Programmi

 

LS/0100 - LINGUA RUSSA 3

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
MASSIMO ​TRIA (Tit.)
Periodo
Annuale ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[32/19] ​ ​LINGUE E CULTURE PER LA MEDIAZIONE LINGUISTICA [19/00 - Ord. 2011] ​ ​PERCORSO COMUNE9111
Obiettivi

Obiettivi
Conoscenze attese: il corso si propone di portare a compimento il percorso triennale di acquisizione di strutture e competenze che mettano gli studenti in grado di comunicare in modo chiaro e funzionale attraverso tutti i canali espressivi: orale, scritto e mediatico.
In particolare verranno curate quelle strutture grammaticali avanzate che permettano di cimentarsi con un grado di discreta autonomia nella composizione di testi di media complessità, ma che agevolino anche la comprensione di testi letterari di non eccessiva difficoltà.
Al termine del corso gli studenti avranno acquisito competenze metalinguistiche ampie riguardo al sistema verbale e aspettuale sotto un’ottica ampia che permetta loro di iniziare a comprendere almeno passivamente le strutture più complesse della lingua russa standard, ma anche i primi rudimenti di lingua parlata ed espressivamente connotata.

Competenze e abilità attese: per quel che riguarda l’uso della lingua, gli studenti raggiungeranno il livello B2 del quadro di riferimento europeo, saranno in grado di affrontare dei brani di letteratura russa in originale di una certa complessità e di esprimersi autonomamente in russo scritto e orale su tematiche di interesse generale e culturale.

Prerequisiti

Uso strumentale della lingua di livello B1. Per sostenere l’esame finale è necessario aver superato l’esame di Lingua Russa II.

Contenuti

Morfosintassi, linguistica testuale (con alcuni fondamenti di pragmatica, stilistica, semantica).

Nello specifico:
- completamento dello studio dei verbi di moto prefissati e approfondimento dell’aspetto verbale
- completamento dello studio dei modi condizionale, congiuntivo e imperativo
- formazione degli avverbi, grado comparativo e superlativo degli aggettivi e degli avverbi
- participi passivi e diatesi passiva
- arricchimento del lessico: reggenza dei verbi, costruzioni nominali complesse, approfondimenti sull’uso dei pronomi, delle preposizioni e delle congiunzioni
- introduzione allo studio dei prefissi, dei suffissi e del processo di derivazione per la formazione di campi semantici complessi
- accenni ad espressioni di registro colloquiale
- traduzione di frasi complesse e testi letterari

Metodi Didattici

- Lezioni frontali con il docente titolare (20 ore)
- Esercitazioni di lingua con Lettrice madrelingua (91 ore).

Verifica dell'apprendimento

Un esame scritto propedeutico a un esame orale: si accede alla prova orale solo raggiungendo una votazione sufficiente alla prova scritta.
Il voto positivo della prova scritta farà media con il voto ricevuto all’orale. In caso di non avvenuto superamento dell’esame orale, sarà necessario affrontare nuovamente la prova scritta.
N.B: L’esame va completato entro due sessioni.

1) La prova scritta prevede:
a) esercizi strutturali di grammatica, comprensione del testo scritto, utilizzo dei verbi in contesti ampi e diversificati, creazione di frasi anche complesse in russo. Il lessico e le strutture grammaticali richieste si baseranno in buona parte sui testi presenti nel manuale di riferimento o affrontati a lezione, ma richiederanno una buona competenza interpretativa e deduttiva autonoma, particolarmente apprezzata in sede valutativa.
b) esercizi basati sulle letture e sugli argomenti di culturologia (semantica culturale, realia, aspetti sociolinguistici) affrontati durante le lezioni e le esercitazioni.
c) traduzione dall’italiano in russo di frasi utili alla comunicazione quotidiana, e traduzione dal russo all’italiano di testi corrispondenti al livello di competenze previsto per il corso.
d) breve composizione in russo su argomenti di cultura generale o di comunicazione quotidiana
Durante la prova scritta non è ammesso l'uso di dizionari, appunti o supporti elettronici.

2) La prova orale si svolgerà:
a) in russo e in italiano; ci si baserà sugli argomenti trattati durante le lezioni e le esercitazioni, partendo dall’esito e dallo svolgimento della prova scritta; particolare attenzione sarà dedicata all’apprendimento teorico del sistema verbale e aspettuale, all’utilizzo di un lessico ricco e complesso, alla traduzione nelle due direzioni;
b) si valuterà anche la capacità di esprimersi in modo autonomo in lingua russa, dimostrando di saper interagire liberamente in conversazioni di tematica generale o di argomento culturale;
c) parte dell’esame potrà essere dedicata alla lettura e comprensione di testi letterari in russo, anche di una certa complessità.

Testi

Bibliografia
- J. Dobrovolskaja, Il russo per italiani. Corso pratico con esercizi, con 4 CD-Audio, Hoepli 2011.
- C. Cevese, J. Dobrovolskaja, E. Magnanini, Grammatica russa. Morfologia: teoria ed esercizi, Hoepli 2000.
- C. Cevese, J. Dobrovolskaja, Sintassi russa. Teoria ed esercizi, Hoepli 2004
- Alcuni materiali teorici saranno forniti dal docente durante il corso

Dizionari di riferimento
- Il Kovalev. Dizionario russo-italiano, italiano-russo, Zanichelli 2014.
- J. Dobrovolskaja. Grande dizionario russo-italiano, italiano-russo, Hoepli 2011.

Altre Informazioni

Per gli studenti di madrelingua russa sono previste modalità di verifica che, oltre alle prevedibili innate competenze, si soffermino in modo specifico sulla riflessione teorica, la storia della lingua e alcune specificità stilistico-sociologiche (gli eventuali testi relativi verranno forniti dal docente).

Sono assolutamente indispensabili:
1) l’assidua frequenza alle lezioni del docente titolare (su base semestrale)
2) l’assidua frequenza alle esercitazioni della Lettrice (su base annuale)
3) il regolare e costante svolgimento settimanale degli esercizi assegnati in classe
4) il ricorso funzionale e concreto al ricevimento

L’APPRENDIMENTO AUTONOMO DEL RUSSO, DISGIUNTO DA UNA ASSIDUA FREQUENZA DELLE LEZIONI, È ASSOLUTAMENTE SCONSIGLIATO.

Gli studenti comunque impossibilitati a frequentare le lezioni sono pregati di contattare il docente titolare: massimo.tria@unica.it
http://people.unica.it/massimotria/

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar