Programmi

 

32/19/020B - LINGUA FRANCESE 1 (Lingua B)

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
COSIMO ​DE GIOVANNI (Tit.)
Periodo
Annuale ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[32/19] ​ ​LINGUE E CULTURE PER LA MEDIAZIONE LINGUISTICA [19/00 - Ord. 2011] ​ ​PERCORSO COMUNE12150
Obiettivi

Corso di Lingue e culture per la mediazione linguistica (12 CFU)
130 ore di lettorato + 20 ore di linguistica francese
Titolare: Cosimo De Giovanni


Conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà possedere:
adeguata conoscenza e competenza linguistico-comunicativa (livello B1 del QCER), orale e scritta, e metalinguistica in lingua francese, in particolare nell’ambito della fonetica/fonologia e della morfologia;
solide conoscenze cultura francese;

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di:
applicare le proprie conoscenze della lingua francese nella produzione e nella comprensione orale e scritta;
saper applicare gli strumenti teorici per il riconoscimento di specificità fonetiche/fonologiche e morfologiche proprie alla lingua francese;
saper effettuare analisi e sintesi delle problematiche linguistiche;
effettuare analisi e sintesi delle problematiche linguistiche, specialmente in ambito di contatto interlinguistico;
individuare e risolvere problemi inerenti allo scambio linguistico.

Autonomia di giudizio
Lo studente deve avere la capacità di:
interpretare con autonomia di giudizio i fenomeni linguistici e le manifestazioni storiche e culturali della lingua e cultura francese, valutandone la portata e l'impatto nelle sue varie dimensioni.
analizzare autonomamente diverse tipologie testuali, e di individuarne genere, convenzioni, stile, impianto retorico e strategie comunicative. L'autonomia di giudizio viene verificata durante i colloqui d'esame e durante il processo di elaborazione della prova finale.
orientarsi autonomamente nel contesto linguistico-filologico e storico-culturale della mediazione interculturale, relativamente lingua francese.

Abilità comunicative
Lo studente deve:
aver conseguito capacità comunicative a livello di esposizione orale e scritta in lingua francese.
essere in grado di interagire, o nel ruolo di mediatore, o in situazioni che richiedano una competenza linguistico-culturale in ambito francese.

Capacità di apprendimento
Lo studente deve avere acquisito le strategie cognitive e meta-cognitive atte a consentirgli di proseguire in autonomia lo studio lingua francese.

Il corso di Lingua francese I è propedeutico a Lingua francese II

Prerequisiti

PREREQUISITI FORMATIVI
È indispensabile che lo studente possieda - all’inizio delle attività didattiche - un livello di partenza pari a A2 del QCER. È richiesto lo stesso livello di partenza per gli studenti non frequentanti le attività didattiche.
Per gli studenti, con un livello QCER inferiore, sono richieste attività di riallineamento alfine di raggiungere il livello previsto dalla programmazione del settore (v. studenti di laboratorio di lingue e comunicazione).
Lo studente in possesso di una certificazione esterna DELF/DALF di livello B1 o superiore a quest’ultimo beneficerà di vantaggi (come previsto dal Regolamento didattico interno al settore di lingua francese e pubblicato sulle pagine personali dei docenti, nonché sul blog del settore).
In particolare, lo studente che presenta una certificazione internazionale di conoscenza della lingua (DELF, DALF) certificazioni esterne sulla conoscenza della lingua, corrispondente al livello d’uscita richiesto per ciascun anno, può essere ammesso a sostenere il solo esame orale col docente - con esonero dagli scritti.
Sono ammessi all’esonero solo gli studenti che presentano una certificazione con un punteggio pari o superiore a 75/100.
Gli studenti in possesso di tali certificazioni sono tenuti a presentarle ai docenti in duplice copia originale con l’indicazione del numero di matricola e del nome del corso a cui sono iscritti entro e non oltre il 30 aprile di ogni anno. Decorso tale termine, lo studente non ha diritto a usufruire della certificazione. La certificazione ha validità solo nell’anno di iscrizione al corso. Non sono ammesse certificazioni sostenute in un periodo successivo alla prima iscrizione al corso.
Lo studente in possesso della certificazione è libero di utilizzarla per essere esonerato dalla prova scritta, oppure può scegliere di sostenere la prova secondo le modalità previste. Una volta effettuata la scelta di non avvalersi della certificazione, anche in caso di esito negativo della prova, non potrà presentarla.
La conversione del punteggio della certificazione, in centesimi, in voto in trentesimi avviene per mezzo di una tabella di conversione disponibile all’interno del Regolamento didattico interno al settore di lingua francese e pubblicato sulle pagine personali dei docenti, nonché sul blog del settore.

Contenuti

A inizio anno gli studenti saranno suddivisi in due gruppi di lettorato seguiti da due CEL madrelingue. Per le suddivisioni lo studente dovrà attendere indicazioni pubblicate sulla pagina personale del docente e sul blog del settore.

Il corso si suddivide in due parti principali:
esercitazioni con CEL madrelingua pari a 130 ore;
lezioni di linguistica francese con il docente titolare pari a 20 ore.

Le esercitazioni con CEL madrelingua saranno così modulate:
65% del monte ore totale (pari a 85 ore) in attività di:
comprensione orale e scritta dal testo adottato o da documenti vari;
attività di produzione orale e scritta dal testo adottato o da documenti vari;
grammatica.

35% del monte ore totale (pari a 45 ore per 2 ore a settimana nell'arco dell'intero anno accademico) in attività di laboratorio con esercitazioni sui documenti audio.

Per le tematiche trattate durante le esercitazioni con il CEL, nel corso dell’anno accademico, gli studenti riceveranno indicazioni sin dal primo giorno di attività e saranno tempestivamente pubblicate sulle pagine personali del docente, dei CEL e sul blog del settore.


La parte grammaticale verterà sull’acquisizione delle competenze morfo-sintattiche previste per il livello B1:

construction des doubles pronoms personnels compléments (tu le lui)
comparatifs et superlatifs irréguliers : meilleur...
expression cause, but, conséquence, concession et toutes expressions courantes
adjectifs et pronoms indéfinis
pronoms relatifs composés
pronoms interrogatifs
articulateurs logiques
auxiliaires être et avoir subjonctif
indicatif présent de la plupart des verbes irréguliers (connaître, vivre, écrire, conduire ...)
participe passé de la plupart des verbes irréguliers
accord participe passé avec avoir en présence de COD
temps composés indicatif
conditionnel passé
subjonctif présent des verbes réguliers et irréguliers
gérondif
la forme passive
interrogative indirecte
système hypothétique avec imparfait et plus que parfait (si + imparfait / conditionnel)
verbes d’opinion à la forme affirmative
usages courants du subjonctif
concordance des temps
analyse : c’est # il est

Le lezioni di linguistica francese, che avranno durata di 20 ore, verteranno sulle fonetiche e fonologiche della lingua francese. In particolare, il corso verterà su:

aspetti fonetici principali e distintivi della lingua francese (vocali aperte e chiuse, vocali e consonanti nasali);
organi di produzione, punti di articolazione;
sistema fonologico della lingua francese con particolare attenzione all’aspetto prosodico, melodico e al carattere distintivo dello stesso sistema che si manifesta in particolare al fenomeno dell’enchaînement, della liaison (tra elementi legati tra loro sintatticamente e all’interno di locuzioni fisse) della divisione in gruppi ritmici della frase francese, dell’accento ritmico e dell’accento di insistenza;
Le lezioni di linguistica francese si svolgeranno in aula con l’ausilio di video-proiettore per la proiezione di slides. Nel corso delle lezioni, lo studente avrà la possibilità di applicare le competenze acquisite su testi proposti in lingua francese.

Metodi Didattici

Il corso si suddivide in due parti principali:
esercitazioni con CEL madrelingua pari a 130 ore;
lezioni di linguistica francese con il docente titolare pari a 20 ore.

Le esercitazioni con CEL madrelingua saranno così modulate:
65% del monte ore totale (pari a 85 ore) in attività di:
comprensione orale e scritta dal testo adottato o da documenti vari;
attività di produzione orale e scritta dal testo adottato o da documenti vari;
grammatica.

35% del monte ore totale (pari a 45 ore) in attività di ascolto con esercitazioni sui documenti audio.

Le lezioni di linguistica francese si svolgeranno in aula con l’ausilio di video-proiettore per la proiezione di slides. Nel corso delle lezioni, lo studente avrà la possibilità di applicare le competenze acquisite su testi proposti in lingua francese.

Verifica dell'apprendimento

Per una visione integrale si rinvia al seguente link:

http://people.unica.it/infra/files/2018/07/Programma-Lingua-francese-1-LT-1-2.pdf

Testi

Per il corso di linguistica francese
Lo studente potrà scegliere fra i seguenti testi. Per i manuali si indicano capitoli e pagine oggetto di studio per l’esame finale.
Carton, Fernand, Introduction à la phonétique du français, Paris, Dunod, 1997.
Gardes Tamine, Joëlle, La grammaire. Tome 1, Phonologie, morphologie, lexicologie, Paris, Colin, 2002 (Chapitre 1, Qu’est-ce que la phonologie et l’écriture ?, p. 8-48).
Léon, P., Phonétisme et prononciations du français, Paris, Colin, 2013.
Léon M. e Léon P., La prononciation du français, Paris, Colin, 2009.

Testo obbligatorio (da presentarsi all’esame assieme ai testi a scelta, pena l’esclusione dall’esame):
Riegel, M., Pellat, J-C., Rioul, R., Grammaire méthodique du français, Paris, PUF, 2011 (Chapitre I, L’oral et l’écrit, p. 51-71 ; Chapitre II, Les sons du français: phonétique et phonologie, p.72-113 ; Chapitre III, L’orthographe française, p. 114-139 ; Chapitre IV, La ponctuation, p. 140-172).

Testi consigliati
Catach N., L'orthographe française : traité théorique et pratique avec des travaux d'application et leurs corrigés, Armand Colin, 2011.
Leoni A.F. e Maturi P., Manuale di fonetica, Roma, Carocci, 2002.
Malmberg Bertil, Manuale di fonetica generale, Bologna, il Mulino, 1974.
Maturi P., I suoni delle lingue, i suoni dell'italiano. Nuova introduzione alla fonetica, Bologna Il Mulino, 2014.

Per il lettorato
Manuale di riferimento
Bellano Westphal G. e Ghezzi P., Café Monde 2, Pearson, 2015. ISBN: 9788861614864.


Testi consigliati
Grammathèque, livre et cahier d’exercices, Cideb
Vocabulaire (niveau débutant), 450 nouveaux exercices, CLE
Vocabulaire (niveau intermédiaire), 450 nouveaux exercices, CLE
Révisions, 450 exercices (niveau intermédiaire), CLE
Dizionario monolingue a scelta.
Dizionario bilingue a scelta.

Altre Informazioni

o studente potrà avvalersi dell’ausilio di materiali di autoapprendimento della lingua:
Piattaforma banca dati e-learning: http://people.unica.it/infra/files/2011/10/Banca-dati-e-learning-1.0.pps
Français chez Toi!: http://people.unica.it/infra/francais-chez-toi/
Risorse multimediali francesi e francofoni (articoli, documenti audio, video).
L’InFra dispone di manuali per l’autoapprendimento che lo studente può richiedere sotto forma di prestito. Per le richieste rivolgersi alla dott.ssa Angelina Lepori (alepori@unica.it).
Gli studenti impossibilitati a seguire le lezioni sono gentilmente pregati di mettersi in contatto col docente all’inizio dell’anno accademico.


Il programma per intero è scaricabile dal link: http://people.unica.it/infra/files/2018/07/Programma-Lingua-francese-1-LT-1-1.pdf

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar