Programmi

 

LS/0090 - ANTROPOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
CARLO ​MAXIA (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​


Obiettivi

Al termine del corso, lo studente dovrà possedere una buona conoscenza dei processi umani di comunicazione analizzati secondo la prospettiva dell’Antropologia culturale e sociale.
Dovrà pertanto essere in grado di utilizzare le nozioni acquisite per la comprensione delle differenze e delle specificità comunicative nei contesti del quotidiano contemporaneo, che si realizzano sullo sfondo del rapporto tra struttura sociale e azione individuale.

Prerequisiti

Lo studente deve aver sostenuto un esame di Antropologia sociale o di Antropologia culturale

Contenuti

Il corso intende analizzare i processi umani di comunicazione, visti nella loro relazione con la cultura.
Intende pertanto interpretare gli atti comunicativi quotidiani nel loro rapporto con le più ampie cornici di senso proprie di ogni società e di ogni cultura. Il corso focalizzerà la propria attenzione sull'analisi della libertà degli individui nelle relazioni comunicative contemporanee. Per far ciò, farà ampio riferimento a forme di comparazione spazio-temporali, con un’attenzione particolare al cosiddetto mondo tradizionale.

Metodi Didattici

La didattica verrà erogata contemporaneamente sia in presenza sia online, delineando dunque una didattica mista che possa essere fruita nelle aule universitarie ma al contempo anche a distanza. Ogni studente, all'inizio del semestre può optare, con scelta vincolante, per la didattica in presenza o a distanza. In funzione della disponibilità delle aule e del numero di studenti che opteranno per la modalità in presenza, potrà essere prevista comunque una turnazione per l'effettivo accesso in aula.

Verifica dell'apprendimento

L’esame è orale. Le domande riguarderanno ciascuno dei testi indicati nell’ordine in cui compaiono nel programma, ovvero rispecchiando uno schema che partendo dagli aspetti teorici, conduce all’analisi di casi concreti. Il voto finale corrisponderà alla capacità dello studente di descrivere gli approcci teorici, ricorrendo alle categorie e alla terminologia specifica della disciplina e di essere di conseguenza in grado di interpretare consapevolmente i fenomeni etnografici proposti.

Testi

Testi indicati (salvo successive modifiche o integrazioni legate a specifiche esigenze della didattica):

- Ruth Finnegan, Comunicare. Le molteplici modalità dell'interconnessione umana, Torino, UTET, 2009
- Giulio Angioni, Assandira, Palermo, Sellerio, 2004
- Carlo Maxia, Sentieri di suoni. Dialoghi ed estetiche della natura e della cultura, in M.G. Da Re (a cura di), Dialoghi con la natura in Sardegna. Per un'antropologia delle pratiche e dei saperi, Firenze, Olschki, 2015
- Carlo Maxia, Tra il dire e il fare c'è di mezzo il sentire: le emozioni nella letteratura e nell'etnografia di Giulio Angioni, in M. Marras, G. Pias, F. Tiragallo (a cura di), Una vita due volte vissuta. Giulio Angioni scrittore e antropologo, Nuoro, Il Maestrale, 2020


Coloro che non potranno frequentare le lezioni dovranno aggiungere le seguenti parti del testo di Emily A. Schultz, Robert H. Lavenda, Antropologia culturale (terza edizione italiana), Bologna, Zanichelli, 2015: Cap. 2, 5, 8, 14.

Altre Informazioni

Durante le lezioni saranno proposte alcune presentazioni multimediali e alcuni video etnografici.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy