Insegnamenti e programmi

 

40/190 - MEDICINA DI LABORATORIO, MICROBIOLOGIA CLINICA

Anno Accademico ​2021/2022

Docente
ALDO ​MANZIN (Tit.)
ANTONIO ​NOTO
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[40/39] ​ ​MEDICINA E CHIRURGIA [39/00 - Ord. 2015] ​ ​PERCORSO COMUNE8110
Obiettivi

Obiettivi formativi
CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE
Conoscere i principi di una buona organizzazione del laboratorio biomedico, sistemi di accreditamento.
Conoscere le principali metodologie applicate alle analisi cliniche e le modifiche metaboliche indotte dalle patologie più comuni.
Conoscere le tecniche di base e i criteri guida per l'identificazione dei microrganismi patogeni.
CONOSCENZA E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE APPLICATE
Saper richiedere ed interpretare correttamente le indagini di laboratorio con particolare attenzione ai markers delle principali insufficienze di organo i principali meccanismi di alterazione dell’omeostasi. Saper richiedere ed interpretare correttamente le indagini di laboratorio con particolare attenzione ai marcatori di infezione e alla lettura dell'antibiogramma Lo studente acquisirà la capacità di scegliere in maniera razionale ed efficiente quali esami di laboratorio utilizzare tra quelli disponibili.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO
Interpretazione e comparazione di dati scientifici e delle nuove acquisizioni relative agli esami di laboratorio
ABILITA’ DI COMUNICAZIONE
Lo studente imparerà ad esporre i dati rilevanti di un determinato caso clinico e a comunicare in modo appropriato lo sviluppo e l'esito di procedure diagnostiche ed interventi terapeutici. Lo studente sarà in grado di argomentare i contenuti del corso utilizzando i formalismi, il linguaggio e il lessico tipici della disciplina. Interagirà col docente argomentando i punti salienti del programma di studio.
CAPACITA’ DI APPRENDIMENTO
Lo studente imparerà ad acquisire nuove informazioni e ad implementare il proprio bagaglio culturale in modo critico attraverso la consultazione ed interpretazione critica della recente letteratura scientifica nazionale e internazionale.

Prerequisiti

Lo studente deve avere acquisito fondamentali concetti e nozioni Biochimica, Patologia generale e Microbiologia

Contenuti

Modulo Medicina di laboratorio
• Struttura e organizzazione del laboratorio medico.
• Tipi di esami e loro finalità, campioni biologici (sangue, urine, feci, saliva, liquido sinoviale, liquor, liquido spermatico) e loro conservazione.
• La qualità in Patologia Clinica. Riferimenti normativi.
• Interpretazione del segnale di laboratorio. Intervalli di riferimento, attendibilità analitica, sensibilità, specificità, fattori interferenti.
• Biomarkers di infiammazione: gli indici di flogosi sistemica: VES, PCR, elettroforesi siero proteine.
• Biomarkers fegato e vie biliari.
• Biomarkers pancreas e funzionalità intestinale.
• Biomarkers apparato cardiovascolare.
• Biomarkers apparato cardiovascolare.
• Diagnosi e Monitoraggio diabete mellito.
• Biomarkers renali.
• Esame delle urine; altri parametri misurabili su campione di urine (metalli, metaboliti sostanze d'abuso, metaboliti catecolamine endogene, ecc.)
• Analisi degli elettroliti e equilibrio acido-base (emogasanalisi).
• Biomarkers malattie neoplastiche.
• Biomarkers per la valutazione dell'eritropoiesi e delle anemie: emocromo, striscio di sangue, acido folico, Vit. B12.
• Test biochimici per la valutazione del bilancio marziale.
• Biomarkers emocoagulazione e fibrinolisi
• Esami di laboratorio in gravidanza
• Esami di laboratorio in geriatria.
• Dosaggio degli ormoni prodotti da tiroide, paratiroidi, surrene, gonadi.
• Diagnostica delle malattie autoimmuni sia organo che non organo specifiche.
•Test Essenziali
•Test preoperatori
• Biomarkers "-omici".
• Esami di laboratorio e COVID-19.

Modulo Microbiologia Clinica
Generalità sulla diagnostica microbiologica. La fase pre-analitica:
• Campioni idonei/non idonei, prelievo, trasporto ed eventuale conservazione dei campioni per la diagnostica batteriologica, micologica, parassitologica e virologica; corretta compilazione della richiesta.
La fase analitica:
• Diagnosi microbiologica diretta: esame microscopico, coltivazione su terreni solidi e terreni liquidi, identificazione e antibiogramma; metodi immunologici e molecolari per l'identificazione di batteri, miceti, virus e parassiti.
• Diagnosi microbiologica indiretta. La fase post-analitica.
Quadri sinottici di diagnosi di infezione microbiologica:
• Infezioni dell'apparato respiratorio
• Infezioni dell'apparato urinario
• Infezioni dell'apparato genitale e malattie sessualmente trasmesse (MST)
• Infezioni dell'apparato gastroenterico
• Infezioni del sistema nervoso centrale e degli organi di senso
• Infezioni della cute e dei tessuti molli
• Infezioni di ossa, muscoli e articolazioni
• Infezioni di ferite e ascessi
• Infezioni dell'apparato circolatorio
• Zoonosi e infezioni trasmesse da vettori
• Infezioni del feto e del neonato
• Infezioni virali dell'infanzia e dell'adolescenza
• Diagnosi di epatite virale (A-E)
• Diagnosi di HIV
• Le Infezioni Correlate all'Assistenza (ICA o HAI, Healthcare-associated Infections)

Metodi Didattici

-Lezione frontale e online che prevedono l’uso di presentazioni in Power Point e discussioni di casi clinici.
-Materiale didattico fornito agli studenti
La didattica verrà erogata in presenza. Se la situazione legata alla pandemia lo renderà necessario si ricorrerà alla didattica a distanza oppure “mista” (a distanza e in presenza). In questo caso, ogni studente, all'inizio del semestre può optare, con scelta vincolante, per la didattica in presenza o a distanza. In funzione della disponibilità delle aule e del numero di studenti che opteranno per la modalità in presenza, potrà essere prevista comunque una turnazione per l'effettivo accesso in aula.

Verifica dell'apprendimento

Nel primo appello dopo il corso l'esame si baserà su una prova scritta con test a risposta multipla. I seguenti esami saranno orali con i docenti del corso.
Prova scritta: lo studente dovrà rispondere a 75 domande a scelta multipla su argomenti del programma. Ogni domanda viene valutata con un punteggio di 1 se giusta, -0.20 se sbagliata, 0 se non risposta. Il test avrà la durata di 75 minuti.
Prova orale: lo studente dovrà rispondere a domande a risposta aperta su diversi argomenti del programma.
In entrambi i casi il voto finale è espresso in trentesimi. La prova è superata se si consegue almeno la votazione di
18/30.
Lo studente dovrà discutere sugli argomenti proposti dal docente. Sono valutate la conoscenza degli argomenti del corso, le capacità di collegamento tra argomenti diversi, la capacità di espressione, l'uso di terminologia
appropriata, la capacità di sintesi. Il voto finale tiene conto di:
Qualità delle conoscenze, abilità, competenze possedute e/o manifestate:
a) appropriatezza, correttezza e congruenza delle conoscenze b) appropriatezza, correttezza e congruenza delle abilità
c) appropriatezza, correttezza e congruenza delle competenze
Modalità espositiva:
a) Capacità espressiva;
b) Utilizzo appropriato del linguaggio specifico della disciplina;
c) Capacità logiche e consequenzialità nel raccordo dei contenuti;
e) Capacità di collegare differenti argomenti trovando i punti comuni e istituire un disegno generale coerente, ossia curando struttura, organizzazione e connessioni logiche del discorso espositivo;
f) Capacità di sintesi.
Il giudizio può essere:
a) Sufficiente (da 18 a 20/30)
Il candidato dimostra poche nozioni acquisite, livello superficiale, molte lacune, capacità espressive modeste, ma sufficienti a sostenere un dialogo coerente; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di livello elementare; scarsa capacità di sintesi e di espressione grafica; scarsa interazione con il docente durate il colloquio.
b) Discreto (da 21 a 23)
Il candidato dimostra discreta acquisizione di nozioni, ma scarso approfondimento, poche lacune; capacità espressive più che sufficienti a sostenere un dialogo coerente; accettabile padronanza del linguaggio scientifico; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di moderata complessità; più che sufficiente capacità di sintesi e di espressione grafica.
c) Buono (da 24 a 26)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni piuttosto ampio, moderato approfondimento, con piccole lacune; soddisfacenti capacità espressive e significativa padronanza del linguaggio scientifico; capacità dialogica e spirito critico ben rilevabili; buona capacità di sintesi e capacità di espressione grafica più che accettabile.
d) Ottimo (da 27 a 29)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso, ben approfondito, con lacune marginali; notevoli capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; notevole capacità dialogica, buona competenza e rilevante attitudine alla sintesi logica; elevate capacità di sintesi e di espressione grafica.
e) Eccellente (30)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso e approfondito, eventuali lacune irrilevanti; elevate
capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; ottima capacità dialogica, spiccata attitudine a effettuare collegamenti tra argomenti diversi; ottima capacità di sintesi e grande dimestichezza con l'espressione grafica.
La lode si attribuisce a candidati nettamente sopra la media, e i cui eventuali limiti nozionistici, espressivi, concettuali, logici risultino nel complesso del tutto irrilevanti.

Il voto finale del corso è ottenuto facendo la media dei risultati delle domande sui principali argomenti del corso.

Testi

•Antonozzi e Gulletta, Medicina di Laboratorio , Ed. Piccin
•Federici: ”Medicina di Laboratorio” Ed. Mcgraw-Hill;
•Prof. Atzori: lezioni su Moodle
•Cevenini. Microbiologia Clinica. Piccin
•Mims et al. Microbiologia Clinica. EMSI
•Sherris - Microbiologia Medica (parte Microbiologia Clinica). EMSI

Altre Informazioni

Indirizzi di riferimento
• Prof. Aldo Manzin (aldomanzin@unica.it), Dipartimento Scienze Biomediche, Policlinico Universitario Monserrato (tel.:070.675-4067)
• Prof. Luigi Atzori, latzori@unica.it, (sito WEB) , Dipartimento Scienze Biomediche, Blocco A, cittadella Universitaria Monserrato (CA) (tel.070675-8390)
• Prof. Valeria Ruggiero (ruggiero@unica.it), Dipartimento Scienze Mediche, Policlinico Universitario - Monserrato (CA) (070675-4240)
Prof Corrado Serra (cserra@unica.it), Dipartimento Scienze Mediche, Policlinico Universitario - Monserrato (CA) (Tel. 070675-4685)


Altre informazioni:
Gli studenti possono contattare i docenti su appuntamento (via e-mail, telefono) nei giorni e nelle ore lavorative.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy