Laboratorio di Telerilevamento – programma e calendario

 

Nel mese di Settembre 2019 si terrà il laboratorio di Telerilevamento destinato agli studenti della Laurea Magistrale in Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio.

Obiettivi:

Lo studente al termine del corso avrà conoscenza delle basi teoriche, metodologiche, tecnico-strumentali per applicare tecnologie di osservazione da remoto ai sistemi ambientali.
In particolare, queste conoscenze includono:
– Principi e metodi del Telerilevamento (Remote Sensing)
– Accesso a basi di dati telerilevati
– Esempi di elaborazione di dati telerilevati per applicazioni geofisiche e ambientali
– Casistica di applicazioni ambientali di tecniche di telerilevamento.

Lo studente sarà in grado di comprendere e interpretare immagini e mappe tematiche originate da dati telerilevati. Lo studente sarà inoltre in grado di produrre immagini e mappe per lo studio ed il monitoraggio ambientale partendo da dati satellitari accessibili via internet.

Le nozioni acquisite, in campo teorico e applicativo, consentiranno allo studente di comprendere la complessità dei processi di acquisizione, elaborazione ed interpretazione dei dati per l’osservazione della terra e dei sistemi ambientali da remoto.

Lo studente acquisirà la capacità di comunicare, esprimere e argomentare le tecnologie, i metodi utilizzati ed i risultati ottenuti.

Lo studente sarà in grado di usare le capacità d’apprendimento per approfondire l’applicazione delle tecniche di telerilevamento con particolare riferimento alle problematiche ambientali.

 

Contenuti:

Il Corso è strutturato per fornire agli studenti una conoscenza di base delle teorie, dei principi, dei metodi, delle tecniche e degli strumenti di telerilevamento ambientale.
Il corso conterrà lezioni su principi e metodi di monitoraggio ambientale da remoto (in particolare con tecnologie satellitari, ma anche con applicazioni prossimali) a cui saranno affiancati l’illustrazione e l’analisi critica di casi di studio disponibili in letteratura ed esercitazioni pratiche per l’accesso ai dati, l’elaborazione e l’interpretazione degli stessi con applicazioni ambientali.

Gli argomenti trattati saranno i seguenti:

 

1. INTRODUZIONE

1.1 Applicazioni ambientali (vantaggi e svantaggi, tipologie, casi studio)

1.2 Principi fisici di Telerilevamento

1.3 Cenni ai sensori

 

2. TELERILEVAMENTO TERMICO

2.1 Introduzione (fisica, tecnologia, alcuni dati disponibili, possibili criticità)

2.2 Monitoraggio termico e serie temporali

2.3 Dati a terra (termocamera)

2.3 Casi di studio

 

3. TELERILEVAMENTO ATTIVO & MICROONDE

3.1 Introduzione (fisica, tecnologia, microonde, interferometria RAR/SAR, polarimetria, change detection, LiDAR, …)

3.2 Casi di studio

3.3 Esercitazione DinSAR

 

4. TELERILEVAMENTO OTTICO

4.1 Introduzione (principi di elaborazione immagini, pansharpening, filtraggi, classificazione, applicazioni: geologia, NDVI, erosione costiera, change detection, …)

4.2 Casi di studio

4.3 Esercitazione dati ottici

 

5. RELAZIONE SU ATTIVITA’ SVOLTA

5.1 Relazione finale sull’attività svolta

 

Metodi Didattici:

La frequenza del Laboratorio (30 ore) e la preparazione di una tesina finale sul lavoro svolto daranno diritto a 2 CFU a scelta libera (tipologia D/F).

La didattica è organizzata in lezioni frontali (circa 40%) ed esercizi pratici di elaborazione ed interpretazione dei dati telerilevati, o con analisi critica di casi di studio da letteratura (circa 60%), opportunamente distribuiti durante le ore di impegno in presenza del docente.

Il calendario didattico, concordato con gli studenti, è il seguente:

 

 

L’attività in aula si terrà presso l’aula-laboratorio di informatica al secondo piano dell’edificio D1 (ex Digita). Eventuali modifiche di calendario e/o aula saranno comunicate il più tempestivamente possibile agli studenti iscritti al corso.

 

Verifica dell’apprendimento:

Relazione riassuntiva dell’attività svolta

 

Testi (per eventuali approfondimenti):

Per approfondimenti degli argomenti trattati nel corso potranno essere consultati i seguenti testi o altre risorse segnalate durante il corso:

 

P.A. Brivio, G. Lechi, E. Zilioli, 2006, Principi e metodi di telerilevamento, CittàStudi edizioni (disponibile in biblioteca).

 

A. Moreira, P. Prats-Iraola, M. Younis, G. Krieger, I. Hajnsek, & K. P. Papathanassiou, 2013. A tutorial on synthetic aperture radar. IEEE Geoscience and remote sensing magazine, 1(1), 6-43 (accessibile via web).

 

Articoli scientifici ed altro materiale tecnico consigliato per approfondimenti

 

 

P. Menzel, 2012, Remote sensing applications with meteorological satellites, University of Wisconsin Madison, WI, (accessibile via web).

 

 

W.G. Rees, 2013, Physical principles of remote sensing, Cambridge University Press, 3rd edition.

 

T. Lillesand, R.W. Kiefer and J. Chipman, 2015, Remote sensing and image interpretation, John Wiley & Sons, 7th edition.

 

R.P. Gupta, 2017, Remote sensing geology, Springer.

 

 

 

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar