Insegnamenti e programmi

 

388 - CHIMICA FISICA

Anno Accademico ​2015/2016

Docente
MAURA ​MONDUZZI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[50/21] ​ ​CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE [21/00 - Ord. 2014] ​ ​PERCORSO COMUNE864
Obiettivi

In generale lo studente potra’ acquisire capacita’ basate su fondamenti di matematica, fisica, e chimica generale. Il corso consentirà di acquisire la conoscenza dei parametri che descrivono i vari stati di aggregazione della materia, le sue trasformazioni, gli scambi energetici con l'ambiente con particolare riferimento alle reazioni chimiche (spontaneità, equilibrio, cinetica, catalisi). Tali conoscenze permetteranno di acquisire le basi sugli aspetti morfologici e funzionali della materia

Prerequisiti

La conscenza degli argomenti trattati nei corsi del primo anno di Matematica, Fisica, e Chimica Generale costituisce un prerequisito necessario all’apprendimento dei contenuti di Chimica Fisica

Contenuti

-Stati di aggregazione della materia.
-Leggi dei gas perfetti (Boyle, Charles, Avogadro). Equazione di stato. Miscele di gas. Teoria cinetica e moti Browniani. Energia e forza. Forze intermolecolari. Eq. Van der Waals.
-Lo stato liquido. Forze Intermolecolari responsabili della coesione. Densita’, Viscosita’ e Tensione superficiale.
-Lo stato solido. Solidi cristallini e amorfi. Concetti isotropia e anisotropia. Lo stato colloidale. Sistemi dispersi. Stati di aggregazione intermedi tra solido e liquido. Passaggi di stato di aggregazione della materia.
-I principio della termodinamica. Conservazione dell’energia. Lavoro ed energia. Processi reversibili ed irreversibili. Energia interna, Capacità termica, Entalpia nelle trasformazioni chimiche e nei passaggi di stato.
-II principio della termodinamica. Entropia. Trasformazioni spontanee. Energia libera di formazione dei composti e di reazione. La condizione di equilibrio.
- Coefficienti Attivita. Teoria Debye-Huckel
-Cinetica chimica. Velocità di reazione. Ordine di reazione. Reazioni di I e II ordine.
Equazione di Arrhenius. Teoria Complesso attivato: curve energia potenziale/coordinata di reazione.
-Catalisi. Fenomeni di adsorbimento. Catalizzatori. Catalisi omogenea ed eterogenea.
Catalisi enzimatica .
- - Lo stato colloidale: Colloidi liofili , tensioattivi e autoassociazione, macromolecole. Colloidi liofobi, Stabilita’, Teoria DLVO
- Esercizi numerici sui vari argomenti trattati

Metodi Didattici

Le metodologie didattiche adottate permettono agli studenti di acquisire capacita’ logiche e metodologiche per affrontare lo studio e acquisire la conoscenza.
Il corso, mediante l’uso di test di verifica scritti in itinere a risposta multipla, si propone di fare acquisire agli studenti la capacita’ di individuare gli aspetti logici e valutare gli errori commess.
L’introduzione di concise lezioni di riepilogo prima di ogni test intermedio permettera’ agli studenti di acquisire la capacita’ di esplicitare dubbi e quindi sviluppare capacita’ deduttive.

Verifica dell'apprendimento

L’esame di profitto del corso di Chimica Fisica si basa sulla valutazione complessiva dei tests di verifica intermedi (domande ed esercizi numerici) e di una prova orale sugli argomenti trattati durante il corso.
All’esame potranno accedere solo gli studenti che abbiano superato positivamente tutti i tests di verifica proposti durante il corso.
Entro tre giorni della data d’esame, lo studente deve indicare nome e cognome, n° di matricola sul sito del CDS.

Testi

P.W. Atkins Elementi di Chimica Fisica
P.W. Atkins - J. de Paula Elementi di Chimica Fisica


Altre Informazioni

-Dispense e slides delle lezioni fornite dal docente

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy