Programmi

 

LS/0082 - ANTROPOLOGIA DELLA GLOBALIZZAZIONE

Anno Accademico ​2016/2017

Docente
FILIPPO MASSIMO ​ZERILLI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[32/15] ​ ​LINGUE E LETTERATURE MODERNE EUROPEE E AMERICANE [15/20 - Ord. 2015] ​ ​COOPERAZIONE E MEDIAZIONE CULTURALE630
Obiettivi

Conoscenza dei termini del dibattito sulla globalizzazione dal punto di vista antropologico e comprensione delle relative dinamiche con riferimento ai metodi e agli strumenti del settore disciplinare. Lo studente dovrà essere in grado di esprimersi in modo adeguato, sia oralmente sia in forma scritta, con riferimento al lessico specialistico del settore disciplinare.

Prerequisiti

Lineamenti di storia del pensiero antropologico, conoscenza di un manuale del settore disciplinare.

Contenuti

L’insegnamento si rivolge agli studenti che hanno già sostenuto almeno un esame di Antropologia sociale (o culturale) e si configura come una introduzione all’analisi antropologica dei processi di globalizzazione. In primo luogo ci si interrogherà sul significato del termine «globalizzazione» a partire da alcune domande ricorrenti nel dibattito contemporaneo (si tratta di un fenomeno radicalmente nuovo? Quali sono le sue principali caratteristiche? Quali gli effetti concreti che produce sulla vita delle persone? Ecc.). In seguito si analizzeranno criticamente gli scritti di alcuni degli autori che hanno maggiormente contribuito a teorizzare la globalizzazione dal punto di vista antropologico all’inizio degli anni ‘90 (A. Appadurai, U. Hannerz, M. Kearney), mettendo in luce alcune nozioni chiave quali compressione spazio-temporale, mobilità, interconnessione, diaspora, transnazionalismo, deterritorializzazione, flusso, disgiunzione ecc. L’obiettivo principale del corso è quello di mostrare l’interesse di un approccio etnografico (empirico) alle dinamiche della globalizzazione intese come un insieme di progetti articolati e complessi, multidirezionali e sovente contraddittori, i cui effetti (sociali, politici, economici) non possono essere dati per scontati, ma devono essere indagati volta per volta in relazione alle capacità di agire (e reagire) delle molteplici soggettività collettive e individuali che in essi sono a diverso titolo coinvolte. Nella seconda parte del corso, di carattere propriamente seminariale, gli studenti avranno il compito di presentare e discutere i saggi etnografici che costituiranno oggetto degli elaborati scritti.

Metodi Didattici

Lezioni frontali, proiezione materiali audiovisivi, attività e iniziative seminariali, relazioni degli studenti.

Verifica dell'apprendimento

Studenti frequentanti: La valutazione tiene conto della partecipazione alle lezioni e ai seminari (15%), di interventi e presentazioni orali in aula (25%), della realizzazione di un elaborato scritto concordato con il docente (45%) e di un breve colloquio orale finale (15%).
Studenti non frequentanti: Esame scritto. La prova scritta presuppone lo studio dei testi indicati in bibliografia e si articola nel seguente modo: verranno poste quattro domande riguardanti il programma d’esame, almeno tre delle quali dovranno essere oggetto di trattazione. I candidati avranno due ore a disposizione. Entro due settimane i risultati verranno resi noti online. Non è prevista integrazione orale.

Testi

Appadurai Arjun, Modernità in polvere. Dimensioni culturali della globalizzazione, Meltemi, Roma, 2001 (ed. or. 1996).
Hannerz Ulf, La diversità culturale, Il Mulino, Bologna, 2001 (ed. or. 1996).
Kearney Michael, “The Local and the Global: The Anthropology of Globalization and Transnationalism”, Annual Review of Anthropology, Vol. 24 (1995), pp. 547-565.

Ulteriori letture in lingua verranno tratte dai seguenti testi disponibili in Biblioteca o forniti dal docente.
Edelman, M., A. Haugerud (a cura di), The anthropology of development and globalization: From classical political economy to contemporary neoliberalism, Blackwell, Oxford, 2005.
Inda, J. X., R. Rosaldo (a cura di), The anthropology of globalization. A reader, Blackwell, Oxford, 2002.
Inda, J. X., R. Rosaldo (a cura di), The anthropology of globalization. A reader, Second edition, Blackwell, Oxford, 2008.

Altre Informazioni

La frequenza non è obbligatoria ma vivamente consigliata. Agli studenti impossibilitati a frequentare si consiglia di integrare il programma d’esame con lo studio dei capitoli VIII, XI, XII, XIII e XIV dei volume di Fabio Dei, Antropologia culturale, Bologna, Il Mulino, 2012 (pp. 127-146; 187-251).

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar