Programmi

 

32/15/011 - FILOLOGIA GERMANICA

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
MARIA ELENA ​RUGGERINI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[32/15] ​ ​LINGUE E LETTERATURE MODERNE EUROPEE E AMERICANE [15/10 - Ord. 2015] ​ ​LINGUE, LETTERATURE E CULTURE630
Obiettivi

Al termine del corso, gli studenti dovranno possedere una conoscenza di base dell’inglese antico e, in particolare, delle sue caratteristiche fonetico-morfologiche, anche in una prospettiva comparativa; dovranno avere conoscenza dei principali documenti letterari prodotti nell’Inghilterra alto-medievale, con particolare riguardo alla produzione poetica cosiddetta ‘elegiaca’ contenuta nell’Exeter Book. Inoltre, essi dovranno avere appreso gli strumenti metodologici e teorici funzionali allo studio dei testi letterari medievali e al loro inquadramento nei relativi contesti storico-sociali.

Prerequisiti

Costituisce prerequisito per sostenere l’esame l’avere già sostenuto un esame di Filologia germanica nel Corso di laurea triennale.

Contenuti

a) lineamenti di grammatica dell’inglese antico
b) l’Exeter Book: descrizione paleografica; confronto con gli altri codici che attestano la poesia inglese antica (Mss. Junius XI, Vercelli Book e Cotton Vitellius A XV); organizzazione del materiale in esso trascritto
c) il componimento Deor come consolatio: echi di tormentate vicende leggendarie germaniche nell’auto-narrazione di un poeta (scop) caduto in disgrazia.

Metodi Didattici

Il Corso verrà svolto attraverso lezioni frontali.

N.B.:
Per soddisfare esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, è prevista la possibilità di lezioni in diretta streaming o registrazioni delle stesse disponibili on-line. Inoltre, le esercitazioni potranno essere svolte mediante forme di
interazione a distanza con i supporti informatici disponibili.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione finale si svolgerà sotto forma di esame orale. Nel corso del colloquio, gli studenti dovranno sapere applicare i principi dell'indagine linguistico-filologica ai testi esaminati durante il corso e descrivere le principali caratteristiche fonetiche della lingua inglese antica, nonché motivare adeguatamente le proprie scelte traduttologiche.
Nella valutazione finale inciderà in maniera significativa la capacità di esporre gli argomenti in maniera chiara ed esaustiva, utilizzando un lessico appropriato e sostanziando l’esposizione con riferimenti agli studi critici consultati.
L’esame avrà una durata di circa 40 minuti.

Testi

G. Mazzuoli Porru, Manuale di inglese antico, Pisa, Giardini Editore, 1992 (o altro manuale di Inglese antico)
K. Malone (a cura di), Deor, Liverpool, Liverpool University Press, 1977
K.S. Kiernan, “Deor: The consolations of an Anglo-Saxon Boethius”, Neuphilologische Mitteilungen 79 (1978), pp. 333-340
M. Mostert, “Remembering the Barbarian Past: Oral Traditions about Distant Past in the Middle Ages”, in E. Kooper (ed.), The Medieval Chronicle IV, Amsterdam, Rodopi, 2006, pp. 113-125.

Ulteriore materiale didattico da utilizzarsi durante il corso sarà reso disponibile sulla piattaforma e-learning.

Per gli studenti non-frequentanti:
È disponibile un programma che verte sull’inglese antico. Esso consente l’autoapprendimento e verrà fornito e illustrato ai singoli studenti, in orario di ricevimento.

Altre Informazioni

Gli studenti possono chiedere chiarimenti alla docente in merito al programma anche via mail, al seguente indirizzo: meruggerini@libero.it

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar