Programmi

 

LS/0137 - LINGUA CINESE 1

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
EMMA ​LUPANO (Tit.)
Periodo
Annuale ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
CINESE ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[32/17] ​ ​LINGUE E COMUNICAZIONE [17/00 - Ord. 2019] ​ ​PERCORSO COMUNE12120
Obiettivi

Gli obiettivi di apprendimento del corso prevedono la capacità di applicare conoscenza e comprensione e di migliorare le proprie abilità comunicative, giungendo alla capacità di elaborare e comprendere semplici frasi ed espressioni linguistiche di uso frequente limitate ad ambiti di immediata rilevanza (informazioni base sulla propria persona, sulla famiglia, sulla propria localizzazione, sulla professione); comunicazione di attività semplici e di routine (richiedenti uno scambio elementare di informazioni e legati ad argomenti familiari ed abituali); descrizione di aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente riferibili a bisogni immediati (con l’uso di termini semplici e poco articolati).
Particolare attenzione verrà data all'acquisizione di nuove competenze nell’elaborazione di semplici dialoghi e comprensione di brevi testi scritti.
Le competenze linguistiche acquisite dovrebbero consentire agli studenti di accedere al livello 2 della Certificazione della Competenza Linguistica del Cinese (HSK, Hanyu Shuiping Kaoshi) - rivolto a studenti che posseggano la padronanza di almeno 300 parole e siano dotati di basi grammaticali e lessicali generali - corrispondente al livello A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER).

Prerequisiti

Gli studenti devono aver superato il corso di Laboratorio di lingua cinese (livello A1).

Contenuti

I contenuti del corso sono quelli inclusi nelle lezioni 12-20 del manuale, con particolare riferimento a:
- ordine dei componenti della frase;
- nomi e determinazione nominale;
- verbi e determinazione verbale;
- vari tipi di frasi;
- vari tipi di predicato;
- alcuni complementi verbali;
- aspetti del verbo;
- particelle modali;
- localizzatori;
- preposizioni;
- comparativi semplici;
- costruzioni e strutture particolari;
- espressioni peculiari della lingua cinese (chengyu).
Saranno inoltre sviluppate le seguenti competenze:
- ampliamento delle funzioni comunicative e del lessico;
- miglioramento delle abilità di comprensione scritta e orale.
Approfondimenti e lavori individuali e di gruppo al di fuori dell’orario di lezione avranno invece l’obiettivo di introdurre gli studenti a importanti elementi della cultura cinese, indispensabile complemento dello studio della lingua.

Metodi Didattici

120 ore suddivise in 40 ore di didattica mista frontale e laboratoriale con docente italiano e 80 ore di esercitazioni con docente madrelingua.

E' sempre richiesta la partecipazione attiva degli studenti. La didattica verrà erogata, se necessario, contemporaneamente sia in presenza sia online, delineando dunque una didattica mista che possa essere fruita in aula e a distanza. Sebbene ogni studente all'inizio del semestre possa optare, con scelta vincolante, per la didattica in presenza o a distanza, si suggerisce se possibile di optare per la didattica in presenza, data la natura dell'insegnamento che richiede interazione continua. In funzione della disponibilità delle aule e del numero di studenti che opteranno per la modalità in presenza, potrà essere prevista comunque una turnazione per l'effettivo accesso in aula.

Gli studenti in presenza saranno chiamati a svolgere esercizi grammaticali e di conversazione, dettati, esercizi di scrittura, giochi e presentazioni di lavori individuali e di gruppo. Gli eventuali studenti a distanza saranno chiamati a interagire con la classe in sincrono e/o in asincrono tramite Moodle ed eventuali altre piattaforme di e-learning.

Al fine di favorire l’interazione proficua e la collaborazione tra studenti in presenza e a distanza, sarà creata una chat di classe su cui potranno essere caricati link utili, videorelazioni e presentazioni registrate prodotte dagli studenti nell'ambito del corso e ogni altro materiale multimediale rilevante. Saranno fornite precise linee guida sull’utilizzo della chat: per chi se ne servisse al di fuori delle modalità e dei tempi indicati sono previste penalità in sede d’esame.

A tutti gli studenti frequentanti (in presenza o a distanza) sarà regolarmente assegnato lo svolgimento di esercizi di lingua e, saltuariamente, di approfondimenti culturali (su film, saggi, romanzi, video online etc) da presentare nel corso delle lezioni o da condividere sulle piattaforme attivate, come utile punto di partenza per ulteriori spiegazioni e correzioni di errori. I materiali prodotti dagli studenti dovranno essere caricati, a seconda dei diversi casi, sulla piattaforma Moodle, sulla chat del corso o su eventuali altre piattaforme di e-learning utilizzate dalla classe.

Una parte dei lavori assegnati sarà oggetto di valutazione ai fini dell’esame. Tra questi, sarà obbligatoria la consegna entro la prima lezione del secondo semestre della relazione scritta su un capitolo a scelta del testo di completamento indicato alla voce “Testi di riferimento”.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione dello studente prevede una prova scritta e una prova orale. Il superamento della prova scritta è condizione necessaria per sostenere la verifica orale.
La prova scritta verterà sulla verifica della conoscenza delle regole grammaticali e del lessico appresi a lezione, della comprensione di testi, della capacità di traduzione e di scrittura di semplici testi. La prova orale includerà una parte di conversazione in lingua e una parte relativa alle conoscenze grammaticali e lessicali. Potrà inoltre essere verificata la capacità di correzione degli errori compiuti nella prova scritta. La valutazione finale (votazione in trentesimi) si baserà sulla media aritmetica delle votazioni ottenute nella parte scritta e in quella orale, a partire da 18/30 (conoscenze elementari) fino a 30/30 e lode. Alla valutazione concorrerà anche la qualità di almeno due lavori di approfondimento svolti durante l’anno, come verrà indicato dai docenti. Uno di questi è la relazione scritta su un capitolo a scelta del testo di complemento indicato alla voce “Testi di riferimento”. Si terrà conto infine dell’attiva partecipazione dello studente alle lezioni.

Testi

1) Manuale di riferimento
Federico Masini, Zhang Tongbing, Bai Hua, Anna Di Toro, Liang Dongmei, Il cinese per gli italiani. Corso base, vol. 1 (seconda edizione), Hoepli, Milano, 2012 (capitolo 12-20).
2) Testo di complemento
Alessandra C. Lavagnino, Silvia Pozzi, Cultura cinese. Segno, scrittura e civiltà, Carocci, Milano, 2013.
3) Letture richieste
Un testo a scelta tra:
- Fang Fang, Wuhan. Diari da una città chiusa, Rizzoli, 2020
- Hao Jingfang, Pechino pieghevole, Add editore, 2020 (traduzione dal cinese di Silvia Pozzi)
- Lao She, Il ragazzo del risciò, Mondadori, 2019 (traduzione dal cinese di Alessandra C. Lavagnino)
- Yu Hua, Il settimo giorno, Feltrinelli, 2017 (traduzione dal cinese di Silvia Pozzi)
4) Testi di approfondimento consigliati
- Chiara Romagnoli, Wang Jing, Grammatica d'uso della Lingua cinese, Hoepli, Milano, 2016
- Tiziana Lioi, Andrea De Benedettis, Introduzione alla scrittura cinese vol. 1. I radicali e i caratteri cinesi dei livelli 1 e 2 dell'esame HSK, Hoepli, Milano, 2016.
5) Dizionari consigliati
现代汉语词典 The Contemporary Chinese Dictionary (Chinese-English edition). Beijing: Foreign Language Teaching and Research Press, 2002
oppure
Chinese English Dictionary, new edition con dvd, Foreign Language Teaching and Research Press.

Altri materiali e consigli di lettura saranno forniti durante le lezioni.

Bibliografia per studenti non frequentanti:
1) Federico Masini, Zhang Tongbing, Bai Hua, Anna Di Toro, Liang Dongmei, Il cinese per gli italiani. Corso base (seconda edizione), Hoepli, Milano, 2012 (capitolo 12-20).
2) Chiara Romagnoli, Wang Jing, Grammatica d'uso della Lingua cinese, Milano, Hoepli, 2016.
3) Alessandra C. Lavagnino, Silvia Pozzi, Cultura cinese. Segno, scrittura e civiltà, Carocci, Milano, 2013.
4) Tiziana Lioi, Andrea De Benedettis, Introduzione alla scrittura cinese vol. 1. I radicali e i caratteri cinesi dei livelli 1 e 2 dell'esame HSK, Hoepli, Milano, 2016.
5) Lettura di un testo a scelta tra:
- Fang Fang, Wuhan. Diari da una città chiusa, Rizzoli, 2020
- Hao Jingfang, Pechino pieghevole, Add editore, 2020 (traduzione dal cinese di Silvia Pozzi)
- Lao She, Il ragazzo del risciò, Mondadori, 2019 (traduzione dal cinese di Alessandra C. Lavagnino)
- Yu Hua, Il settimo giorno, Feltrinelli, 2017 (traduzione dal cinese di Silvia Pozzi)
6) Dizionari consigliati:
现代汉语词典 The Contemporary Chinese Dictionary (Chinese-English edition). Beijing: Foreign Language Teaching and Research Press, 2002
oppure
Chinese English Dictionary, new edition con dvd, Foreign Language Teaching and Research Press.

Altre Informazioni

Per la frequenza del corso è necessario l’utilizzo da parte degli studenti delle seguenti piattaforme: Moodle di ateneo, app Weixin 微信, app Pleco. Altre saranno eventualmente indicate in seguito. Gli studenti sono invitati a scaricare le app su smartphone o tablet all’inizio del corso. Sarà inoltre richiesto l’utilizzo di un dizionario cartaceo cinese-italiano o cinese-inglese.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy