Lug 222016
 

labDal 20 giugno 2016 è online il portale dei laboratori di ricerca Sardegna Laboratori, che presenta il patrimonio di strumenti e servizi delle Università di Cagliari e Sassari, di Sardegna Ricerche e dei Centri di competenza tecnologica attivi nella Regione Sardegna.

Con la mappatura di 470 laboratori1728 servizi e 2056 strumenti, il portale consente agli utenti interni ed esterni (inclusi gli altri enti pubblici e le imprese) di conoscere le attività offerte da ogni struttura: prestazioni a pagamento, ricerca commissionata, partecipazione a progetti nazionali e internazionali di ricerca in partenariato, didattica universitaria, formazione.

Per i laboratori che hanno aderito alla sperimentazione della richiesta on line dei servizi (evidenziati in home page), si potrà richiedere direttamente dal portale anche il servizio esposto con tariffario.

I laboratori di ricerca sono stati mappati grazie a una ricognizione da parte dello staff tecnico di progetto e alla successiva verifica da parte dei responsabili dei Dipartimenti e dei laboratori stessi.

Il progetto Sardegna Laboratori è stato coordinato dall’Università di Cagliari nell’ambito dell’intervento Innova.re e finanziato con fondi POR FESR 2007-2013 e legge regionale n.7/2007.

Nov 242014
 

post-it-notesInserita nel programma Horizon 2020, l’azione pilota Fast Track to Innovation prevede il finanziamento di progetti business driven in ogni settore tecnologico o applicativo, ma sempre con una forte connotazione trans-disciplinare.

Le proposte per il finanziamento devono essere presentate da consorzi di 3-5 soggetti giuridici in almeno tre diversi Stati membri UE (o paesi associati ad Horizon 2020). Possono partecipare ai consorzi di FTI anche le università, le organizzazioni di ricerca e altri attori dell’innovazione che possono svolgere un ruolo chiave nel processo di commercializzazione, quali cluster, utenti finali, associazioni industriali, incubatori, investitori o il settore pubblico.

Le proposte dovranno specificare l’esito previsto del progetto e descrivere i propri indicatori chiave e i criteri di successo; dovranno inoltre includere un business plan che descriva il potenziale di mercato. Particolare attenzione dovrà essere prestata alla protezione della proprietà industriale e alla possibilità di sfruttamento commerciale.

L’azione pilota sarà attuata attraverso un bando continuamente aperto: le proposte possono cioè essere presentate in qualsiasi momento. Le proposte saranno valutate e classificate e le decisioni di finanziamento adottate dopo le tre date di cut-off ogni anno. Nel 2015 le date sono: 29/04/2015, 01/09/2015 e 01/12/2015.

Il time-to-grant sarà di massimo sei mesi e il tasso di finanziamento UE è del 70% dei costi ammissibili.

Il Work programme dell’azione pilota Fast Track to Innovation
Il comunicato stampa su FTI

Fonte: Apre

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar