Programmi

 

32/19/016 - TEORIA E STORIA DELLA TRADUZIONE

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
ALBERT ​ABI AAD (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[32/19] ​ ​LINGUE E CULTURE PER LA MEDIAZIONE LINGUISTICA [19/00 - Ord. 2011] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

- Acquisizione della terminologia usata nelle diverse discipline delle "Translation Studies".
- Capacità di analisi linguistica, stilistica e pragmatica di diversi tipi di testi.
- Capacità di definizione degli “effetti“ voluti, prodotti e da riprodurre nella traduzione.
- Acquisizione dei principi di analisi e produzione testuale e di discorso.

Prerequisiti

Conoscenze di base di linguistica generale

Contenuti

- Storia della traduzione: epoche e problematiche più rilevanti.
- Diversi piani di analisi linguistica e linguistica comparativa;
- Significazione: semantica e pragmatica, prospettiva enunciativa.
- Significazione e cultura.
- Interferenze linguistiche; transfert e interlingua; Difficoltà traduttive di natura linguistica.

Metodi Didattici

- Lezioni frontali.
- Raccolta dei commenti e domande degli studenti su diversi punti teorici e pratici.

Verifica dell'apprendimento

- Prova finale scritta su domande aperte, durata 2 ore.
- A scelta, commento della traduzione di un testo.

Testi

Letture obbligatorie:
- Mounin G., 1965, Teoria e storia della traduzione, Einaudi, Torino, pp. 1-112.
- Freddi G., 1995, Glottodidattica, fondamenti, metodi e tecniche, UTET, Torino (Capitoli 2 a 7, pp. 13-83).

Letture facoltative:
- Gentzler E., 1998, Teorie della traduzione : tendenze contemporanee, Utet Libreria, Torino.
- Lefevere A., 1998, Traduzione e riscrittura : la manipolazione della fama letteraria, Utet Libreria, Torino.
- Rega L., 2001, La traduzione letteraria :aspetti e problemi, Utet Libreria, Torino.
- Zacchi R., Morioni M.,(a cura di), 2002, Manuale di traduzione dall’inglese, Coll. Campus, Bruno Mondadori, Milano.

Altre Informazioni

Il corso facendo parte del settore scientifico disciplinare della Didattica delle Lingue Moderne porta inizialmente sulla differenza tra lingua e parola, sull'insegnare lingua o discorso e dell'importanza della coppia lingua-cultura, da cui l'importanza della prospettiva comunicativa, quella che genera difficoltà dal punto di vista traduttivo.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar