Programmi

 

20/38/013 - ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECA E ROMANA 1

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
MARCO ​GIUMAN (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/40] ​ ​LETTERE [40/10 - Ord. 2008] ​ ​LETTERE CLASSICHE1260
[20/45] ​ ​BENI CULTURALI E SPETTACOLO [45/50 - Ord. 2016] ​ ​BENI CULTURALI E SPETTACOLO CONVENZIONALE1260
Obiettivi

Con la frequenza alle attività formative di Archeologia e Storia dell’arte greca e romana 1 (lezioni, laboratori, scavi) gli studenti potranno acquisire un corretto approccio a una disciplina che ha come oggetto di studio sia la cultura materiale che quella artistica dei Greci e dei Romani, con le differenti metodologie richieste da questa pluralità di interessi; potranno acquisire la consapevolezza di come lo studio della cultura artistica e materiale permetta una miglior comprensione della storia oltre che della cultura greca e romana; potranno impadronirsi delle nozioni basilari di cui non siano in possesso, oltre che di una corretta metodologia nel campo della ricerca sul terreno e nello studio del fenomeno artistico.
Con la partecipazione alle attività di scavo e ai laboratori curati dalla cattedra parteciperanno a tutte le operazioni normalmente svolte su terreno (rilievo, scavo, riprese fotografiche, compilazione dei diversi tipi di schede di Unità Stratigrafiche), acquisendone perciò una conoscenza diretta, non solo teorica, e verranno a contatto con le diverse classi di materiali, imparando a distinguerle, imparandone le caratteristiche specifiche, apprendendo a schedarle, disegnarle, studiarle. Trattandosi inoltre di attività svolte in équipe, lo studente farà un’importante esperienza di lavoro e di vita, imparando, nella pratica quotidiana, le regole di un lavoro condiviso.

Prerequisiti

Fondamentale per la corretta comprensione della storia culturale e artistica del mondo greco e romano è una buona conoscenza di base della storia, della mitologia e della letteratura greca e romana.

Contenuti

Il corso sarà strutturato nei seguenti moduli:
Archeologia e Storia dell’arte greca (modulo A);
Archeologia e Storia dell’arte romana (modulo B).
Il modulo A, di Archeologia e Storia dell’arte greca, sarà così articolato:
a) 5 ore di lezioni frontali di Storia degli studi e Metodologia della ricerca archeologica. Saranno ripercorse le principali tappe del pensiero moderno sull’archeologia e sulla storia dell’arte greca e verranno esaminate, con esemplificazioni, metodiche e problematiche della ricerca archeologica.
b) 25 ore di lezioni frontali di Istituzioni di Storia dell’arte greca. Saranno esaminate le più rilevanti problematiche dell’arte greca nella sua evoluzione, nei vari periodi storici; con particolare attenzione saranno esaminate scuole e problematiche del periodo arcaico e classico.
Il modulo B, di Archeologia e Storia dell’arte romana, sarà così articolato:
a) 5 ore di lezioni frontali di Storia degli studi nelle quali verranno ripercorse le principali tappe del pensiero moderno sull’archeologia e sulla storia dell’arte romana.
b) 25 ore di lezioni frontali di Istituzioni di Storia dell’arte romana, nelle quali verranno esaminate le più rilevanti problematiche dell’arte romana nella sua evoluzione e nei vari periodi storici.
Nel corso dell’esame lo studente dovrà dimostrare di aver raggiunto la comprensione della storia culturale e artistica del mondo greco e romano nella sua evoluzione. Pertanto l’interrogazione verterà su tutti i punti sopra elencati; costituiranno inoltre argomento di discussione sia le immagini presenti nei testi consigliati che quelle discusse in aula. Al termine delle lezioni, nella biblioteca del Dipartimento di Storia, Beni Culturali e Territorio alla Cittadella dei Musei, sarà a disposizione degli studenti un CD con le immagini discusse a lezione.

Metodi Didattici

La strutturazione del corso, comprendente il possibile inserimento di attività di carattere seminariale e/o di laboratorio, varierà in corso d'opera a seconda delle singole necessità didattiche emerse nel corso delle lezioni frontali.
La didattica verrà erogata contemporaneamente sia in presenza sia online, delineando dunque una didattica mista che possa essere fruita nelle aule universitarie ma al contempo anche a distanza. Ogni studente, all'inizio del semestre può optare, con scelta vincolante, per la didattica in presenza o a distanza. In funzione della disponibilità delle aule e del numero di studenti che opteranno per la modalità in presenza, potrà essere prevista comunque una turnazione per l'effettivo accesso in aula.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione avverrà mediante esame orale.
La valutazione in sede di esame terrà nel dovuto conto, oltre alla preparazione specifica del candidato, le sue capacità critiche e metodologiche, la capacità di collegare argomenti e temi diversi attinenti al corso, la proprietà di linguaggio (anche tecnico).

Testi

1. Appunti delle lezioni;
2. G. BEJOR, M. CASTOLDI, C. LAMBRUGO, “Arte greca. Dal decimo al primo sec. a. C.”, Milano, Mondadori Università;
3. E. LIPPOLIS, G. ROCCO, “Archeologia greca. Cultura, società, politica e produzione”, Milano, Bruno Mondadori Editore (solo pagine: 134-162; 231-242; 178-201; 461-486);
4. R. BIANCHI BANDINELLI, “Introduzione all’archeologia classica come storia dell’arte antica”, Laterza Editore, Bari-Roma.
Per i non frequentanti è previsto, in sostituzione degli appunti delle lezioni, il seguente testo:
T. HÖLSCHER, "Immagini dell’identità greca", in S. SETTIS (a cura di), I Greci, vol. 2, 2, Einaudi, Torino, pp. 191-248.


Eventuale ulteriore bibliografia integrativa potrà essere indicata nel corso delle lezioni.

Altre Informazioni

Tutti i testi in programma sono disponibili presso la Biblioteca del Dipartimento di Storia, Beni Culturali e Territorio (Cittadella dei Musei, piazza Arsenale 1).
A fine corso saranno resi disponibili i files aggiornati e inerenti alle lezioni.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy