Programmi

 

LF/0269 - ISTITUZIONI DI LINGUA LATINA E LABORATORIO

Anno Accademico ​2021/2022

Docente
FRANCESCA ​PICCIONI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/40] ​ ​LETTERE [40/10 - Ord. 2008] ​ ​LETTERE CLASSICHE645
[20/40] ​ ​LETTERE [40/20 - Ord. 2008] ​ ​LETTERE MODERNE645
[20/40] ​ ​LETTERE [40/40 - Ord. 2008] ​ ​STORIA645
Obiettivi

Acquisire una solida conoscenza, adeguata a un corso universitario del primo ciclo, della struttura della lingua latina e dei suoi fondamenti morfosintattici;
consolidare la conoscenza della terminologia grammaticale e la capacità di impiegarla in modo appropriato;
saper applicare le conoscenze linguistiche acquisite alla lettura di un testo in latino;
sviluppare la capacità di valutare con autonomia di giudizio e ragionare sulle strutture linguistiche del latino, per potenziare competenze e attitudini critiche necessarie ad affrontare il successivo corso di studi.

Prerequisiti

Preparazione grammaticale di base, applicata alla lingua italiana o altra lingua comunitaria (concetti e categorie grammaticali; analisi morfologica, logica e del periodo).

Contenuti

Aspetti fonetici, morfologici e sintattici della lingua latina; la trattazione grammaticale, oltre che in chiave sincronico-normativa, sarà affrontata in chiave storica, in maniera adeguata a uno studio di livello universitario del Latino.
L’esposizione teorica sarà affiancata dalla lettura di Quintiliano, Institutio oratoria, passi scelti dal lib. I.

L’articolazione del corso prevede altresì 15 ore di esercitazione in forma laboratoriale, in cui saranno saggiati i contenuti acquisiti. Gli studenti saranno invitati ad analizzare e tradurre, sotto la guida del docente, una selezione antologica di brani di vari autori, generi ed epoche, in prosa e in poesia.

Metodi Didattici

Lezioni frontali e laboratoriali.

Verifica dell'apprendimento

L’esame, orale, consiste nella corretta lettura, traduzione e commento linguistico di un passo della Institutio oratoria di Quintiliano.
La traduzione, in buon italiano, dovrà essere basata sulla analisi (grammaticale, logica, del periodo e del lessico) del testo latino. 
Il commento verterà su aspetti della grammatica normativa, del lessico, della grammatica storica e dello stile.
È richiesta una adeguata conoscenza dei concetti e della terminologia grammaticale.
Il punteggio della prova d’esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi.
La determinazione del punteggio tiene conto della conoscenza e padronanza degli argomenti trattati, delle capacità analitiche e critiche nell’interpretazione del testo latino e della chiarezza e proprietà espressive. Per riportare un voto non inferiore a 18/30 e superare l’esame lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti in programma e di essere in grado di analizzare un testo dal punto di vista linguistico. Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati.

Testi

1) Quintiliano, Institutio oratoria, passi scelti dal lib. I
Edizione di riferimento: Quintilien, Institution oratoire, texte établi et traduit par J. Cousin, Paris, Les Belles Lettres, 1975

2) A. Traina - G. Bernardi Perini, Propedeutica al latino universitario, Bologna, Patron, 1992 (o successive edizioni); per approfondimenti F. Cupaiuolo, Problemi di lingua latina: appunti di grammatica storica,
Napoli, Loffredo, 2002

3) come testo di consultazione per la grammatica normativa si consiglia: M. Fucecchi L. Graverini, La lingua latina. Fondamenti di morfologia e sintassi, seconda edizione, Milano, Le Monnier Università, 2016; oppure I. Dionigi – L. Morisi – E. Riganti, Il latino, Edizione compatta, Bari, Laterza, 2011; oppure, per la sintassi, A. Traina - T. Bertotti, Sintassi normativa della lingua latina, Bologna, Cappelli, 1985.

Altre Informazioni

Gli studenti che non potranno frequentare le lezioni sono invitati a mettersi in contatto col docente ufficiale per chiarimenti sul programma con un congruo anticipo rispetto al momento in cui si presenteranno a sostenere l’esame.
Per qualsiasi ulteriore chiarimento gli studenti sono invitati a rivolgersi al docente ufficiale.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy