Programmi

 

20/40/077 - LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA 1

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
STEFANIA ​LUCAMANTE (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/40] ​ ​LETTERE [40/40 - Ord. 2008] ​ ​STORIA630
Obiettivi

Corso 6 CFU
Acquisire competenza in aree teoriche e filologiche di interesse per l'argomento letterario del corso. Gli studenti svilupperanno capacità di lettura, comprensione e risposta critica, come quella di discutere criticamente l’evoluzione del genere del romanzo di famiglia e la scrittura del sé durante le lezioni e le discussioni in classe. In un percorso caratterizzato dall’uso di libri di testo avanzati, si desidera che alla fine del corso la preparazione degli studenti includa anche la conoscenza di alcuni temi d’avanguardia nel proprio campo di studi; e che possiedano competenze adeguate sia per ideare e sostenere argomentazioni che per risolvere problemi nel proprio campo di studi.

Prerequisiti

Conoscenze: conoscenza, a livello scolastico, delle periodizzazioni letterarie e delle fondamentali questioni storiche e culturali dei secoli XIX e XX e della tradizione letteraria italiana nel suo complesso; competenze di base sui problemi critici e metodologici della modernità letteraria.

Abilità: buona conoscenza attiva e passiva della lingua italiana scritta e orale; capacità espositive adeguate nella lingua orale.

Contenuti

Corso monografico 6 CFU:
Il romanzo di famiglia contemporaneo

In molti romanzi si parla di famiglia ma non tutti i romanzi possono considerarsi romanzi famigliari. Una struttura essenziale e pure costantemente messa in discussione, la famiglia dell’individuo che narra la propria storia spesso appare in tutta la sua importanza per la formazione dello stesso/a. Antropologicamente legato alla realtà di cui si nutre, il romanzo si trasfigura e si trasforma proteicamente a seconda delle trasformazioni societarie. La famiglia come tema è più che mai vitale nel romanzo italiano, ma vive in modo differente dalle immagini raccolte in saghe di famiglie polinucleari e poligenerazionali. A ben pensare, tali famiglie polinucleari e multigenerazionali sono oggetto non tanto di narrazioni italiane quanto straniere.
In anni recenti, la critica italiana sta rivalutando la presenza del tema della famiglia nel romanzo, proponendo varie piste investigative per definire una sua eventuale tassonomia. Da conferenze a numeri monografici dedicati al tema emerge l’interesse degli studi umanistici nei confronti del genere del Familienroman, assai frequentato dagli scrittori e dalle scrittrici italiane, ma al quale si è rivolta scarsa attenzione in modo sistematico. Cercare oggi di costruire un vero e proprio canone (transnazionale) sul romanzo di famiglia può presentare dei rischi perché alcuni autori raggiungono un risultato di pari importanza utilizzando tecniche tra le più varie, ma stabilire dei criteri pare adeguato, per via della sempre possibile esistenza di percorsi simili. Stabilire le costanti tematiche e strutturali con le conseguenti varianti sul trattamento del tema costituisce parte degli obiettivi del corso.
Nel corso analizzeremo romanzi di famiglia a partire da Menzogna e sortilegio di Elsa Morante (1948) Lessico famigliare di Natalia Ginzburg (1963), Con le peggiori intenzioni di Alessandro Piperno (2005), La ferocia di Nicola Lagioia (2014), Le cose fondamentali di Tiziano Scarpa (2010), Leggenda privata di Michele Mari (2017), Sangue giusto di Francesca Melandri, e Città sommersa di Marta Barone (2019). Questi sono romanzi in cui, a seconda dell’intensità della presenza di certi temi, prevale il racconto della propria famiglia oppure il percorso di formazione identitaria del protagonista e membro/a della famiglia. L’autobiografismo rimane quale elemento fondante ma non esaustivo a seconda del personaggio narrante.

Metodi Didattici

1. Lezioni frontali (h. 25):

a) analisi dei testi letterari nella loro esemplarità espressiva e retorica; approfondimento del genere del romanzo di famiglia. Approfondimento della scrittura del sé, del realismo narrativo e costanti/varianti del genere di famiglia.

2. Momenti seminariali periodici (h. 10):

a) L’attiva partecipazione degli studenti a momenti seminariali: con commento critico in forma di lezione e un avviamento alla ricerca bibliografica, un'attiva partecipazione da parte degli studenti sarà valutata come prova d’esame intermedia.

Verifica dell'apprendimento

CFU 6
La valutazione dell'apprendimento si svolgerà mediante una prova orale di 30/30 punti.
Nel corso del colloquio, sarà opportunamente esaminata la conoscenza delle opere analizzate durante il corso, con un approfondimento di almeno DUE romanzi e la letteratura del Novecento.
L'esame è finalizzato a verificare la conoscenza e capacità di analisi dei testi letterari e la corretta padronanza espressiva. Si terrà inoltre conto della partecipazione costante e attiva alle lezioni. Gli studenti dovranno portare all'esame due fra i testi letterari sui quali avviene la verifica (oltre al manuale di Casadei), nonché i testi critici e ogni altro strumento utile (schede, appunti, riassunti). Avrà una valutazione eccellente la prova in cui lo studente dimostri di aver acquisito le conoscenze e le competenze necessarie ad analizzare approfonditamente i testi e a saperli inserire in una visione organica in rapporto alle problematiche del corso monografico. Costituiscono parte integrante della prova la corretta lettura dei testi presentati come la padronanza espressiva dei lessici critici e metodologici.

Testi

Morante, Elsa. Menzogna e sortilegio. estratti da richiedere alla prof. Lucamante via email
Ginzburg, Natalia. Lessico famigliare. estratti da richiedere alla prof. Lucamante via email
Bassani, Giorgio. La famiglia Finzi-Contini. estratti da richiedere alla prof. Lucamante via email
Lagioia, Nicola. La ferocia.
Mari, Michele. Leggenda privata
Piperno, Alessandro. Con le peggiori intenzioni.
Terranova, Nadia. Gli anni al contrario.
Melandri, Francesca. Sangue giusto.
Casadei, Alberto. Il Novecento.

Altre Informazioni


Gli studenti non frequentanti sono invitati a contattare la docente via email e chiedere un appuntamento all'inizio del corso, e porteranno comunque all'esame lo stesso programma. Eventuali riduzioni del programma verranno fatte, nel corso dell'attività didattica, a favore degli studenti frequentanti.


Ricevimento studenti:
Sa duchessa, secondo piano, studio # 77

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy