Programmi

 

LS/0043 - MEDIAZIONE ORALE LINGUA SPAGNOLA

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
DANIEL ​SECCHI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[32/19] ​ ​LINGUE E CULTURE PER LA MEDIAZIONE LINGUISTICA [19/00 - Ord. 2011] ​ ​PERCORSO COMUNE945
Obiettivi

1) Conoscenza e comprensione: riflessione sul concetto di mediazione linguistica e sviluppo delle competenze professionali nell'ambito della medizione linguistica: traduzione, comunicazione, applicazione di strategie, abilità pragmatiche e familiarizzazione all'interculturalità
2) Capacità di applicare conoscenza e comprensione: applicazione delle conoscenze teoriche acquisite sul ruolo del mediatore, sulle modalità della mediazione e sulle differenze socioculturali inerenti
3) Autonomia di giudizio: riflessione sulle differenze culturali e applicazione delle strategie adeguate al contesto sociolinguistico e dialogico
4) Abilità comunicative: potenziamento delle abilità orali bilingui (bidirezionalità spagnolo/italiano), nei diversi contesti situazionali
5) Capacità di apprendimento: acquisizione del lessico e della terminologia specifici di differenti contesti, tenendo conto delle esigenze degli interlocutori e dell’obiettivo comunicativo

Prerequisiti

Livello C1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER) relativo alla LINGUA SPAGNOLA;

Eccellente conoscenza dell’italiano per gli studenti stranieri: livello C1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER).

Contenuti

Il corso di Mediazione orale lingua Spagnola prevede una parte introduttiva teorica sulle differenze delle varie tecniche dell’intepretazione dialogica, le difficoltà e le differenze socioculturali e pragmatiche che si possono incontrare in contesto multilingue e multiculturale. Inoltre si accennerà ai diversi tipi di intrepretazione di conferenza e le tecniche per la presa di appunti.
Per quanto riguarda la parte pratica sarà incentrata sulle seguenti attività:
-aquisizione delle tecniche della mediazione linguistica orale e dell’ interpretazione (nelle lingue italiano e spagnolo) in situazioni dialogiche autentiche e simulate e in diversi contesti
-traduzione a vista
-esercizi di clozing
-esercizi di ascolto, memorizzazione e riformulazione (nelle lingue italiano e spagnolo)
-esercizi di presa di appunti per la mediazione e l’intepretazione, selezione delle informazioni e riformulazione
-creazione di supporti terminologici (redazione di glossari) a partire dal materiale trattato a lezione, attività di ricerca e consultazione individuali.

Metodi Didattici

Dopo un’introduzione teorica le lezioni verteranno su un'attività prevalentemente pratica e interattiva che richiederà una fase di lavoro autonomo da parte degli studenti per rafforzare le conoscenze e competenze trattate durante il corso.
Le esercitazioni pratiche in aula e in laboratorio linguistico permetteranno allo studente di acquisire abilità di mediazione attiva e passiva attraverso le scelte linguistiche e socio-culturali più adeguate al contesto comunicativo.

Verifica dell'apprendimento

Esame orale
Interpretazione dialogica con simulazione di interpretazione di trattativa.

L’esame orale è composto dalla simulazione di una situazione professionale nell’ambito degli argomenti sviluppati durante il corso. La prova di esame potrà essere eventualmente integrata da una prova di traduzione a vista utilizzata come ulteriore elemento di verifica delle competenze linguistiche dello studente.

Lo studente è valutato sulla base delle competenze linguistiche, metalinguistiche e interculturali e del contegno professionale.
Il voto verrà assegnato sulla base dei seguenti criteri:
-competenze linguistiche: padronanza espressiva, correttezza lessicale e grammaticale in entrambe le lingue (spagnolo e italiano)
-competenze metalinguistiche e interculturali
-coerenza, coesione e precisione nella resa dei contenuti
-capacità di rielaborazione dei concetti
-capacità di applicare le strategie interpretative acquisite durante il corso.

*Gli studenti non frequentanti e coloro che non avranno presentato i lavori richiesti dovranno integrare l’esame con un parte teorica.

Testi

Aís, Á. C., & Sánchez, M. M. F. (2001). Manual de Interpretación bilateral. Editorial Comares.
Balboni, P. E. (2015). La comunicazione interculturale e l’approccio comunicativo: dall’idea allo strumento. EL. LE, 4(1).
Ballardini, E. (1998). La traduzione a vista nella formazione degli interpreti. Intralinea, 1.
Banfi, F., Gavioli, L., Guardiano, C., & Vedovelli, M. (2006). La mediazione interlinguistica e interculturale. Actas del V Congreso de estudios de la Asociación Italiana de Lingüística Aplicada. Perugia: Guerra.
Caon, F. (Ed.). (2008). Tra lingue e culture: per un'educazione linguistica interculturale. ESBMO.
Chessa F. (2012), Interpretazione dialogica. Le competenze per la mediazione linguistica, Roma, Carocci
Bazzocchi, G., & Capanaga, P. (2006). Mediación lingüística de lenguas afines: español/italiano. Bolonia, Gedit.
Russo, M.C., Mack, G. (2005) Interpretazione di trattativa – La mediazione linguistico-culturale nel contesto formativo e professionale, Milano, Hoepli
Trovato, G. (2015). Didáctica de la mediación lingüística: retos y propuestas para la enseñanza del español como lengua extranjera en contextos italófonos.
Viaggio, S. (2004). Teoría general de la mediación interlingüe. Alicante: Universidad de Alicante.

Altre Informazioni

A.A. 2018-2019

Durata del Corso: 45 ore (9 CFU)

L’intero corso si terrà nel 1º semestre.

Si consiglia agli studenti una partecipazione assidua e attiva alle lezioni.

STUDENTI NON FREQUENTANTI:

Gli studenti non frequentanti dovranno contattare il docente via e-mail PRIMA della fine del corso.

Prof. Daniel Secchi
e-mail: secchi@unica.it

Orario di ricevimento: martedì dalle 10.00 alle 12.00 presso laboratorio 4.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar