ad eventi, autori, teorie, periodi storici)
. Capacità di inquadramento dei principali argomenti trattati
· Capacità di elaborazione critica dei concetti
· Padronanza espressiva, anche con riferimento al metalinguaggio della disciplina
· Capacità di collegare metodi e strategie alle situazioni e ai contesti appropriati
· Capacità di valutare e giustificare la scelta di strategie e metodi

Testi

TESTI DA PORTARE ALL’ESAME:

1) Un testo a scelta tra i seguenti:
a) CAMBI F., Manuale di storia della pedagogia, Laterza. (le patti da approfondire verranno indicate a lezione)
b) CAVALLERA HERVÉ A., Storia della pedagogia, La Scuola; (le patti da approfondire verranno indicate a lezione)

2) Giovanni Gentile, La riforma dell'educazione. Discorsi ai maestri di Trieste. Scaricabile da
https://www.liberliber.it/online/autori/autori-g/giovanni-gentile/la-riforma-delleducazione/;
3) Antonio Gramsci, L’alternativa pedagogica, Editori Riuniti;
4) Pio XI, Divini illius Magistri. Scaricabile da
http://w2.vatican.va/content/pius-xi/it/encyclicals/documents/hf_p-xi_enc_31121929_divini-illius-magistri.html
5) Tre documenti a scelta tra i seguenti:
a)Regio Decreto 6 Maggio 1923. n.1051 (Riforma Gentile).. Scaricabile da
http://www.registrostoricocicli.com/listing/mirror/raggidistoria/p/RG1923_06_02_129_PNC.pdf
b)Programmi del 1923 (Gentile-Lombardo Radice). Scaricabili da
http://www.museodellascuola.it/wp-content/uploads/2016/02/06-I-programmi-del-1923.pdf.
c) Programmi 1934. Scaricabili da
http://www.museodellascuola.it/wp-content/uploads/2016/02/07-I-programmi-del-1934-copia.pdf
d) Programmi 1945. Scaricabili da
http://www.museodellascuola.it/wp-content/uploads/2018/03/GU-progr1945.pdf.
e) Programmi Ermini per la scuola elementare (1955). Scaricabili da
http://www.museodellascuola.it/wp-content/uploads/2018/03/09-DP-R-14-giugno-1955-n-503.pdf.

UN ALTRO TESTO VERRÁ INDICATO SUCCESSIVAMENTE

Altre Informazioni

Ricevimento: giovedì h. 10-12 studio 35 secondo piano.
L’orario di ricevimento è soggetto a modifiche in dipendenza degli impegni istituzionali del docente. Pertanto si invita a verificare la sezione AVVISI della pagina docente per possibili variazioni negli orari

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar