Programmi

 

LS/0105 - LETTERATURA RUSSA

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
 ​ ​
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[32/15] ​ ​LINGUE E LETTERATURE MODERNE EUROPEE E AMERICANE [15/20 - Ord. 2015] ​ ​COOPERAZIONE E MEDIAZIONE CULTURALE630
Obiettivi

Il docente incaricato sarà disponibile dal 15 di settembre, nel frattempo qualsiasi richiesta di informazioni potrà essere rivolta al professor Massimo Tria: massimo.tria@unica.it

Alla fine del corso gli studenti avranno acquisito una conoscenza approfondita dei fondamenti della teoria della narrazione e degli strumenti di analisi del testo narrativo. Parte monografica: analisi delle funzioni del cronotopo nella strutturazione di alcune trame narrative e poetiche, in un orizzonte temporale vasto, che prende in considerazione alcuni testi della letteratura russa antica per arrivare fino al XX secolo.
Si prevede dunque la pratica degli strumenti di analisi del testo letterario, in particolare nella sua declinazione prosastica e narrativa, di modo che lo studente venga guidato nell’acquisizione della capacità di confrontare opere di tradizioni letterarie differenti, contestualizzandole storicamente e culturalmente e identificandone le specificità stilistiche e di genere.

Prerequisiti

Non è necessaria la conoscenza del russo (i materiali didattici saranno prevalentemente in lingua italiana), mentre gli studenti di madrelingua russa potranno ovviamente leggere la letteratura primaria in originale.
Il corso è indirizzato primariamente a studenti con pregresse conoscenze di cultura letteraria russa, ma per la sua ampiezza e impostazione si può ben adattare agli interessi e alle prospettive di ampiamento culturale di studenti non russisti, cui sarà dedicata la necessaria attenzione in merito alle lacune culturologiche di partenza.

Contenuti

La parte istituzionale del corso intende offrire gli strumenti teorici e metodologici fondamentali per l’analisi del testo narrativo. La parte monografica prevede poi di esaminare e comparare alcuni testi fondamentali della cultura letteraria russa dal Medioevo a oggi, per evidenziare le modalità di rappresentazione narrativa e poetica dello spazio-tempo e dei suoi possibili effetti su vicende e destini dei personaggi e sugli snodi portanti dell’intreccio.
Nei tre moduli verranno affrontati nello specifico: il tema del cronotopo della città di San Pietroburgo; il tema delle distorsioni spazio-temporali; il tema del viaggio e del tempo biografico.

Metodi Didattici

Lezioni frontali in lingua italiana.
In ottemperanza alle disposizioni di contrasto alla pandemia da Covid-19, si prevede che la didattica verrà erogata contemporaneamente sia in presenza sia online, ma al momento non è possibile definire ulteriormente i dettagli.

Verifica dell'apprendimento

Prova orale in lingua italiana (in lingua russa per gli studenti di madrelingua russa che lo volessero). Sulla base dei testi critici suggeriti e del manuale di riferimento, verrà appurata la comprensione da parte del candidato del quadro generale storico-letterario, e in misura minore anche la sua disposizione alla critica testuale puntuale delle specifiche opere lette. La valutazione prenderà in particolare considerazione la padronanza espressiva e l’utilizzo di una terminologia appropriata.

Testi

MANUALE UNICO DI RIFERIMENTO:
Guido Carpi, “Storia della letteratura russa. Da Pietro il Grande alla rivoluzione d’Ottobre”, Carocci editore (verranno indicati nel dettaglio i capitoli da studiare);

OPERE E LETTERATURA CRITICA COMUNI A TUTTI GLI STUDENTI:
Ju. Lotman, "Il concetto di spazio geografico nei testi medioevali russi"; "Lo spazio artistico in Gogol'", in "Tipologia della cultura", Milano, Bompiani, 1975 (pp. 183-248);
M. Bachtin, "Le forme del tempo e del cronotopo nel romanzo", in "Estetica e romanzo", Torino, Einaudi, 1979 (pp. 231-405). Ulteriori testi di riferimento saranno indicati e forniti durante il corso.
Alcune sezioni della “Cronaca dei tempi passati” e del “Cantare di Igor’” (dispense fornite dal docente);

OGNI STUDENTE DOVRA’ POI SCEGLIERE 4 FRA I SEGUENTI AUTORI:
Aleksandr Puškin, Opere, Meridiani Mondadori: “Il cavaliere di bronzo” e altre liriche; comprese le rispettive note introduttive;

Nikolaj Gogol’, “La Prospettiva Nevskij”, in Meridiani Mondadori, comprese pp. XXVII-XLIV dall’introduzione;

Nikolaj Gogol’, due testi a scelta fra: “Il dispaccio smarrito”, “Il posto incantato”; “Proprietari di vecchio stampo”; “Storia del litigio tra Ivan Ivanovič e Ivan Nikiforovič”, in Meridiani Mondadori, comprese note introduttive;
Fёdor Dostoevskij, “Delitto e castigo” e altre opere pietroburghesi;
Anton Čechov, “Il monaco nero”;
Lev Tolstoj, “Padre Sergij”;
Michail Bulgakov, “Il Maestro e Margherita”.

Altre Informazioni

Il docente incaricato sarà disponibile per ogni ulteriore richiesta dal 15 di settembre, nel frattempo qualsiasi studente interessato al corso potrà chiedere informazioni al responsabile della sezione di Russo, professor Massimo Tria: massimo.tria@unica.it.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar