Insegnamenti e programmi

 

9612 - ANALISI DEI FARMACI 1

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
GIORGIA ​SARAIS (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[50/21] ​ ​CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE [21/00 - Ord. 2014] ​ ​PERCORSO COMUNE10108
Obiettivi

Il corso ha l’obiettivo di fornire allo studente le conoscenze teoriche e le competenze pratiche per l'identificazione e la determinazione quali-quantitativa di sostanze di interesse farmaceutico e tossicologico riportate nella Farmacopea Ufficiale Italiana ed Europea. Attraverso l’impiego di lezioni frontali e di esercitazioni di laboratorio individuali, lo studente acquisisce i principi fondamentali dell’analisi chimica quali-quantitativa applicata, in particolare alle sostanze inorganiche di interesse farmaceutico e tossicologico e la pratica sperimentale indispensabile per un corretto riconoscimento di tali sostanze.

Prerequisiti

Lo studente deve aver acquisito i concetti fondamentali della chimica generale ed inorganica, della chimica analitica e nozioni di base della chimica Organica

Contenuti

Generalità sull’analisi chimico-quantitativa dei farmaci. Analisi quantitative prescritte dalla Farmacopea su farmaci e medicinali. (1 ora frontale)
Classificazione dei metodi di analisi quantitativi. Scala dell’analisi. Tipi di bilance e loro caratteristiche. Errori in analisi quantitativa. (2 ore frontali + 4 ore esercitazione in laboratorio)
Norme di comportamento e di sicurezza in laboratorio. (1 ora frontale)
Metodi gravimetrici. Determinazioni prescritte dalla Farmacopea: ceneri totali, ceneri solforiche e ceneri solubili in acido cloridrico. (1 ora frontale)
Metodi volumetrici. Vetreria volumetrica, tipi e taratura. Correzione in funzione della temperatura. Reattivi volumetrici Standard primari e loro caratteristiche. Preparazione di soluzioni a concentrazione nota ed approssimata. Standardizzazione di soluzioni a concentrazione approssimata. Definizione di equivalente volumetrico secondo la Farmacopea. Curve di titolazione acido-base. Indicatori acido-base. Criteri per la scelta di un indicatore. (4 ore frontali + 20 ore esercitazione in laboratorio)
Titolazioni per precipitazione: Generalità sul fenomeno della precipitazione. Prodotto di solubilità. Argentometria. Curve di titolazione precipitometriche. Metodo di Mohr. Metodo di Volhard. Svantaggi, vantaggi ed applicabilità dei metodi di Mohr e Volhard. (4 ore frontali + 4 ore esercitazione in laboratorio)
Titolazioni complessometriche: complessometria. Indicatori complessometrici. Titolazioni dirette, indirette, per spostamento, di anioni. (2 ore frontali + 8 ore esercitazione in laboratorio)
Titolazioni di ossidoriduzione. Curve di titolazione redox. Applicabilità. Indicatori (2 ore frontali + 28 ore esercitazione in laboratorio)
Titolazioni in solventi non acquosi: equilibri acido-base in solventi non acquosi. Determinazioni quantitative in solventi non acquosi. Solventi e titolanti. Determinazione del punto finale. (2 ore frontali + 8 ore esercitazione in laboratorio)
Principi teorici della potenziometria. Applicazioni e limiti. Elettrodi indicatori e di riferimento. Classificazione ed esempi di utilizzo. Elettrodo a vetro ed altri elettrodi ionoselettivi. Applicabilità e limiti. Misura potenziometrica del pH. Titolazioni potenziometriche acido-base, precipitometriche, redox, complessometriche. (4 ore frontali +8 ore esercitazione in laboratorio)
Spettrofotometria visibile ed ultravioletta applicata all’analisi dei farmaci. (1 ora frontale+ 4 ore esercitazione laboratorio)

Metodi Didattici

L'insegnamento prevede 108 ore di didattica tra lezioni frontali in aula (24 ore) e esercitazioni di laboratorio a posto singolo (84 ore). Nelle lezioni frontali saranno illustrati i principi fondamentali dell’analisi quantitativa di composti di interesse farmaceutico e tossicologico riportate nella Farmacopea Ufficiale Italiana ed Europea. Gli argomenti trattati durante le lezioni frontali sono considerati fondamentali per frequentare le esercitazioni di laboratorio, durante le quali lo studente avrà modo di mettere in pratica quanto appreso durante le lezioni frontali mediante l’impiego di metodi ufficiali riportati nella Farmacopea Ufficiale Italiana.

Verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento prevede una prova orale valutata in trentesimi che ha per oggetto gli argomenti trattati durante le lezioni e le esercitazioni di laboratorio. Le domande hanno lo scopo di valutare la padronanza dei diversi argomenti trattati durante il corso e la proprietà di linguaggio. Contribuirà alla valutazione l'esito delle verifiche pratiche effettuate durante le esercitazioni di laboratorio.

Testi

- Skoog, West, Holler: “Chimica Analitica - Una Introduzione” EdiSES
- Harris: CHIMICA ANALITICA QUANTITATIVA ZANICHELLI
- G.C. Porretta: “Analisi di Preparazioni Farmaceutiche - Analisi Quantitativa” Ed. CISU
- Kolthoff: ANALISI CHIMICA QUANTITATIVA PICCIN

Altre Informazioni

tutoraggio didattico durante le esercitazioni

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar